Skip to main content

Nvidia potrebbe lanciare una potente GPU da mining con architettura Ampere

cryptocurrency
(Image credit: Yevhen Vitte / Shutterstock)

Con il boom dell'Ethereum le schede video da gaming come Nvidia GeForce RTX 3090 sono ricercatissime dai miner, ma l'arrivo di nuovi modelli dedicati a questa attività potrebbe cambiare il corso degli eventi.

Secondo alcuni report, Nvidia sta lavorando a un nuovo e potentissimo CMP (Crypto Mining Processor) basato sulla GPU Ampere A100, il primo con architettura Ampere disegnato appositamente per il mining.

Nvidia si è dimostrata propensa a voler fornire ai miner tutto l'hardware di cui necessitano, come testimonia il recente lancio della serie CMP, anche se finora si sono visti solo modelli basati sulla precedente architettura Turing.

See more

Benvenuta in famiglia

Il rumor proviene dal noto leaker Kopite7kimi, che in passato si è guadagnato una buona reputazione grazie a un alto livello di affidabilità. Stando al post pubblicato su Twitter, Nvidia dovrebbe introdurre una quinta GPU CMP HX con chip A100 definita un “mostro da mining”. A queste affermazioni non segue però alcun dato sulle reali prestazioni della scheda video o sul suo hash rate.

La mancanza di prove tangibili non vuol dire che le affermazioni di Kopite siano campate in aria, anche se per ora dobbiamo attendere conferme.

In effetti questa mossa non sorprenderebbe, dato che Nvidia sembra da tempo intenzionata a cavalcare l'onda del mining e al contempo avrebbe tutto l'interesse di spostare l'attenzione dei miner dalle GPU gaming ai prodotti dedicati. Tuttavia, dato che le schede video CMP presentate finora sono tutte basate sull'architettura Touring, alcuni miner potrebbero ancora preferire le GPU di fascia alta Ampere come GeForce RTX 3090.

RTX 3090 raggiunge prestazioni medie di 115-120 MH/s utilizzando l'algoritmo Daggerhashimotto, mentre la più veloce GPU HX CMP di Nvidia, ovvero 90HX, si ferma a 86 MH/s.

Le schede video CMP basate sul chip A100 dovrebbero raggiungere vette superiori ad entrambe le suddette GPU, ma ci sono diverse preoccupazioni su disponibilità e prezzo. Staremo a vedere quali saranno le prossime mosse di Nvidia nella speranza che, entro l'estate, le schede video Ampere tornino a circolare.

Fonte: Wccftech