Skip to main content

Qualcomm al lavoro sul processore Snapdragon 6xx 5G

Qualcomm Snapdragon
(Image credit: Future)

Il 2020 sembra essere l'anno della commercializzazione del 5G, anche perché diversi operatori in molti Paesi hanno iniziato ad implementarlo nelle loro strutture. Lo scorso anno è andata diversamente, infatti la tecnologia 5G è stata limitata solo ad alcuni smartphone di punta. Tuttavia, quest'anno le cose sono cambiate: Qualcomm e MediaTek stanno producendo SoC 5G economici. E ci si aspetta che le cose diventino ancora più interessanti, poiché gli ultimi rumor hanno sottolineato che Qualcomm sta lavorando al suo primo processore Snapdragon 6xx 5G.

Digitial Chat Station, una fonte ben conosciuta sul microblogging cinese Weibo, ha affermato che il numero di modello del nuovo SoC di Qualcomm sarà "sm6350". Se la notizia fosse reale, Il SoC potrebbe disporre dei solito otto core, con due core ad alte prestazioni con un clock di 2,24 GHz e altri sei core a risparmio energetico con una frequenza inferiore di 1,80 GHz. 

(Image credit: Weibo)

Si dice anche che una GPU Adreno 615 con un clock di 850MHz gestirebbe il comparto grafico. Questa sembrerebbe essere leggermente diversa dalla GPU Adreno 612 del fratello Snapdragon 675. Tuttavia, dovremo aspettare dettagli più precisi sul suo miglioramento prestazionale.

Inoltre, la fonte ha espresso un certo scetticismo sull'architettura che verrebbe utilizzata, ma ha comunque affermato che il SoC potrebbe essere basato su Cortex A77. Se questo non fosse vero, si potrebbe puntare sempre sul collaudato Cortex A76, che si troverebbe su chipset di fascia media dalle prestazioni leggermente superiori come lo Snapdragon 765 e 765G, anche se comunque non ne siamo ancora certi.

A parte questo, la fonte ha anche affermato che la controparte di Qualcomm, MediaTek, presenterà un chip MT6853 entry-level e anche il SoC 5G di fascia bassa di Huawei sembra essere in fase di sviluppo. Non ci sono ancora notizie sul lancio di questi SoC, ma possiamo aspettarci il loro arrivo nella seconda metà di quest'anno.

Questo sviluppo è certamente di buon auspicio per l'adozione del 5G nella distribuzione di massa. Una volta che saranno disponibili smartphone 5G economici, i governi di tutto il mondo avranno un motivo in più per spingere per uno sviluppo più rapido delle varie infrastrutture di rete.