Skip to main content

Nvidia RTX 3060 include una tecnologia che migliora le prestazioni dei giochi

Nvidia GeForce RTX 3060
(Image credit: Future)

Nvidia ha introdotto il supporto al Resizable BAR, che offre un aumento del frame rate in alcuni giochi, con la neo arrivata GeForce RTX 3060. Altre GPU desktop offriranno la funzione a fine marzo, come dichiarato da Nvidia, ma per il momento saranno le schede grafiche laptop della serie RTX 30 a beneficiare subito della nuova funzionalità.

Se vi suona familiare, è perché la Resizable BAR è arrivata per la prima volta con AMD, che ha inserito la funzione nelle schede grafiche Big Navi, nella forma della tecnologia Smart Access Memory (SAM).

Intel e Nvidia si sono subito messe all'opera per offrire la stessa funzione, infatti Team Green aveva già dichiarato a novembre 2020 che una funzione per aumentare il frame rate sarebbe arrivata sulle schede grafiche RTX 3000.

Dunque, i proprietari della RTX 3060 potranno già sfruttarla, a condizione di avere una CPU AMD Ryzen 5000 (con scheda madre serie 400 o 500) o una CPU Comet Lake di 10a generazione (o uno dei prossimi Rocker Lake, una volta disponibili).

Nel caso dei notebook, i requisiti sono una GPU serie RTX 3000 e un chip mobile Tiger Lake di 11a generazione o una CPU Ryzen 5000. Per l'elenco completo dei chip e delle schede madri compatibili, consultate il post sul blog di Nvidia.

Naturalmente, oltre all'hardware compatibile, occorre aggiornare il BIOS della scheda madre e della scheda grafica, sebbene nel secondo caso la RTX 3060 sia già dotata della versione corretta del BIOS. Inoltre serve la versione più recente dei driver Game Ready di Nvidia.

BAR offre vantaggi o no?

In poche parole, il Resizable BAR funziona eliminando i limiti di memoria sull'accesso dati da CPU a GPU, con un discreto aumento delle prestazioni, sebbene Nvidia stessa sia alquanto cauta sui possibili risultati.

Come spiegato dal produttore di GPU, l'aumento delle prestazioni può variare di molto, in base al gioco specifico. Nvidia ribadisce: "Nei nostri test, abbiamo riscontrato che alcuni giochi beneficiano di qualche punto percentuale, fino al 10% [di aumento di frame rate]. Tuttavia, ci sono anche dei titoli in cui si riscontra un calo delle prestazioni".

Viste le circostanze, Nvidia sta conducendo dei test sui giochi e attiverà il Resizable BAR solo se ha senso o, in altre parole, se un dato gioco ottiene un aumento di frame rate dalla funzione. Naturalmente, non vale la pena utilizzarlo sui giochi in cui si dimostrerebbe solo un ostacolo.

Ecco i titoli supportati al momento:

  • Assassin’s Creed Valhalla
  • Battlefield V
  • Borderlands 3
  • Forza Horizon 4
  • Gears 5
  • Metro Exodus
  • Red Dead Redemption 2
  • Watch Dogs: Legion

Nvidia dichiara che altri giochi saranno supportati con l'aggiornamento driver di fine marzo, con il quale l'azienda dovrebbe rendere disponibile il Resizable BAR al resto della gamma RTX 3000 delle GPU desktop.

Fonte: Tom’s Hardware

Darren is a freelancer writing news and features for TechRadar (and occasionally T3) across a broad range of computing topics including CPUs, GPUs, various other hardware, VPNs, antivirus and more. He has written about tech for the best part of three decades, and writes books in his spare time (his debut novel - 'I Know What You Did Last Supper' - was published by Hachette UK in 2013).