Skip to main content

Recensione Dell XPS 13 (2019)

Il più grande piccolo cambiamento fatto fino ad ora da Dell

Dell XPS 13 2019
Editor's Choice

Il nostro verdetto

Con la sua webcam finalmente migliorata e una maggiore durata della batteria, il Dell XPS 13 potrebbe non essere il miglior laptop del 2019, ma rimane tra i migliori in tutto il mondo.

Pro

  • Webcam situata sopra il display
  • Grande aumento della durata della batteria
  • Processore aggiornato
  • Nuova opzione colore Frost

Contro

  • In generale è un aggiornamento minore
Dell XPS news

La Nvidia GTX 1650 potrebbe appena essere stata inserita in un laptop 

Dell sta progettando un laptop con due display rimovibili?  

La versione di quest'anno del Dell XPS 13 è tornata alle origini. Il Dell XPS 13 del 2019 finalmente risolve il più grande problema del suo predecessore: lo scomodo posizionamento della telecamera e, inoltre, ne prolunga la durata della batteria.  

Tuttavia, al di là di questi miglioramenti, il Dell XPS 13 non è molto diverso rispetto ai suoi predecessori, continuando la serie di uno dei migliori laptop mai realizzati. Questa volta, però, la scena degli Ultrabook di fascia alta è drasticamente cambiata e la posizione sul podio del Dell XPS 13 è più bassa a causa alla dura concorrenza di Asus e Huawei.

Dell XPS 13 2019

Scheda Tecnica

Ecco la configurazione del Dell XPS 13 (2019) inviata a TechRadar per la recensione:

CPU: 1.8GHz Intel Core i7-8565U (quad-core, 8MB cache, up to 4.6GHz)
Grafica: Intel UHD Graphics 620
RAM: 16GB DDR3 (2,133MHz)
Monitor: 13.3”, Ultra HD (3,840 x 2,160) UltraSharp InfinityEdge display touch
Hard Disk: 1TB PCIe SSD
Porte: 2 x Thunderbolt 3 (USB-C), 1 x USB-C 3.1, micro SD card reader, jack audio 3.5mm
Connettività: Killer 1435 802.11ac Wi-Fi, Bluetooth 4.1
Webcam: Widescreen HD (720p) webcam con 4 microfoni
Peso: 1.23kg
Dimensioni: 3.02 x 1.99 x 0.78-1.16 cm  

Prezzo e disponibilità 

Dell indica 1.039 euro (10 euro in più rispetto a qualche mese fa) euro per la configurazione base dell’XPS 13. Questo prezzo consente di avere un processore Intel Core i3 di ottava generazione, 4 GB di memoria DDR3 da 2,133 MHz e un SSD PCIe da 128 GB, e un display InfinityEdge Full HD (1920 x 1080) da 13,3 pollici.

Sono disponibili numerosi altri modelli, fino ad arrivare a una CPU Intel Core i7 di decima generazione, a 16 GB di RAM e SSD PCIe da 2 TB, tutti con un bellissimo display touch 4K (3,840 x 2,160). 

Tutte le configurazioni sono disponibili nei tre colori di Dell: argento su nero, oro rosa su bianco e il nuovissimo frost su bianco. 

Il modello che vedrete recensito non più presente sul sito ufficiale, ma potete trovarlo in commercio (o alcune varianti molti simili) a prezzi che si aggirano intorno ai 1.800 euro, e come caratteristiche è il top di gamma. Il fatto che Dell abbia introdotto i processori Intel di nuova generazione non cambia granché, se non il fatto che i prezzi del modelli precedenti potrebbero scendere un po'.  

Esistono numerose opzioni di configurazione per l'XPS 13. Le opzioni di archiviazione più elevate corrispondono ad aumenti di prezzo considerevoli. Ma questo non cambia il fatto che il Dell XPS 13 sia ancora competitivo rispetto ai rivali dal prezzo simile - salvo per il top di gamma Huawei MateBook X Pro, specialmente nella fascia alta.

Immagine 1 di 14

Immagine 2 di 14

Immagine 3 di 14

Immagine 4 di 14

Immagine 5 di 14

Immagine 6 di 14

Immagine 7 di 14

Immagine 8 di 14

Immagine 9 di 14

Immagine 10 di 14

Immagine 11 di 14

Immagine 12 di 14

Immagine 13 di 14

Immagine 14 di 14

Design and display

A prima vista, il Dell XPS 13 sembra identico al modello dell'anno scorso, e questo è in gran parte vero. Tuttavia, quest'anno, Dell non si è rivelata pigra, ma ha risolto il difetto di progettazione più eclatante del portatile: la webcam è finalmente sopra al display.

Dell è piuttosto orgogliosa della sua nuova webcam da 2,25 mm, costata due anni di progettazione, che non solo è abbastanza piccola da trovare posto al di sopra del display, ma utilizza un sensore widescreen 720p abbinato a quattro microfoni con grande portata per l'attivazione a distanza di Cortana o Alexa.

Probabilmente la webcam non vi lascerà a bocca aperta, ma apprezziamo la cornice più ampia in grado di catturare più facilmente in una singola inquadratura i colleghi di lavoro o gli amici accanto a noi. Avrete un buon aspetto grazie ai video 720p e alle foto da 0.9 megapixel, ma non aspettatevi la qualità di uno stream su Twitch.

La qualità di costruzione e il design sono gli stessi di prima. Il portatile è sottile e leggero come il precedente: 11.6mm e 1.23kg. Il Dell XPS 13 rimane fedele al coperchio e base dello schermo in alluminio anodizzato, accoppiato con una tastiera in fibra di carbonio (o fibra di vetro su modelli di colore chiaro).

Per quanto riguarda la tastiera stessa, è molto reattiva, e il touchpad con rivestimento in vetro è veramente piacevole da usare. Questa è una di quelle aree in cui il Dell XPS 13 non peccava e non aveva bisogno di miglioramenti.

Dell XPS 13 2019

Ha mantenuto lo stesso assortimento di porte, con due porte Thunderbolt 3 (USB-C), una porta USB-C 3.1, uno slot per schede microSD e un jack per cuffie da 3,5 mm. Questo è un passo in avanti rispetto a molti portatili concorrenti, con molti che usano solo USB-C 3.1 e non lo standard superiore Thunderbolt 3.

Per quanto riguarda il display, è rimasto invariato, è più vivace e ricco che mai in entrambe le opzioni di touchscreen Full HD e 4K; le cornici attorno al display sono quasi inesistenti.

Soprattutto nel modello 4K testato qui, troviamo la riproduzione del colore al 100% sRGB attraverso gli strumenti CinemaColor di Dell che lo rendono eccellente, accompagnata da alcune ottime tecniche HDR e 400 nits di luminosità. Il pannello 4K è molto nitido, ma è comunque un po' eccessivo per un monitor da 13.3 pollici.

Tutto sommato, non c'era molto da cambiare del design dell'XPS 13, fatta eccezione per quel piccolo elefante nella stanza.

  • Immagini: TechRadar