Risultati finanziari Apple: servizi e taglio dei prezzi aiutano a contrastare il calo delle vendite

Apple earnings

Secondo i risultati finanziari, le vendite di iPhone del secondo trimestre fiscale continuano ad essere fortemente in calo, nonostante azioni e servizi siano in crescita.

Le vendite degli iPhone sono calate del 17% nel secondo trimestre terminato il 30 marzo, riportando un fatturato di 31,05 miliardi di dollari. Un anno fa, il fatturato era di 37,56 miliardi.

È comprensibile che le persone siano riluttanti ad acquistare i nuovi modelli più costosi di iPhone. iPhone XS Max è il telefono più costoso mai creato da Apple, il modello 'economico' iPhone XR ha comunque un costo non indifferente, e iPhone XS non presenta sostanziali differenze rispetto a iPhone X.

Secondo le indiscrezioni su iPhone 11, il cellulare avrà una tripla fotocamera e potrà ricaricare wireless altri dispositivi (utile per i nuovi AirPods 2019). Però, a differenza della competizione, non ci aspettiamo che il nuovo modello Apple abbia un nuovo design.

Come Apple sta cercando di arginare le perdite relative alle vendite di iPhone

Apple ha osservato che il calo dei prezzi in determinati Paesi ha aiutato nel recupero, a quanto ha detto il CEO Tim Cook qualche giorno fa il declino è stato ''notevolmente più ridotto verso la fine del trimestre''

Purtroppo Apple non rilascia più informazioni riguardanti il numero di iPhone che vende. Le vendite dei Mac hanno subito un leggero calo (Apple ha incolpato la carenza di processori per alcuni modelli), mentre le vendite degli iPad sono salite (soprattutto grazie ai nuovi iPad Air e iPad mini). La vendita di accessori, dispositivi indossabili e per la casa è cresciuta discretamente.

I servizi sono ciò do cui Apple ha parlato di più recentemente. Con un fatturato di 11,45 miliardi di dollari, Apple dichiara che si tratta del più alto tasso di crescita mai visto per Apple Music, App Store e Apple Pay.

L'azienda ha da poco presentato Apple News Plus, inoltre l'arrivo di Apple TV Plus e Apple Arcade è previsto entro la fine del 2019. Insieme ad Apple Music, contribuiranno agli incassi con un servizio in abbonamento.

Secondo quanto dichiarato dal direttore finanziario Luca Maestri, il business dei servizi è responsabile del 20% del fatturato del primo trimestre e un terzo del guadagno lordo.

Certamente gli introiti di iPhone sono 2.8 volte maggiori rispetto agli introiti derivanti dal business dei servizi, che è un business ancora in crescita e piuttosto rischioso. Netflix ha investito 15 miliardi di dollari in contenuti originali, HBO ha l'esclusiva di alcune serie TV importantissime come Game of Thrones, e Disney Plus, che debutterà il 12 novembre negli Stati Uniti, ha acquisito i diritti di Marvel e Star Wars oltre ad offrire un catalogo pieno di contenuti Disney.