Skip to main content

Pentiti del passaggio a Windows 11? Avete solo 10 giorni per tornare indietro

Un uomo molto sorpreso davanti al proprio laptop
(Image credit: Shutterstock / Roman Samborskyi)

Windows 11 vi offre solo 10 giorni per cambiare idea dopo l'upgrade e tornare a Windows 10.

Non è certo una novità, ma dato che sempre più utenti passano a Windows 11, è opportuno ricordare che c'è una finestra temporale molto ridotta per tornare indietro.

La situazione è molto diversa rispetto a Windows 10, che offriva 30 giorni di tempo per ripensarci dopo il passaggio da Windows 7 o 8.1.

In altri termini, Microsoft ha ridotto il periodo in cui è possibile ripristinare l'installazione precedente da 30 giorni con Windows 10 a soli 10 giorni con Windows 11.

Alla fine di questo periodo, non sarà più possibile ripristinare il sistema alla versione precedente. In quel caso, l'unico modo per tornare a Windows 10 è reinstallare da capo il sistema operativo sul PC, un'operazione ben più tediosa rispetto al ripristino con un solo clic.

Il nostro consiglio è quello di creare un'immagine di backup di Windows 10 prima di effettuare l'upgrade a Windows 11. Non si sa mai...

Fonte: ZDNet (opens in new tab)

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.