Skip to main content

Recensione Sony WH-XB910N

Le Sony WH-XB910N sono cuffie di fascia media per chi ama i bassi potenti

Sony WH-XB910N
(Image: © Sony)

Verdetto

Le Sony WH-XB910N sono cuffie di fascia media realizzate molto bene, solide e convincenti anche se i materiali non sono dei migliori. Il suono predilige i bassi, che possono essere davvero molto potenti. Ottime l’autonomia sia la funzione ANC, ma il prezzo di listino è un po’ eccessivo.

Pros

  • +

    Ottimo isolamento passivo + ANC

  • +

    Bassi potenti

  • +

    Autonomia incredibile

Cons

  • -

    Ci sono solo in nero

  • -

    Prezzo di listino alto

  • -

    Padiglioni relativamente piccoli

Le Sony WH-XB910N sono cuffie bluetooth con ANC, e rappresentano un prodotto di fascia media per la casa giapponese. Non sono quindi delle alternative alle più prestigiose WH-1000XM5 e WH-1000XM4, ma rappresentano un’offerta meno costosa. Non per questo però mancano di qualità, anzi sotto molti punti di vista sono un acquisto forse preferibile. 

Le lettere “XB” nella sigla stanno per “Extra Bass”, e non sono solo parole buttate lì a caso. Queste cuffie hanno un’equalizzazione di fabbrica decisamente sbilanciata verso i bassi. Sono quindi cuffie indicate per chi apprezza in particolare certi generi musicali, ma la verità è che con un buon equalizzatore si può ottenere un suono più equilibrato. E alla fine potreste trovarvi con delle cuffie eccellenti pagate un prezzo molto ragionevole. 

 Sony WH-XB910N, disponibilità e prezzo 

Sony WH-XB910N

(Image credit: Future)

Le Sony WH-XB910N si trovano presso i principali distributori online, e sono anche presenti nei negozi sul territorio. Esistono solo in nero (peccato!), e il prezzo di listino ufficiale è pari a €200. 

Durante il recente Prime Day 2022 le abbiamo viste a €144, e in generale non è difficile trovarle intorno ai €150. 

Purtroppo sono disponibili solo in nero. 

Design 

 

L’aspetto esteriore è il primo segnale che ti fa capire come le Sony WH-XB910N non siano nello stesso campionato delle top di gamma Sony. Le plastiche sono più pesanti e meno piacevoli al tatto; non si può dire che siano “roba economica”, ma si nota che è un prodotto meno pregiato di altri.  

Non appena le si prende in mano, danno una grande impressione di solidità. E chi non ha mai maneggiato cuffie di fascia superiore, probabilmente, potrebbe restare impressionato dall’ottima fattura delle Sony WH-XB910N. 

Sony WH-XB910N

(Image credit: Future)

Non sono cuffie pesanti in termini assoluti, e le si può portare anche ore senza stancarsi. Merito dei materiali morbidi che ricoprono i padiglioni e l’archetto, e di un’ergonomia generale molto buona. Le ho fatte provare anche a colleghi che portano gli occhiali, e mi hanno confermato che sono comode e che non danno alcun problema con le stanghette degli occhiali stessi. 

L’archetto è imbottito solo nella parte superiore, quella che va a pesare sul cranio. Altre cuffie hanno l’imbottitura completa, ma la verità è che si tratta di un vezzo estetico, una soluzione che di funzionale non ha nulla. 

I padiglioni, però, sono relativamente piccoli; troppo per alcune persone, che potrebbero trovarsi con un pezzo di orecchio che “spunta”. Non è l’ideale, ma non è una cosa che compromette la qualità del suono o l’esperienza in generale. 

L’ergonomia è completata da comandi touch sul padiglione destro: con semplici tap e scorrimenti si può rispondere a una chiamata, passare alla canzone successiva, mettere in pausa e così via. Due pulsanti fisici, sulla sinistra, servono invece per accendere e spegnere le Sony WH-XB910N, e per alternare tra ANC e modalità trasparenza. 

Le Sony WH-XB910N non hanno un sensore di movimento e non capiscono da sole quando ve lo togliete, quindi bisogna mettere in pausa manualmente la riproduzione musicale. Anche se, a dire il vero, spesso e volentieri si sfiora il padiglione destro nel mettere e togliere le cuffie, e va a finire che si mette in pausa e si riavvia la musica. 

Sempre sul padiglione sinistro, troviamo la porta USB-C per caricare la batteria, e il connettore jack da 3,5 mm, che useremo per l’ascolto con il cavo - nel caso ci si trovi senza batteria, o per quelli che vogliono una qualità audio superiore a quella del Bluetooth 5.0. 

Nella confezione c’è anche una custodia rigida, comoda per trasportare le Sony WH-XB910N. All’interno della custodia stessa c’è un piccolo alloggio per i cavi.  

Suono, ANC, batteria 

Sony WH-XB910N

(Image credit: Future)

Come anticipato, le Sony WH-XB910N sono cuffie Extra Bass, una linea specifica sviluppata da Sony per andare incontro alle molte persone che amano sentire un po’ di bassi in più.

