Skip to main content

Recensione Nokia 9 PureView

Un camera phone ambizioso, ma con caratteristiche di fascia media

Nokia 9 PureView
Image credit: TechRadar
(Image: © TechRadar)

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar (Image credit: TechRadar)

Verdetto finale 

 Nokia 9 PureView è uno smartphone particolare che nasce per fotografare e solo per questo merita rispetto. Non tutte le aspettative sono però state rispettate e non è sempre così maneggevole, ma rimane una scelta interessante per chi si vuole distinguere e ama le fotografie ricche di dettagli che si possono manipolare facilmente. 

Se invece cercate uno smartphone all’avanguardia della tecnologia cercate altrove: l’unica chicca di Nokia 9 è il sensore per le impronte sotto lo schermo che si è rivelato decisamente scarso. Se invece vi accontentate delle funzioni base sarete soddisfatti.

Alla fine Nokia 9 PureView ci è sembrato più uno sperimentatore che un innovatore, e questo potrebbe essere l’intenzione di Nokia che ne ha appunto rilasciato una versione limitata. Chi cerca uno smartphone che faccia bene tutto se ne stia alla larga, chi invece vuole un modello top per fotografare con la possibilità di fare editing e allo stesso tempo non vuole spendere i 1000 euro richiesti dai grandi marchi può farci un pensiero.

Lo devo acquistare?

Nokia 9 PureView è per gli appassionati della fotografia che amano modificare e migliorare i propri scatti e possono farlo grazie al formato originale RAW. Quelli che cercano un modello top o anche gli appassionati di fotografia che non amano le modifiche dopo lo scatto farebbero meglio a cercare altrove.

Concorrenza

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

 OnePlus 7 

OnePlus 7 è una buona alternativa nella fascia di prezzo di Nokia 9 PureView. Il suo punto di forza non è la sola sezione fotografica ma l’intera esperienza d’uso. Monta una versione di Android leggera ed è particolarmente veloce.

 Google Pixel 3a

I Google Pixel sono stati in cima alle nostre classifiche per anni e sempre per buone ragioni. Le foto risultano perfette nella maggior parte dei casi anche senza avere troppe lenti o troppi pixel: basta una fotocamera da 12.2 MP con apertura f/1.8 per ottenere risultati eccezionali.

Entrambi gli smartphone hanno caratteristiche simili ma il Pixel ha un’interfaccia più amichevole e in più, essendo un modello di Google, avrà per primo l'aggiornamento a Android Q. La singola fotocamera non permetterà un post editing simile a quello di Nokia 9, ma in molti casi le immagini risultano migliori quando non vengono alterate.

Leggi la nostra recensione Google Pixel 3a