Skip to main content

iPhone 12 e Samsung Galaxy S11 potrebbero avere batterie più grandi

iPhone 11 Pro
2019's iPhone 11 Pro (Image credit: Future)

Due dei più grandi produttori di smartphone potrebbero fornire le prossime serie di dispositivi di batterie più capienti grazie a una recente innovazione.

Apple potrebbe  introdurre questa nuova tecnologia nella prossima serie di iPhone esattamente come Samsung potrebbe fare con Galaxy S11 e con S11 Plus e Galaxy S11e.

Come riportato dal sito coreano The Elec, alcune fonti del settore sostengono che entrambe le aziende utilizzeranno moduli di protezione per le batterie più piccoli negli smartphone di prossima uscita. Questo potrebbe permettere una dimensione maggiore delle batterie senza però aumentare le dimensioni del dispositivo.

I moduli di protezione delle batterie servono a impedire alla batteria di caricarsi più del dovuto. Questa nuova tecnologia combina due elementi della batteria insieme, riducendo quindi lo spazio occupato. 

ITM Semiconductor, un fornitore coreano, probabilmente fornirà questa tecnologia a entrambe le aziende. Gira voce che lo spazio occupato dalle batterie verrà ridotto del 50%, rendendo quindi possibile il supporto di batterie con capacità di gran lunga superiori rispetto a quelle attuali.

Questa nuova tecnologia potrebbe avere una grande influenza sulle quattro versioni del nuovo iPhone di cui si parla da un po’.

Attualmente infatti ci aspettiamo quattro dispositivi diversi appartenenti alla serie iPhone 12. Forse sarà disponibile anche una versione economica. 

Abbiamo già sentito precedentemente alcune indiscrezioni relative alla batteria del Galaxy S11, provenienti dalla stessa fonte che ha menzionato la riduzione delle batterie. 

Non è comunque garantito che Apple o Samsung riserveranno lo spazio liberato a batterie più capienti, dato che potrebbero semplicemente limitarsi alla riduzione delle dimensioni dei dispositivi. Per il momento, quindi, meglio aspettare di ricevere notizie confermate da fonti ufficiali in merito alla questione prima di crearsi aspettative sbagliate.

Via MacRumors