Tanto per cominciare, sono bassi davvero “extra”. Usando musica elettronica, o un altro genere che scenda molto con le frequenze, e alzando il volume, queste cuffie ti fanno letteralmente vibrare le ossa del cranio. Per molti, probabilmente, non è la più piacevole delle esperienze, ma non c’è dubbio che Sony riesca a spremere molto dai driver da 40 mm. Il design chiuso, poi, non fa che aumentare ulteriormente l’effetto extra bass. 

Comunque, medi e alti non mancano, ed eventualmente si può intervenire con l’equalizzatore per regolare il suono a proprio gusto. A proposito, l’app di Sony è fatta abbastanza bene, sicuramente meglio rispetto a quella di altri marchi. C’è l’equalizzatore, ci sono diversi profili preimpostati e una serie di funzioni avanzate. C’è persino una sezione di badge e premi, una gamification che potrebbe essere divertente di tanto in tanto. 

Le Sony WH-XB910N sono sicuramente indicate per chi ascolta musica pop, elettronica, dub e generi con tanti bassi. Ma vanno benissimo anche per guardare film e serie TV. Se ascoltate generi diversi potrebbero non essere l’ideale, ma se le trovate a buon prezzo si può sempre contare sull’equalizzatore per tenere a bada i loro bassi preponderanti. 

Queste cuffie hanno un eccellente isolamento passivo, e lo si nota anche solo indossandole da spente. E una delle qualità che avrete solo con delle vere cuffie, e che gli auricolari, per quanto di alta qualità, non avranno mai. Il design chiuso, poi, aiuta a creare una barriera fisica tra l’orecchio e il mondo esterno.

All’isolamento passivo si aggiunge l’eccellente funzione ANC, che è almeno imparentato con quello che Sony mette sui modelli top di gamma. Il risultato è un isolamento davvero fantastico: potete usare le Sony WH-XB910N in metro o in treno, in aereo o in ufficio, e sarete sempre soli con la vostra musica, perfettamente protetti da rumori esterni. 

Premendo il pulsante sul padiglione sinistro, si passa dalla modalità ANC a quella trasparenza, da usare per parlare con qualcuno senza togliere le cuffie, o in situazioni dove si vuole sentire il mondo esterno, senza per questo togliere le cuffie. Manca la funzione speak-to-chat, che sui modelli superiori attiva automaticamente la trasparenza non appena si inizia a parlare. Nulla di grave, e sicuramente premere un bottone è uno sforzo che siamo ancora in grado di fare. Soprattutto in questa fascia di prezzo. 

Il microfono funziona egregiamente, e durante le chiamate il nostro interlocutore ci sentiva sempre in modo cristallino. Anzi, filtra meglio i rumori esterni rispetto anche a modelli superiori, un dettaglio davvero ammirevole. 

Passando all’autonomia, le Sony WH-XB910N sono eccellenti. Le abbiamo caricate  inizio settimane, usandole in ufficio per molte ore al giorno. Vista la stagione, però, per uscire al caldo abbiamo preferito dei più leggeri auricolari. 

Usando le Sony WH-XB910N per 3-4 ore al giorno, una ricarica alla settimana basta e avanza. Sicuramente possono affrontare la vita di un pendolare, oppure un lungo viaggio in aereo. La batteria dura tanto, e all’occorrenza bastano una decina di minuti per ottenere un paio d’ore di ascolto in più. Sony dichiara un’autonomia di 30 ore, come le WH-1000XM4, e il nostro test conferma tale valore, ora più ora meno. 

Conclusioni 

Sony WH-XB910N

(Image credit: Future)

Le WH-XB910N sono cuffie wireless di ottima fattura, con un buon suono se vi piacciono i bassi extra e una buona autonomia. Il prezzo ufficiale è un po’ troppo alto, ma le si trovano a molto meno, per fortuna. 

A  €150 (o meno) sono un ottimo acquisto, sicuramente preferibili a concorrenti come le Beats Solo 3. Le Sennheiser HD4.50 SE invece sono un’alternativa più interessante: costano meno, sono anche loro di ottima fattura e hanno un suono più equilibrato, che per alcuni ascoltatori sarà preferibile. 

Compratele se … 

Ascoltate musica con bassi intensi

I bassi potenti delle WH-XB910N sono fantastici per diversi generi musicali, come Dance, Tecno, Elettronica, Pop e così via. Se sono i vostri generi preferiti, amerete queste cuffie.

Volete un buon isolamento

Le WH-XB910N combinano un ANC di alto livello con un eccellente isolamento passivo. Una volta indossate, potrete dimenticarvi del mondo esterno. Per viaggiare o anche solo per l’ufficio, è un pregio notevole. 

Non compratele se …  

Non amate i bassi extra

Ça va sans dire … i bassi extra non sono per tutti. Se preferite un suono più equilibrato, sicuramente ci sono tante altre ottime cuffie tra cui scegliere.

 

Volete un design premium

Le Sony WH-XB910N sono di buona fattura, ma c’è molta plastica e alcuni elementi di design ne rivelano la natura di fascia media. Se siete di quelli che “anche l’occhio vuole la sua parte”, forse 

Valerio Porcu
Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.