Il CEO Nvidia non ha dubbi: le GPU saranno introvabili fino al 2023

Nvidia GeForce RTX 3070 Ti
(Immagine:: Future)

Nvidia ha delle brutte notizie per tutti coloro che speravano in una ripresa della produzione di GPU, e afferma che i problemi che affliggono i produttori si protrarranno anche nel corso del 2022.

A dirlo è il CEO di Nvidia, Jensen Huang, durante un'intervista con Yahoo Finance:

“Penso che nel corso del prossimo anno, la domanda supererà la risposta. Non abbiamo una ricetta magica per risolvere i problemi di produzione.”

Stando alle parole di Huang, il 2022 somiglierà molto al 2021 in termini di produzione, e le schede video continueranno a scarseggiare fino al 2023. Come abbiamo visto quest'anno, la scarsità di magazzino porterà inevitabilmente a un aumento dei prezzi e al proliferare degli scalper.

Oggi, ad esempio, è molto difficile trovare una RTX 3080 a meno che non acquistiate un PC pre assemblato che ne sia equipaggiato (a prezzi da capogiro). Lo stesso discorso vale per tutti i modelli della gamma RTX 3000, divenuti ancora più introvabili in un periodo di forte domanda per Nvidia (ovviamente ci stiamo riferendo al Black Friday).


Analisi: CEO e analisti concordano, il 2022 sarà un anno difficile 

Le parole di Huang vanno a sommarsi alle molte ipotesi secondo le quali problemi di approvvigionamento continueranno per tutto il prossimo anno.

Pat Gelsinger, CE presso Intel, ha recentemente affermato che fino al 2023 l'offerta non riuscirà a pareggiare la domanda. Abbiamo sentito parole simili anche dai piani alti di Toshiba, IBM e TSMC.

Lisa Su, il CEO di AMD, è stata leggermente più ottimistica durante un'intervista rilasciata a settembre. In tale occasione, Su ha parlato di una ripresa entro la fine del 2022, anche se per notarne gli effetti dovremo comunque attendere l'anno successivo.

Se le previsioni degli esperti fossero corrette e i problemi si protraessero nel corso del 2022, Nvidia potrebbe trovarsi di fronte a un grosso problema al momento del lancio delle sue nuove schede video con architettura Lovelace, previsto per il Q3 2022. 

Le nuove GPU Nvidia promettono un enorme balzo in avanti in termini di prestazioni, e se così fosse, i prezzi risulterebbero inaccessibili per gran parte dei potenziali utenti. La scarsità di magazzino e i sopracitati scalper non farebbero altro che peggiorare la situazione ai danni dei consumatori.

La nostra speranza è che le previsioni dei CEO e degli analisti siano pessimistiche, ma trattandosi di figure autorevoli direttamente coinvolte nella situazione attuale, dubitiamo che il 2022 sia un buon anno per il mercato GPU.

Fonte: PC Gamer (Si apre in una nuova scheda)

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è un Senior Editor di Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.