HP ZBook Firefly 14 G8; recensione

HP ZBook Firefly 14 G8, un laptop compatto e potente

ZBook Firefly 14 G8
(Image: © Future)

Verdetto

HP ZBook Firefly 14 G8 è una workstation mobile di ottima qualità. Un laptop comodo e piacevole da usare, facile da trasportare ma allo stesso tempo molto potente.

Pros

  • +

    Molto potente

  • +

    Design bello e solido

  • +

    Ottimo rapporto qualità/prezzo

Cons

  • -

    Schermo solo FullHD

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

 

Il nuovo HP ZBook Firefly 14 G8 si candida con prepotenza a entrare e primeggiare nella nostra lista delle migliori workstation mobile

È infatti un computer da 14” dal design moderno ed elegante, con un resistente chassis in metallo. All’interno, la piattaforma Intel EVO offre prestazioni di altissimo livello, grazie a un processore Intel Core i7 di undicesima generazione, ben 32GB di RAM e la GPU Nvidia T500. 

Il Firefly 14 G8 mette sul tavolo anche una tastiera eccellente (con trackpoint), un grande touchpad con tasti fisici, sensore di impronte digitali, videocamera compatibile con Windows Hello, e un design più che resistente. Lo schermo purtroppo è solo FullHD, e di certo avremmo preferito poter avere un pannello migliore, ma per circa 2.000 euro è probabilmente un buon affare. 

 HP ZBook Firefly 14 G8, disponibilità e prezzi 

 HP ZBook Firefly 14 G8 è disponibile sullo store HP, anche se al momento non è presente la configurazione che abbiamo testato. Ce n’è una versione quasi identica, con 16GB di RAM invece che 32GB, che vi costerà circa €2.000. Al momento è in promozione a €1.802 (Si apre in una nuova scheda), un prezzo che secondo noi è ottimo per un prodotto simile.  

ZBook Firefly 14 G8

(Image credit: Future)

 Design 

 

Elegante e resistente, ecco i due aggettivi che descrivono al meglio HP ZBook Firefly 14 G8. Questo laptop da 14 pollici è realizzato quasi completamente in alluminio, con una solida cerniera che permette di posizionare lo schermo con la massima versatilità, e allo stesso tempo lo tiene perfettamente stabile durante l’utilizzo. A proposito di schermo, il Firefly 14 G8 si può aprire usando una mano sola.

Esternamente la superficie è uniforme, di un grigio antracite poco ispirato - ma raramente i prodotti business hanno un aspetto più à la page di così. Il logo ZBook, una grossa zeta, campeggia al centro, ed è lucidato a specchio. 

Internamente, lo schermo è circondato da cornici relativamente spesse, ma uguali a quelle degli altri prodotti in questa categoria. La webcam da 720p è abbinata ai sensori IR, per l’accesso tramite il riconoscimento facciale. 

Il pannello principale ospita una tastiera di eccellente qualità, con una corsa profonda e la risposta precisa. Ai due lati ci sono le griglie per gli altoparlanti Bang & Olufsen; un posizionamento che apprezziamo molto, rispetto a soluzioni viste su altri modelli, perché assicura che il suono arrivi direttamente alle nostre orecchie.

Come tanti modelli business, HP ha inserito sia il touchpad sia un trackpoint, e i tasti destro e sinistro sono fisici. Chi non ama usare il touchpad, quindi, ha una soluzione alternativa. Non manca il sensore di impronte digitali, per un ventaglio di opzioni di sicurezza quanto mai completo. 

HP ZBook Firefly 14 G8 ha anche una discreta dotazione di porte: lettore di smart-card, due USB-A, jack da 3,5 mm, due USB-C, HDMI in formato standard e un connettore extra per l’alimentazione, da usare in alternativa a USB-C. Nella confezione è incluso un caricatore da 65 watt con USB-C. Opzionalmente si può avere il modem LTE, quindi manca solo la porta Ethernet. Una piccola cosa con cui si può convivere. 

