Skip to main content

Intel CC150, la misteriosa CPU senza Turbo Boost

(Image credit: tom's)

Alcuni processori Intel sono davvero strani e misteriosi, come il CC150 e il CC160. Un utente di un forum cinese sembra essere riuscito a entrare in possesso della CPU Intel CC160, effettuando benchmark e confrontandolo con altri processori dell’azienda.

Il CC150 sembra avere 8 core, 16 thread e 16 MB di cache L3. Queste specifiche lo rendono simile a un Core i9. Secondo i dati provenienti dai test, il processore lavora con una frequenza di clock costante (3,5 Ghz), il che significa che è sprovvisto del Turbo Boost. Uno screen di CPU-Z svela che la potenza nominale è di 95 W. Come con la serie F di Intel, anche il CC150 è sprovvisto della grafica integrata.

Questi processori non riportano nessuna nomenclatura relativa alle serie Pentium, Celeron o Core, ma è possibile leggere solamente “processore Intel” sulla parte superiore. 

Viene però in nostro aiuto il codice L909E392, che ci fa intendere che questa CPU è stata prodotta tra il 25 febbraio e il 3 marzo del 2019. Il suo design è però probabilmente la parte che regala più informazioni. Esteticamente, infatti, risulta identico agli attuali processori Intel di nona generazione, inclusi persino contatti e condensatori. Teoricamente quindi i processori potrebbero essere compatibili con il socket LGA1151, ammesso che venga aggiornato con un firmware che supporti i modelli in questione.

Come potete dedurre voi stessi visionando le immagini trapelate dal forum cinese, questi processori sembrano abbastanza misteriosi per svariati motivi. Non solo sono sprovvisti del marchio Intel, ma non dispongono neanche della caratteristica Turbo Boost, nonostante le specifiche tecniche non siano certo di fascia bassa. Voci di corridoio suggeriscono che il modello CC150 sarebbe il processore che si occupa del servizio di streaming Nvidia Geforce Now. Secondo sempre le informazioni riportate dal forum cinese, il processore è conosciuto anche con il nome “SRFBT”. La “S” potrebbe significare che si tratti solo di un chip di produzione. 

Intel CC150, i risultati dei test mostrano un grande potenziale in multi-core 

Prima di riportare i risultati, vogliamo dirvi che questi test non possono essere considerati certo una recensione, ma forniscono un’idea generale di come si comporta il processore.

Per eseguire i test, l’utente cinese Zhihu ha montato il processore su una scheda madre ASRock Z390 Extreme4 e 16 GB di RAM DDR4-2666. Secondo quanto pubblicato, il modello CC150 si è rivelato più veloce del 15% rispetto al Core i7-8700K nel test multi-thread di CPU-Z. Le prestazioni single thread invece del Core i7-8700K sono state migliori del 4%. Mettendolo al confronto con il Core i9-9900KF, le prestazioni multi e single-thread del CC150 sono più basse rispettivamente del 22% e 2%. 

Nel benchmark Cinebench R20, il CC150 ha dimostrato risultati abbastanza scarsi nel single-core, a causa dell’assenza del Turbo Boost che non permette di aumentare la frequenza di clock. Nel multi-core, invece, il CC150 si è difeso piuttosto bene rispetto al Core i7 9700K. Nonostante abbia un maggior numero di core, in termini di consumo energetico il CC150 ha dimostrato di essere abbastanza efficiente, con un consumo di circa 60 W che va a  allineare a quello del Core i5-9500. 

Non possiamo trarre delle conclusioni basandoci solamente su questi test, ma sembra che il modello CC150 riesca a tenere testa al Core i7 9700K, consumando però meno energia elettrica. I rivenditori di Taobao hanno in catalogo questo processore ad prezzo di 2160 yuan (circa 280 euro), quindi la CPU risulterebbe anche meno costosa rispetto al Core i7 9700K.