Skip to main content

iPhone 13 potrebbe riconoscervi anche con la mascherina

Riproduzione di un artista dell'iPhone 13 in otto diversi colori, fra cui rosso, blu e arancione
(Image credit: TechRadar)

Un nuovo leak su iPhone 13 suggerisce che la nuova fotocamera frontale sarebbe in grado di riconoscere gli utenti tramite Face ID anche se indossano una mascherina.

Sebbene si parli di una nuova fotocamera che potrebbe essere installata nella successiva gamma di iPhone, il leak contiene un'immagine (tecnicamente il rendering di un'immagine che l'autore non divulgherà direttamente) di un prototipo di case con le fotocamere allineate sulla parte superiore fissato a un iPhone 12. Le informazioni e le immagini sono state condivise dal leaker Jon Prosser tramite un tweet e dal sito Front Page Tech:

See more

Secondo il post, l'array di fotocamere presenta le stesse misure di quelle di un rendering in CAD di iPhone 13, mostrato da Prosser in un video a giugno. In sostanza, il prototipo ha la fotocamera all'estrema sinistra, con i vari sensori frontali alla sua destra (la linea iPhone 12 ha la fotocamera frontale sul secondo a destra), e ciò corrisponde a quanto osservato da Font Page Tech circa il layout di iPhone 13.

Sempre lo stesso leak suggerisce che i dipendenti Apple starebbero testando il nuovo layout delle fotocamere indossando mascherine e/o occhiali di vario tipo.

Il rendering è stato realizzato da RendersByIan, assiduo collaboratore di Prosser, che avrebbe visto video e foto di 75 presunti prototipi Apple, realizzando l'immagine per rappresentare i modelli di prova. È possibile che nessuno dei prototipi corrisponda esattamente al rendering, ma comunque abbiamo la possibilità di farci un'idea del processo di testing di Apple, che potrebbe influire sulle caratteristiche finali delle nuove fotocamere per iPhone 13.

Analisi: vengono testate molte funzioni, ma non vengono incluse sempre tutte

Come sempre, occorre prendere i leak con il dovuto scetticismo, anche se vanno presi per quel che sono, ovvero previsioni basate su elementi di prova che potrebbero comunque non rientrare nei modelli definitivi di iPhone 13 o delle linee successive.

Ci sono indiscrezioni sul fatto che i modelli iPhone 13 Pro di punta avranno funzionalità video e fotografiche migliorate, grazie a un LiDAR avanzato e all'apprendimento automatico, novità interessanti ma non come nuovo hardware o un nuovo design. In ogni caso, se consideriamo che tutti i rumor suggeriscono aggiornamenti incrementali piuttosto che vere e proprie rivoluzioni, queste novità diventano più plausibili ai nostri occhi. 

Meno plausibili sono eventuali funzionalità che richiederebbero nuovi hardware, come il Touch ID sotto il display o la sostituzione delle porte Lightning con una USB-C. 

E se consideriamo anche tutte le richieste di brevetto, c'è da sbizzarrirsi, fra schermi rotanti e altre amenità. Resta il fatto che, sebbene Apple valuti determinate innovazioni, è improbabile che vedremo grandi rivoluzioni su iPhone 13 o sui modelli successivi. La previsione più realistica è che l'azienda, come sempre, introdurrà una o due nuove funzioni, reiterando tutte le altre.