Skip to main content

Fotocamera

Se usate un iPhone da tempo, probabilmente la fotocamera dell’iPhone XR non vi impressionerà. Non significa che sia di bassa qualità: è potente e spesso permette di fare foto eccellenti senza impegnarsi, ma non offre grandi miglioramenti rispetto al passato.  

Con un solo sensore, l’iPhone XR non riesce a ottenere la stessa qualità dei due iPhone XS - le cui fotografie sono a volte davvero sorprendenti, con dettagli e luminosità incredibili. L’iPhone XR non è tanto peggio, ma non vi farà nemmeno gridare al miracolo. 

Anche in questo caso, non c’è nulla da criticare, ma nessuna delle foto che abbiamo fatto ci ha davvero impressionato. 

Forse è colpa dello schermo LCD però: le foto fatte con l’iPhone XR sono simili, per illuminazione e colori, a quelle dell’iPhone XS, anche se i colori più vividi e saturati dell’XS sembravano più affascinanti.  

Immagine 1 di 6

Immagine 2 di 6

La sfocatura dell’immagine è ok

La sfocatura dell’immagine è ok
Immagine 3 di 6

Sono abbastanza chiari i punti dove il software ha sbagliato, sulle spalle

Sono abbastanza chiari i punti dove il software ha sbagliato, sulle spalle
Immagine 4 di 6

Il braccio destro è stranamente sfocato

Il braccio destro è stranamente sfocato
Immagine 5 di 6

Ma a fuoco senza bokeh

Ma a fuoco senza bokeh
Immagine 6 di 6

I selfie fatti al volo in genere sono buoni

I selfie fatti al volo in genere sono buoni

In genere funziona bene, ma in confronto a quello dell’iPhone XS è di minore qualità. Alcune parti del corpo mostrano errori software, e la sfocatura non è forte come sul modello più costoso. Si può intervenire a posteriori, ma è una cosa che tende a stancare.  

Immagine 1 di 8

Illuminazione mista, buon risultato con colori forti

Illuminazione mista, buon risultato con colori forti
Immagine 2 di 8

Illuminazione mista, buon risultato ma il cielo perde dettagli

Illuminazione mista, buon risultato ma il cielo perde dettagli
Immagine 3 di 8

Le parti scure non sono male, con buoni dettagli

Le parti scure non sono male, con buoni dettagli
Immagine 4 di 8

Un po’ di foschia stamattina, che non è stata immortalata, ma a parte questo è una riproduzione fedele

Un po’ di foschia stamattina, che non è stata immortalata, ma a parte questo è una riproduzione fedele
Immagine 5 di 8

Immagine 6 di 8

Immagine 7 di 8

Immagine 8 di 8

La modalità Smart HDR funziona abbastanza bene, ma non è granché diversa dalle modalità HDR offerte da Apple in passato. Riesce comunque a migliorare la qualità delle fotografie. 

L’iPhone ha un otturatore abbastanza veloce da fermare l’acqua in movimento 

L’iPhone ha un otturatore abbastanza veloce da fermare l’acqua in movimento 

Se nella vostra inquadratura c’è un po’ di cielo o di nuvole, la differenza è più evidente - e il trucchetto dei Live Video, che usa dei video, mostra quanti miglioramenti ci sono stati nel passaggio all’immagine finale - e si vedono gli effetti dei singoli passaggi.  

Immagine 1 di 8

Scarsa illuminazione, alcune parti sono scure ma si vede tutto

Scarsa illuminazione, alcune parti sono scure ma si vede tutto
Immagine 2 di 8

Quando le luci scendono molto l’immagine è meno sporca rispetto ad altri smartphone

Quando le luci scendono molto l’immagine è meno sporca rispetto ad altri smartphone
Immagine 3 di 8

Immagine 4 di 8

Immagine 5 di 8

Immagine 6 di 8

Immagine 7 di 8

Immagine 8 di 8

Con poca luce le prestazioni sono molto buone. L’elaborazione non è tanto aggressiva da ridurre la qualità quando li si riguarda da vicino, e riesce comunque a far emergere la massima luminosità della scena, rivelando anche più luce di quella visibile a occhio nudo.

In generale la qualità fotografica dell’iPhone XR è adeguata, e se la può giocare alla pari con molti altri smartphone in circolazione. C’è la funzione Smart HDR, che non è male anche se non è all’altezza dei modelli più costosi, e le prestazioni con scarsa illuminazione sono davvero molto buone. 

Immagine 1 di 3

C’è molta luce parassita a sinistra, ma è comunque una buona foto

C’è molta luce parassita a sinistra, ma è comunque una buona foto
Immagine 2 di 3

Immagine 3 di 3

La grande mancanza è il secondo sensore. Se venite da un modello Plus precedente potreste comunque notare una maggiore qualità fotografica, ma in confronto all’iPhone XS questo smartphone non è in grado di creare un effetto bokeh altrettanto convincente.  

Immagine 1 di 5

Tutta la scena è a fuoco, dal primo piano allo sfondo

Tutta la scena è a fuoco, dal primo piano allo sfondo
Immagine 2 di 5

Immagine 3 di 5

Immagine 4 di 5

Immagine 5 di 5

La fotocamera frontale è anche meglio, e permette di scattare selfie con lo sfondo sfocato. Anche con luce soffusa, molto morbida, si ottiene una decente sfocatura dello sfondo (specialmente se si gioca con l’apertura dopo aver scattato) e gli effetti possono fare una grande differenza.  

Immagine 1 di 3

Si possono creare effetti spettacolari con il minimo sforzo. In questo caso tramite l’app Snapseed.

Si possono creare effetti spettacolari con il minimo sforzo. In questo caso tramite l’app Snapseed.
Immagine 2 di 3

Il filtro base di iPhone

Il filtro base di iPhone
Immagine 3 di 3

La lampada come appare al naturale

La lampada come appare al naturale

Come abbiamo visto l’anno scorso su iPhone X, il software è troppo aggressivo e probabilmente non userete la modalità Stage Light molto spesso (tagliano lo sfondo), ma in genere l’iPhone XR è uno dei migliori smartphone in circolazione per qualità fotografica. Se non altro per la semplicità di utilizzo.