Skip to main content

Xbox Series X, la porta misteriosa potrebbe servire per aumentare lo spazio di archiviazione

(Image credit: Microsoft)

È passato un po’ di tempo da quando abbiamo visto le porte situate sul retro dell’Xbox Series X grazie a un’indiscrezione. Siamo stati in grado di identificare la maggior parte di esse, ma una in particolare è rimasta un enigma: si tratta di una lunga porta rettangolare, posta tra l’HDMI e l’ingresso audio digitale.

Grazie a Thurrott, forse possiamo farci un'idea migliore di cosa potrebbe essere. Il sito afferma che fonti "informate sui piani dell'azienda" hanno affermato che lo slot serva per espandere lo spazio di archiviazione.

Anche se dobbiamo considerare con cautela queste indiscrezioni, non saremmo sorpresi se si trattasse veramente uno slot dedicato all’archiviazione. Questo però potrebbe risultare molto costoso.

Necessità di un spazio di archiviazione espandibile 

(Image credit: CurryPanda / Neogaf)

Sia Xbox One che PlayStation 4 avevano il supporto per l'archiviazione esterna, quindi è quasi certo che lo vedremo anche su Xbox Series X e PS5. Tuttavia, Microsoft non ha confermato ufficialmente che implementerà questa caratteristica anche sulla nuova console.

Siamo propensi a credere alle parole di Thurrott, soprattutto considerando che il sito è abbastanza affidabile in merito alle indiscrezioni, per non parlare del fatto che crediamo possa esserci già un ingresso per l’archiviazione esterna. Tuttavia, ci sono un paio di cose da tenere in considerazione.

La prima è che questa immagine è di un prototipo di Xbox Series X, quindi potremmo non vedere mai questo ingresso sul modello definitivo, poiché spesso i prototipi hanno un sacco di porte extra che non compaiono sul prodotto finale.

La seconda è che questa porta potrebbe servire per l'archiviazione esterna. In realtà non sappiamo come funzionerebbe e potrebbe rivelarsi molto costosa.

Come sottolinea Thurrott, considerando le specifiche ad alte prestazioni che avrà la Xbox Series X, lo spazio di archiviazione esterno dovrà essere abbastanza veloce per tenere il passo con l’intero sistema ed evitare di fare da collo di bottiglia.

Secondo un utente del forum di Thurrott, la porta misteriosa potrebbe supportare le schede Compact Flash Express, piuttosto che un SSD non sostituibile in stile NVMe. Ciò consentirebbe agli utenti di espandere la memoria interna della console, ma sarebbe un'opzione costosa.

Una scheda CFExpress da 512 GB costa circa 550 euro, il che significherebbe pagare il prezzo di un'altra console solo per aumentare lo spazio di archiviazione. È difficile credere che i clienti siano disposti a pagare così tanto, soprattutto per "solo" 512 GB di spazio extra. I normali dischi rigidi esterni USB offrono molto più spazio di archiviazione a un prezzo decisamente inferiore. 

Ovviamente questa è un’indiscrezione e come tale bisogna trattarla con scetticismo. Possiamo speculare sulla memoria esterna della Xbox Series X, ma non sapremo nulla di certo fino a quando Microsoft non confermerà ufficialmente tutte le specifiche e le caratteristiche della nuova Xbox.