iPhone, 5G su tutti i modelli nel 2020

(Image credit: Future)

Apple è un po' in ritardo con l'introduzione del 5G sugli iPhone, almeno considerando che altri come Xiaomi, Samsung o OnePlus hanno almeno un modello 5G in catalogo. Pare sempre più certo, però, che l'azienda di Cupertino si "metterà in pari nel 2020, sopratutto alla luce del fatto che la disputa con Qualcomm sembra vicina a una soluzione. 

Le ultime affermazioni del famoso analista Ming-Chi Kuo suggeriscono infatti che Apple userà il nuovo protocollo 5G su tutti gli iPhone del 2020. In precedenza, invece, Kuo aveva previsto che solo i modelli top di gamma sarebbero stati 5G. 

Kuo ha cambiato idea dopo aver saputo dell'accordo da un miliardo di dollari grazie a cui Apple comprerà la divisione modem di Intel. Apple, dunque, avrà "più risorse per sviluppare l'iPhone 5G". 

Giù dal treno Qualcomm

L'acquisizione della divisione modem di Intel, per Apple, significa liberarsi della dipendenza dai modem Qualcomm e la possibilità di progettare i propri. Ci vorrà del tempo però, e probabilmente Apple sfrutterà il suo contratto di sei anni con Qualcomm per gli iPhone del 2020. Difficilmente i modem prodotti da Apple saranno pronti prima del 2021. 

Kuo prevede che entro il 2020 molti consumatori riterranno il 5G come lo standard per gli smartphone. E dunque gli iPhone, che sono generalmente più costosi rispetto ai modelli Android, dovranno essere compatibili con il 5G per trovare il consenso dei clienti e degli operatori telefonici. 

Kuo aggiunge che secondo lui tutti e tre gli iPhone del 2020 saranno compatibili tanto con le frequenze 5G statunitensi quando con quelle europee (e del resto del mondo). Ciò significa che lo smartphone sarà più costoso. 

[Via MacRumors]