Skip to main content

Google Stadia Pro, 2 nuovi giochi e febbraio ma i fan non sono contenti

Google Stadia Controller
(Image credit: Google)

Al lancio, Google ha offerto a tutti i primi utenti di Stadia tre mesi di abbonamento di livello "Pro", garantendo l'accesso a giochi gratuiti e funzionalità di livello premium. Presto i primi utenti dovranno rinnovare l'abbonamento e l’assenza di annunci di Google comincia a spazientire i clienti.

Su Reddit, i primi utenti stanno iniziando a manifestare i primi malumori nei confronti del servizio, poiché i progressi sono stati lenti nell'ultimo periodo. I titoli gratuiti per il pacchetto Pro non sono ancora stati annunciati, ulteriori dispositivi Android al di fuori della gamma Pixel non sono ancora supportati e, nonostante gli sforzi iniziali, gli aggiornamenti del team Stadia Community sembrano diminuire.

Google ha annunciato poco tempo fa che prevede di aggiungere almeno 120 nuovi giochi a Stadia, quest'anno, ma non ci sono ancora state importanti notizie in merito. Alcuni utenti sono entrati nel thread dicendo che Google dovrebbe estendere gli attuali abbonamenti Pro a causa della mancanza di aggiornamenti significativi, mentre altri continuano a chiedere il supporto per dispositivi come Apple iPad o Nvidia Shield TV.

Un altro utente sostiene che non ci sono state offerte sui giochi Stadia, a gennaio, e che l'ultima proposta del servizio “risale” a Ghost Recon: Breakpoint.

Le mosse del team Stadia

"Grace di Google" ha postato nel thread per dire che tutti i feedback sono stati trasmessi al team Stadia e sembra che ciò li abbia spronati ad annunciare qualcosa. Per cominciare, Mortal Kombat 11, Just Dance 2020 e Trials Rising saranno in vendita fino al 5 febbraio, inoltre il prossimo mese gli abbonati a Stadia Pro potranno giocare gratuitamente a Metro Exodus e Gylt.

Secondo KitGuru, Google Stadia dovrebbe iniziare a sviluppare nuove funzioni e ampliare la propria libreria ad un ritmo costante, specie considerando la concorrenza di xCloud e delle console di nuova generazione, previste per la fine dell'anno. 

 Via KitGuru