Skip to main content

iOS, ecco come avere gli aggiornamenti in anticipo, ma non ve lo consigliamo

iPhone 13 mini
An iPhone 13 mini (Image credit: TechRadar)

iOS si aggiorna con regolarità, ma se avete impostato l'aggiornamento automatico, di solito ottenete gli update anche con settimane di "ritardo".

Se volete ottenere l'ultima versione di iOS più velocemente, allora andate a Impostazioni > Generali > Aggiornamento Software per verificare la disponibilità di nuovi update. Se la vostra versione di iOS non è già aggiornata, qui troverete l'ultimo aggiornamento, anche se non avete ricevuto alcuna notifica dal vostro iPhone.

Così facendo, accederete a funzioni nuove e migliorate, riceverete le ultime correzioni ai bug e altre novità in modo più rapido. Tuttavia, c'è un motivo per cui Apple non avvisa immediatamente i propri utenti circa i nuovi update.

Secondo Craig Federighi (VP senior, Software Engineering di Apple), che ha risposto a un'e-mail sullargomento da parte dell'utente Reddit Mateusz Buda, il motivo dei ritardi negli aggiornamenti automatici (che di solito arrivano a 1-4 settimane) è ottenere feedback da chi ha già fatto l'update prima che venga distribuito a tutti gli utenti.

In altre parole, dunque, chi effettua l'aggiornamento dalla schermata Impostazioni per averlo subito, potrebbe riscontrare e segnalare bug e problemi che magari sono sfuggiti ai controlli di Apple. A quel punto, se necessario, l'azienda può ritardare o ritirare l'update per correggere i problemi prima dell'attivazione dell'aggiornamento automatico.

Sebbene Federighi non l'abbia ammesso esplicitamente, è possibile che questo approccio graduale alleggerisca il carico sui server Apple, garantendo velocità di download ottimali.


Analisi: l'aggiornamento automatico è l'opzione più sicura

A fronte di questa spiegazione, sembra che l'aggiornamento automatico sia il metodo più sicuro da adottare, dato che si riduce la possibilità di imbattersi in bug.

Certo, Apple rifinisce a fondo gli update prima di distribuirli, tuttavia è impossibile trovare e correggere tutti gli eventuali problemi. D'altronde, nel tempo, sono riscontrati vari bug su iOS e il modo più efficace per evitarli e non affrettarsi a scaricare l'ultimo aggiornamento appena disponibile.

Se il sistema funziona come dovrebbe, Apple non invierà l'aggiornamento al vostro smartphone finché non avrà conferma della risoluzione dei possibili problemi segnalati dagli utenti.

Ciò significa anche voi avete la possibilità di attendere la risoluzione dei problemi (come quelli segnalati qui su TechRadar e altre destinazioni online) prima di scaricare l'update. E questo è l'approccio consigliabile.

Certo, a volte è difficile resistere alla tentazione di provare le nuove funzioni, ma per gli update più piccoli è sempre meglio aspettare l'aggiornamento automatico.

  • Le migliori VPN per iPhone

Fonte: MacRumors

Marco Doria
Marco Doria

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.