Skip to main content

Ryzen 4000 e RDNA 2, AMD potrebbe presentarle insieme a ottobre

(Image credit: Future)

Secondo una nuova indiscrezione, AMD potrebbe presentare i prossimi processori desktop Ryzen 4000 di nuova generazione a ottobre 2020, insieme alle nuove schede grafiche Navi RDNA 2.

Una presentazione simultanea avrebbe sicuramente senso e potrebbe incoraggiare le persone, che sono alla ricerca di un nuovo PC (o aggiornare quello attuale), a scegliere i componenti di AMD.

Ovviamente, si tratta solo di una speculazione e bisognerà vedere se l’attuale emergenza del coronavirus influenzerà o meno i piani dell’azienda. Al momento non è chiaro come questa situazione potrebbe evolversi durante il 2020 (anche se AMD e Intel hanno recentemente assicurato che la crisi non influenzerà la spedizione e la disponibilità delle CPU).

Quindi, dobbiamo prendere questa indiscrezione con le pinze, anche perchè proviene da una fonte anonima che ha parlato con il sito Wccftech, sostenendo che i processori e le schede grafiche di nuova generazione saranno presentate a ottobre. Inoltre, la fonte anonima aggiunge che il Ryzen 4000 e le schede video Big Navi potrebbero essere annunciati ad agosto o settembre, prima di essere disponibili alla vendita. 

Quello che già sappiamo 

AMD aveva promesso che i processori desktop Ryzen 4000 sarebbero stati presentati durante il 2020, con le GPU RDNA 2 di nuova generazione previste per la fine del 2020, quindi ottobre potrebbe essere il mese adatto. Inoltre, questa indiscrezione si allinea con ciò che ci è stato precedentemente detto dall’azienda.

Sul fronte della CPU, AMD non ha nessuna fretta nel presentare Ryzen 4000, dato che Intel sembra avere difficoltà a finalizzare e distribuire i processori Comet Lake, con i Ryzen 3000 che rimangono predominanti sul mercato desktop.

Il discorso delle schede video potrebbe essere l’opposto, dato che AMD ha permesso a Nvidia di governare agevolmente la fascia alta ormai da un po' di tempo, quindi l’azienda potrebbe rilasciare in anticipo le nuove schede, e le parole di Lisa Su, CEO di AMD, sembrano confermarlo.

Secondo le indiscrezioni, la GeForce RTX 3080 Ti, anch’essa prevista prima della fine del 2020, potrebbe essere del 40% più veloce rispetto alla 2080 Ti. Se fosse vero, sarebbe una bella sfida per AMD riuscire a competere ad armi pari.