Skip to main content

Scoperto un Easter egg su Windows 1.0 a 37 anni dal lancio

Windows 1.0 Easter egg
Here be Easter eggs (Immagine:: Microsoft / Lucas Brooks)

La pasqua è dietro l'angolo, quindi oggi parliamo di Easter eggs, ovvero di contenuti  segreti che spesso vengono nascosti nei software da progettisti e sviluppatori 

Un utente ha recentemente trovato una lista di nomi nascosta all'interno di Windows 1.0, la prima versione del sistema operativo Microsoft lanciata nel novembre del 1985.

Stiamo parlando di Lucas Brooks, che ha condiviso la scoperta su Twitter (Si apre in una nuova scheda) (fonte: XDA Developers (Si apre in una nuova scheda)). Il messaggio contiene i nomi degli sviluppatori che hanno lavorato a Windows 1.0, ma è una parte del software alla quale non si può accedere attraverso mezzi convenzionali.

Gli Easter eggs nascosti nei software possono assumere qualsiasi forma e alcuni di essi sono più nascosti di altri, tanto che per scoprire quello in questione ci sono voluti ben 37 anni. 

See more

Nella lista c'è una celebrità

Stando a quanto riportato da Brooks, l'Easter egg è criptato e si trova all'interno di un file bitmap raffigurante uno smile incluso nel sistema operativo. Nel 1985 non esistevano strumenti in grado di scoprire questa tipologia di file nascosti.

Tra i nomi noti presenti in lista spunta quello di Gabe Newell, l'attuale presidente di Valve. Newell ha lavorato a Microsoft dal 1983 al 1996 per poi mettersi in proprio e fondare la nota piattaforma di gioco.

Questa scoperta potrebbe in qualche modo rincuorare tutti coloro che da anni cercano un Easter egg all'interno di un vecchio software dato che, come avvenuto con Windows 1.0, potrebbero esserci ancora tanti segreti da scoprire. In seguito, Brooks ha trovato lo stesso dialogo anche in Windows 2.0.

iPhone ricondizionato, cos'è e come funziona

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è Senior Editor che lavora con Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.

Con il supporto di