Skip to main content

Smartphone: i prezzi italiani sono tra i più bassi in Europa

(Image credit: Image Credit: Pixabay)

Ci lamentiamo in continuazione dei prezzi che continuano ad aumentare ma ci sono dei settori dove in realtà oggi si risparmia notevolmente rispetto a qualche anno fa. 

L'esempio più interessante è quello dei costi della telefonia mobile: in Italia nel corso dell’ultimo anno le tariffe sono diminuite del 20% e oggi un cliente che cambia operatore va a spendere, in media, 12,50 euro al mese ottenendo chiamate illimitate
e ottenendo un traffico dati di circa 45 GB. Chi usa lo smartphone da qualche anno si ricorda sicuramente di quando era possibile ritrovarsi addebiti stratosferici per non essere stati attenti ad usare il traffico dati...

Il fenomeno dell'abbassamento dei prezzi è generalizzato, ma in Italia per una volta ce la caviamo meglio delle altre nazioni: come risulta da una ricerca effettuata da Facile.it infatti sono solo tre le nazioni europee con tariffe più basse rispetto alle nostre: Polonia (6 euro al mese), Francia (9 euro al mese ) e Germania (11,60 euro al mese). Molti i Paesi, invece, dove si spende di più come per esempio la Gran Bretagna (15 euro), la Spagna (17,40 euro al mese) e soprattutto la Norvegia (28 euro). 

Più dati per tutti

Per quanto riguarda il traffico dati la situazione per noi italiani è ancora più rosea. Infatti se in media gli italiani possono contare su 45 GB al mese con un costo di soli 28 centesimi al gigabyte, i francesi sono gli unici a spendere meno di noi (18 centesimi al GB). Tutti gli altri devono pagare decisamente di più, a partire dai poveri norvegesi che devono spendere 6,76 euro per GB, circa quaranta volte in più di quello che spendono gli italiani...

Con l'arrivo del 5G saremo destinati a scaricare molti più dati e almeno all'inizio a spendere di più. Ma se succederà come nel caso del 4G la situazione dovrebbe assestarsi nel giro di qualche anno, in attesa del 6G e di prestazioni ancora superiori.

L’analisi è stata realizzata da Facile.it confrontando le tariffe di telefonia mobile di fascia media proposte nel mese di giugno 2019 da un panel di siti di comparazione operanti in Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Norvegia, Olanda, Polonia, Spagna e Italia.