Recensione Nokia 9 PureView

Un camera phone ambizioso, ma con caratteristiche di fascia media

Nokia 9 PureView
Image credit: TechRadar

Il nostro verdetto

Nokia 9 PureView vuole essere uno dei migliori camera phone in commercio e le sue cinque fotocamere che si integrano per realizzare un solo scatto dovrebbero confermarlo. Purtroppo però i risultati non sono all'altezza delle attese e il resto delle caratteristiche è di fascia media. Va bene per chi si accontenta di un camera phone non troppo costoso.

Pro

  • Balza all'occhio per le sue cinque fotocamere
  • Foto buone per il prezzo
  • Esporta in RAW DNG

Contro

  • Caratteristiche di fascia media
  • Sistema di riconoscimento dell'impronta poco affidabile
  • Impugnatura scomoda

Nokia 9 ha provocato grande curiosità dal momento in cui sono emerse le prime foto del retro. Essendoci sette fori molti pensavano a sette fotocamere. In realtà queste sono cinque e nessuna è zoom o grandangolare, come nei modelli top di quest’anno. 

Tutte le cinque lenti hanno la stessa apertura e profondità di campo in quanto HMD ha voluto che Nokia 9 combinasse le immagini delle fotocamere in modo da ottenere i migliori risultati. In pratica si ha un super HDR. Viste le altre caratteristiche del terminale, buone ma non impressionanti, Nokia 9 ha senso solo per la qualità delle sue immagini. 

E le foto in effetti non sono male, alcune possono competere con quelle realizzate da modelli che costano molto di più, mentre altre avrebbero bisogno di una maggiore post-produzione software e fortunatamente vengono salvate in formato RAW DNG. 

Il resto delle caratteristiche sono però di fascia media e anzi in qualche caso risultano inferiori rispetto ai modelli dal prezzo simile. 

Prezzo e data di uscita

Nokia 9 PureView è disponibile da febbraio e viene venduto a 525 euro, anche se è possibile trovare offerte a prezzi inferiori. Questo lo rende decisamente più economico rispetto agli attuali modelli top come Samsung Galaxy S10 Plus, Huawei Mate 20 Pro and iPhone XS Max.  

HMD Global (l’azienda finlandese che ha acquisito gli smartphone Nokia), ha specificato che si tratta di un’edizione limitata, così non sappiamo fino a quando Nokia 9 PureView resterà a listino.

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: TechRadar)

 Design 

A prima vista il Nokia 9 PureView assomiglia a molti altri smartphone di fascia alta: vetro sia davanti che dietro e un profilo in metallo. Apparentemente non ha nulla da invidiare ai modelli top, ma basta prenderlo in mano per notare le differenze. 

Il che va tutto sommato anche bene, in fondo vuole essere un camera phone e non brillare per eleganza, ma rimane comunque la sensazione di avere tra le mani un dispositivo economico. 

Non ha gli angoli arrotondati di altri modelli e anche la cornice è prevalentemente piatta, il che rende l’impugnatura abbastanza scomoda. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: TechRadar)

Il retro in vetro soffre molto le impronte e la sporcizia e non si tratta di un problema da poco visto che a HMD hanno deciso di lasciare gli obiettivi incassati e non rialzati rispetto al vetro. Se dal punto di vista estetico questo ha un senso, comporta però una maggiore propensione alle impronte digitali e anche ai graffi. Occorrerà perciò fare molta attenzione a dove si poggiano le mani.

Per il resto lo smartphone è abbastanza spartano, con il pulsante di accensione e quelli del volume in alto a destra. L’alloggio per la SIM è in alto e la presa USB-C in basso. Manca il jack da 3.5mm per gli auricolari.

Trattandosi di un’edizione limitata lo smartphone è disponibile in un solo modello e colore. Se non vi piace il Midnight Blue dovrete cercare altrove.

 Image credit: TechRadar 

 Image credit: TechRadar 

(Image credit: TechRadar)

 Display 

Lo schermo OLED da 5.99 pollici ha una buona risoluzione QHD da 2880 x 1440 pixel. Come definizione siamo nella media dei modelli di fascia superiore e anche la resa dei colori e la brillantezza non lasciano a desiderare. 

Se però lo si affianca ad altri modelli top ci si renderà presto conto che i colori sono troppo saturi. Lo abbiamo messo a fianco ad altri smartphone che visualizzavano la stessa fotografia e il Nokia 9 PureView è risultato o troppo saturo o al contrario troppo scialbo nel momento in cui abbiamo modificato le impostazioni da dinamico a base.

Per essere onesti anche OnePlus 6T ha lo stesso problema, invece iPhone XS Max e Samsung Galaxy S10 Plus hanno colori più realistici. Inoltre i modelli più costosi risultavano, anche se di poco, più dettagliati.

Nokia 9 non ha il notch al cui posto ha preferito la classica cornice che integra fotocamera, altoparlante e anche logo Nokia. Sul retro il profilo è ugualmente largo e anche quelli laterali si notano più della media, ma in fondo non è un gran problema. Non sarà il più bello, ma nemmeno puntava ad esserlo.

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: TechRadar)

Sensore di impronte integrato

Purtroppo una delle funzioni su cui puntava maggiormente HMD, il sensore di impronte integrato sotto lo schermo, non funziona benissimo. Anche dopo un aggiornamento software infatti riesce a riconoscere l’impronta una volta su due e solo quando lo si mette in una posizione specifica (centrale e con la giusta pressione)

Per fortuna il riconoscimento del viso funziona bene anche se vista la velocità con cui ci fa accedere ci viene da chiederci se non sarebbe lo stesso anche una fotografia. Non aspettatevi comunque un riconoscimento 3D come quello di Apple!