Skip to main content

Ghostbusters, il nuovo gioco promette un multiplayer eccezionale

Quattro nuovi Ghostbusters si mettono al lavoro
(Image credit: Illfonic)

Il nuovo gioco dei Ghostbusters mira a riprodurre un aspetto fondamentale dei film, ovvero il lavoro di squadra. Creato come gioco multiplayer 4v1, voi e vostri amici potrete riunirvi nei panni di una squadra di cacciatori di spiriti e catturare i poltergeist che infestano una proprietà a New York. Per aggiungere un po' di tensione, i fantasmi vengono controllati da un altro giocatore in carne e ossa, con il vantaggio di poter usare diversi poteri e abilità.

In Ghostbusters: Spirits Unleashed, impersonerete dei personaggi nuovi e non i leggendari cacciatori visti nei film, tuttavia ci saranno delle presenze familiari, come il simpatico e vorace Slimer.

Potete vedere l'ectoplasma verde in azione nel trailer qui sotto:

In qualità di Ghostbuster, avrete accesso a tutta l'attrezzatura resa famosa dalle pellicole cinematografiche. Userete il Rilevatore di Energia Psicocinetica (PKE in lingua originale) per dare la caccia ai fantasmi, che poi attaccherete con gli zaini protonici e catturerete con le iconiche trappole.

Ghostbusters: Spirits Unleashed è realizzato da Illfonic, lo studio responsabile di Friday the 13th: The Game e Predator: Hunting Grounds. Entrambi questi titolo hanno lo stesso formato 4v1, in cui team di umani devono affrontare nemici ben al di sopra delle loro capacità. Si tratta di una formula consolidata, anche se i risultati raggiunti da Illfonic non sono perfetti. Predator sembrava l'ambientazione perfetta per un gioco multiplayer asimmetrico, ma non ha soddisfatto appieno le aspettative.

Manca relativamente poco all'arrivo di Spirits Unleashed, che uscirà su PS5, Xbox Series X, PS4, PC e Xbox One nel quarto trimestre del 2022, ovvero fra ottobre e dicembre, salvo rinvii. 


Opinione: Ghostbusters nei videogiochi

Il marchio Ghostbusters ha già visto delle incursioni nel mondo dei videogiochi, con risultati altalenanti.

Al netto del classico per Commodore 64 e dei meno fortunati sequel arrivati su varie macchine, compresi i PC MS-DOS dell'epoca, il titolo più interessante è, probabilmente, quello uscito nel 2009 con il titolo Ghostbusters: The Video Game, rilanciato poco tempo fa con una versione rimasterizzata uscita anche su Nintendo Switch e Switch OLED. Il titolo rappresenta l'ultimo progetto in cui è stato coinvolto tutto il team originale e pare che anche Dan Akroyd e Harold Ramis abbiano contribuito allo script, tanto che alcuni fan lo considerano una sorta di versione non ufficiale di Ghostbusters 3.

Ma questo nuovo twist dedicato al multiplayer sembra una scelta intelligente: innanzitutto i film si focalizzano su team di quattro cacciatori, l'ideale per un gioco cooperativo. D'altronde, è sempre il lavoro di squadra che consente ai quattro di portare a casa la pellaccia, dunque non vediamo l'ora di dividerci il lavoro con gli altri  colleghi Ghostbuster: chi dovrà analizzare l'ambiente dando indicazioni agli altri sulla posizione dei fantasmi, chi dovrà piazzare la trappola e star pronto ad attivarla. Tutto questo promette davvero bene.

E laddove Predator è stato una mezza delusione, ci auguriamo che il nuovo gioco dei Ghostbusters riesca a fare molto meglio.

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.