Skip to main content

Utenti Microsoft, dite pure addio alle vostre password

Protezione password
(Image credit: Shutterstock)

Microsoft sta mantenendo la promessa di eliminare le password, infatti ha annunciato che gli utenti potranno smettere del tutto di usarle nei loro account.

Le password, infatti, sono scomode da ricordare, ma sono anche un bersaglio principale dei criminali informatici che vogliono rubare i vostri account online. Le password meno efficaci diventano spesso il veicolo utilizzato dai cybercriminali per le loro violazioni e, secondo un nuovo post sul blog di Microsoft, avvengono 579 attacchi alle password al secondo, per un totale di 18 miliardi di attacchi all'anno.

Sebbene sia possibile creare password complesse ed efficaci tramite un generatore di password, diversi utenti preferiscono evitarle del tutto, e a breve sarà possibile con l'aiuto di Microsoft.

Adesso, gli utenti interessati possono eliminare la password dei propri account Microsoft. Al suo posto, potranno accedere a Outlook, OneDrive e altri app e servizi del colosso di Redmond tramite l'app Microsoft Authenticator, Windows Hello, una chiave di sicurezza o un codice di verifica inviato allo smartphone o via e-mail.

Verso un mondo senza password

Per iniziare, gli utenti dovranno installare l'app Microsoft Authenticator sul proprio dispositivo e poi collegarla all'account Microsoft.

Da qui, occorre collegarsi all'account e accedere alle opzioni di sicurezza avanzate dal menu delle impostazioni, andando poi alla voce relativa all'account senza password. La funzione deve essere attivata prima di poter procedere al passaggio successivo. Vale la pena sottolineare che potrete anche attivare la verifica a due passaggi, per un ulteriore livello di sicurezza.

Una volta attivato l'account senza password, dovrete seguire le istruzioni a schermo e approvare le notifiche dall'app Authenticator. Tuttavia, se volete continuare a usare una password per accedere all'account Microsoft, potrete tornare indietro in qualsiasi momento.

La funzione sarà implementata nelle prossime settimane, quindi dovrete attendere ancora un po' prima di poterla attivare nel vostro account Microsoft.