AMD promette una pioggia di schede video nei prossimi mesi

AMD Radeon RX 6500 XT
(Immagine:: Future)

Il CEO di AMD, Lisa Su, è tornata a parlare dei problemi di scorte che affliggono il settore GPU garantendo che la situazione cambierà drasticamente nei prossimi mesi.

AMD ha recentemente acquisito uno dei maggiori produttori di semiconduttori statunitensi che risponde al nome di Xilinx. Stando a quanto dichiarato da Lisa Su a Yahoo Finance (Si apre in una nuova scheda),  grazie a questo investimento AMD sarà in grado di far ripartire la catena produttiva garantendo una prospettiva di crescita esponenziale nei prossimi mesi. 

Il CEO, tuttavia, ha sottolineato che la produzione di schede video AMD rimarrà "discreta" nella prima metà del 2022, per poi affermare quanto segue: 

"Nella seconda metà dell'anno le cose andranno un po' meglio...Stiamo pianificando degli interventi che si svilupperanno nell'arco di più trimestri/anni per rendere la nostra catena produttiva più efficiente... speriamo di poter garantire una produzione maggiore a supporto dell'industria."

Come sottolinea PC Gamer (Si apre in una nuova scheda), le affermazioni di Lisa Su fanno eco a quelle del CEO di Nvidia, Jensen Huang, che di recente ha espresso la sua positività relativamente alla ripresa della produzione nella seconda parte del 2022.

Analisi: è l'inizio della fine dei problemi?

A quanto pare Nvidia e AMD sono concordi, la crisi sta per finire. Lisa Su ha detto più volte che dovremo attendere la seconda parte del 2022 prima di vedere gli effetti dei recenti investimenti, ma già nei prossimi mesi si dovrebbe notare un trend positivo. Lo stesso vale per Nvidia, il che fa ben sperare.

I continui riferimenti sulla ripresa della produzione nella seconda metà dell'anno sono uno spiraglio di luce alla fine di un tunnel che credevamo infinito, anche se risulta difficile dirsi ottimisti dopo due anni di desolazione totale. Per molti, i tempi in cui comprare una scheda video a un prezzo normale era la norma sembrano ormai andati per sempre.

Detto questo l'acquisizione di Xilinx da parte di AMD è un dato di fatto, e la strategia a lungo termine di cui ha parlato Lisa Su non può che portare benefici all'industria delle GPU. A supporto di queste affermazioni c'è anche il recente report sulle rendite dell'azienda che testimonia i grandi investimenti fatti da AMD per incrementare le capacità della linea produttiva.

Questo perchè, oltre a risolvere il problema attuale, lo scopo dell'azienda (e di Nvidia) è di far si che la situazione non si verifichi più in futuro a beneficio di utenti e produttori. Del resto, come tutti, anche le aziende come AMD e Nvidia si sono trovate a fronteggiare un problema imprevisto (aka pandemia) e non si può di certo colpevolizzare nessuno per le conseguenze che ci sono state.

Del resto gli sforzi per la ripresa della produzione sono concreti e finalmente possiamo dire che, a breve, saremo fuori da questa interminabile crisi.

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è un Senior Editor di Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.