iPhone 14 e 14 Pro, tra i modelli ci sarà un'altra differenza

iPhone 13 mini
(Immagine:: TechRadar)

Abbiamo sentito parlare di molte potenziali differenze che ci potrebbero essere tra iPhone 14 e iPhone 14 Pro, come le fotocamere, la presenza del notch e un chipset diverso.

Secondo il sito cinese MyDrivers (Si apre in una nuova scheda), Apple si sarebbe affidata all'azienda produttrice BOE per il display da 6,1" di iPhone 14, con la previsione di produrne 50 milioni. Per gli altri modelli, invece, Apple continuerebbe a collaborare con Samsung e LG.

BOE ha creato gli schermi per smartphone Vivo, Huawei e Oppo, ma in questo ambito non è un'azienda conosciuta come Samsung. Ma come mai allora Apple la starebbe considerando?

Buone notizie?

Un display creato da BOE non avrà un aspetto molto diverso rispetto a uno schermo prodotto da LG o Samsung, quindi iPhone 14 esteticamente non presenterà differenze sostanziali da iPhone 14 Pro sotto questo punto di vista.

La ragione potrebbe essere ricondotta alla disponibilità. Vista la situazione attuale in molti Paesi asiatici, dove l'istituzione di lockdown sta avendo conseguenze anche sui processi produttivi, Apple probabilmente sta pensando in avanti e valutando se questo potrebbe avere conseguenze sulla produzione dei nuovi iPhone.

Diversificando la produzione dei display, Apple starebbe cercando di aggirare eventuali ritardi produttivi, che avrebbero conseguenze sulla distribuzione a livello globale.

Le diverse aziende, infatti, hanno sede in luighi diversi. BOE, come già detto, è un produttore cinese, mentre la maggior parte degli stabilimenti LG si trova in Corea del Sud, e Samsung ne possiede in India.

Se nei prossimi mesi continueranno a esserci incertezze, questo non dovrebbe avere un impatto sulla produzione di iPhone 14 e, conseguentemente, sulla sua disponibilità al momento del lancio.

Via GSMArena (Si apre in una nuova scheda)

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.