Skip to main content

Google Play, stop alle VPN per Android che bloccano la pubblicità

Android VPN
(Image credit: Shutterstock / Primakov)
  • Di che si tratta? Google aggiorna le policy di Google Play per escludere le VPN che bloccano la pubblicità
  • Perché è importante? Alcune app potrebbero sparire dallo store

A partire da novembre, Google Play vieterà alle app VPN per Android di interferire con le pubblicità o bloccarle.

Molti servizi VPN offrono anche la funzione del blocco inserzioni, per garantire una maggiore privacy agli utenti, andando a bloccare i tracker pubblicitari.

Con l'ultimo aggiornamento delle policy di Google Play, saranno ammesse solo le app che usano la classe di base VPNService di Android per aprire tunnel criptati al livello del dispositivo verso una destinazione remota.

Ricordiamo che i tunnel VPN sono alla base del servizio offerto dalle Virtual Private Network e servono per proteggere il traffico dati, che non potrà essere intercettato da nessun altro soggetto, provider VPN incluso.

Una decisione comprensibile

Aggiornamento

Abbiamo chiesto un commento a Daniel Markuson, un esperto di sicurezza di NordSec (la società che produce NordVPN, NordPass e altri prodotti della stessa famiglia). 

Le nuove regole di Google suggeriscono che
1) solo le app VPN dovrebbero essere autorizzate a usare la tecnologia VPN
2) nessuna app dovrebbe avere funzioni che includono annunci e blocco dei tracker

NordVPN per Android soddisfa entrambi questi requisiti. 

NordVPN supporta gli sforzi di Google per limitare l'uso di tecnologia VPN, perché aiutano a rispondere alle aspettative degli utenti e incoraggia gli sviluppatori ad essere più trasparenti riguardo a come lavorano. Gli utenti si aspettano che il loro traffico sia reindizzato e che l'indirizzo IP sia modificato solo quando usano una VPN. 

Google vuole monetizzare le app sul Play Store eliminando quelle applicazioni che bloccano le pubblicità e in tracker, ed è una decisione di business comprensibile. Tuttavia, non lascia spazio alla privacy: Threat Protection di Nord VPN è una funzione che aiuta i consumatori a bloccare sia le pubblicità sia i tracker, oltre al malware e al phishing. 

Anche se la nostra app per Android non offre queste funzioni, c'è un sideload del sito web che permette agli utenti di proteggere la privacy. 

Nella stessa policy, che sarà operativa a partire dal 1° novembre, si legge che nessuna app potrà manipolare le inserzioni che possono influire sulla monetizzazione.

Lo scopo, dichiarato da Google, è fermare le app di VPN che raccolgono dati degli utenti e prevenire le frodi pubblicitarie.

Tuttavia, alcuni sviluppatori hanno manifestato scetticismo e preoccupazione nei confronti di questo aggiornamento, in particolare per le app che usano il servizio per filtrare il traffico locale ai dispositivi.

Dunque, le app che utilizzano il codice correlato alle VPN per bloccare le inserzioni potrebbero subire conseguenze negative per via delle nuove regole di Google, ma non è detto.

Secondo DuckDuckGo, ad esempio, la nuova policy non dovrebbe avere conseguenze negative sul suo Privacy Browser for Android, in ogni caso l'azienda ha anche confermato che monitorerà la situazione.

A questo punto, non resta che attendere novembre per capire cosa accadrà e se e quali VPN con ad-block spariranno effettivamente dallo store.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.