Lo schermo è relativamente ordinario, ma la luminosità massima è piuttosto alta, intorno ai 400 nit. Non è male, è c’è anche la funzione HP Sure View, che polarizza il display e impedisce la lettura a chiunque non sia perfettamente di fronte. Può essere utile, ma il prezzo da pagare è un angolo di visualizzazione molto stretto, anche con tale funzione disabilitata. 

È uno schermo valido per il lavoro da ufficio, con una discreta precisione cromatica, ma sicuramente avremmo avere almeno l’opzione di una maggiore risoluzione: 1920x1080 va bene per la maggior parte degli utilizzi, ma ci sono ambiti in cui ci va un po’ stretta.

 Prestazioni 

Benchmark

 Ecco i risultati di ZBook Firefly 14 G8 nei nostri benchmark

PCMark 10 Modern Office: 5259 punti

Geekbench 5: Multi-Core: 4430; Single-Core: 1526; OpenCL: 31301; Vulkan: 15527 

Crossmark: 1384 (generale)

PCMark 10 Battery - Modern Office: 8h 7m

PCMark 10 Video: 9h 26m

 

ZBook Firefly 14 G8 non è solo bello da vedere e resistente, ma è anche uno dei portatili più potenti che abbiamo provato di recente. È velocissimo in ogni attività e, grazie in particolare ai 32GB di RAM, può gestire il multitasking come un fulmine. 

Questo computer è in grado di gestire alla perfezione praticamente qualsiasi cosa, e la presenza della GPU Nvidia T500 dà quella spinta in più che lo rende interessante anche come laptop per la creazione dei contenuti, e in generale per l’uso di applicazioni pesanti come quelle per il rendering 3D o il montaggio video 4K. 

Come tutti le workstation mobile della serie Zbook, poi, anche questo ZBook Firefly 14 G8 include una serie di “extra” prodotti da HP. HP Sure View tutela la riservatezza ed evita che lo schermo sia leggibile lateralmente; HP Sure Sense controlla la sicurezza dei dati e conferisce una protezione extra contro malware e hacker, supportato da HP Sure Start, che vigila sulla fase di avvio del sistema. 

Non può mancare, poi, l’applicazione Support per gestire il dispositivo e gli aggiornamenti, driver compresi: quest’app offre anche un contatto diretto con il servizio clienti HP. Uno strumento semplice ma fantastico nel suo scopo di facilitare l’uso e la manutenzione del laptop. 

ZBook Firefly 14 G8

(Image credit: Future)

 ZBook Firefly 14 G8, ne vale la pena? 

 

L’HP ZBook Firefly 14 G8 è un portatile bello e resistente, che offre un ottimo feeling premium. La costruzione è solida e convincente, e la tastiera è di quelle su cui si può scrivere per ora senza alcun problema. 

Non ha lacune evidenti se non lo schermo: il pannello 1080p non è malaccio ma, appunto, non è nemmeno straordinario. È uno schermo “normale”, adatto al lavoro e all’occasionale intrattenimento; su un computer di questo tipo vorremo uno schermo migliore, almeno come opzione nel configuratore. 

Non è un portatile economico, visto che costa più di €2.000 nella configurazione testata. Ma al di là della cifra in assoluto, è un buon prezzo per un portatile con queste caratteristiche. Anzi, in effetti lo HP ZBook Firefly 14 G8 si potrebbe definire un prodotto economico, per la sua categoria.

D’altra parte, il potenziale problema è che aggiungendo poco di più potreste avere il MacBook 14 (2021), oppure potreste spendere molto meno e prendere il MacBook 13 (M1, 2020). A meno che non vi serva esplicitamente Windows, quindi, ci sono concorrenti che possono offrire un migliore rapporto qualità prezzo.

Se però state cercando una workstation mobile con Windows, che offra tanta potenza e che sia allo stesso tempo veramente  portatile, allora questo ZBook Firefly 14 G8 è una scelta eccellente, che possiamo raccomandare in ogni momento.  

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.