Skip to main content

Recensione Oppo Reno 2

La nuova gamma Oppo Reno è qui

Oppo Reno 2
(Image: © Future)

Interfaccia e affidabilità 

Android 9 è il sistema operativo di Reno 2; come per gli altri smartphone Reno e Android 10 non è ancora disponibile. Inoltre Oppo ha aggiunto la propria interfaccia ColorOS.

A differenza delle interfacce di altri produttori cinesi, ColorOS non stravolge il design di Android, i colori non sono troppo saturi, le icone restano grandi e lo sfondo non è troppo scuro.

Rispetto ai restanti smartphone dell’azienda, Reno 2 non è stato “infarcito” di bloatware e le app preinstallate risultano funzionali: Game Space ottimizza il dispositivo per i videogiochi e Soloop è una discreta app di video editing.

(Image credit: Future)

Il sensore di impronte è reattivo ed affidabile; è disponibile anche lo sblocco tramite riconoscimento facciale ma dovrete aspettare ogni volta la “comparsa” della fotocamera.

Video, musica e gaming 

Grazie all’ottimo display, Reno 2 offre un’eccellente esperienza multimediale; la visione di video, film e cartoni animati è piacevole. La luminosità elevata consente di vedere tali contenuti anche in giornate assolate.

Durante il gaming invece deve fare i conti con un Soc non molto potente; sebbene possiamo giocare decentemente a titoli pesanti come PUBG mobile o Call of Duty Mobile a 30fps, i cali di frame rate sono frequenti e sono più marcati sul Reno 2Z.

La differenza più evidente però sono i tempi di caricamento dei videogame che sono più lunghi per il 2Z. L’app Game Space ci avvisa anche che la RAM disponibile per l’avvio dei giochi è tre volte superiore per il Reno 2.

(Image credit: Future)

Game Space è un’app progettata da Oppo il cui compito è disattivare le notifiche e i processi in background al fine di assicurare quanta più RAM possibile per l’esecuzione dei giochi; quest’applicazione è davvero utile e nasconde in parte i limiti del Soc.

Il volume degli altoparlanti non è eccezionale ma a meno che non siate esigenti, rimarrete comunque soddisfatti. Durante la visione di file multimediali o il gaming non noterete la differenza, purtroppo rimane comunque inferiore rispetto a prodotti di pari prezzo.

Prestazioni 

Quando si parla di potenza del processore, Oppo Reno 2 non si comporta da smartphone di fascia media e Reno 2Z ancora meno. Provandoli attraverso il benchmar multi-core Geekbench 5, i telefoni hanno ottenuto rispettivamente risultati di 1.739 e 1.482.

Questi risultati non fanno gridare al miracolo e il punteggio del Reno 2Z è deludente ma c’è di peggio...

Oppo Reno 2 monta il Soc Snapdragon 730G mentre Reno 2Z il Soc Mediatek Helio P90. Sono entrambi chip di fascia media ma Snapdragon 730G è ottimizzato per il gaming.

La prestazioni dei chip, come già scritto, causano lag mentre si gioca sebbene le varie ottimizzazioni li rendano meno frequenti. A volte le app rispondono lentamente ed in particolare quella della fotocamera.