Skip to main content

Dovrei acquistare un SSD per la mia PS4 o PS4 Pro?

Should I buy an SSD for my PS4 or PS4 Pro?
(Image credit: bdavid32/Shutterstock.com)

Se vi state chiedendo se acquistare un SSD per la vostra PS4 o PS4 Pro, allora siete nel posto giusto. Nel corso degli anni, la memoria di archiviazione a stato solido è diventato un must per la maggior parte dei giocatori. Gli SSD rappresentano una componente essenziale dei moderni PC da gaming e, ora, approderanno a bordo delle console di nuova generazione.

PS4 e PS4 Pro appartengono a una generazione precedente e hanno un classico disco rigido magnetico, ma non un SSD. Innanzitutto, la differenza tra disco rigido e unità SSD risiede nella tecnologia di realizzazione: i vecchi HDD utilizzano sistemi di rotazione con una frequenza di 5.400 giri al minuto (ci sono anche hard disk da 7.200 giri al minuto), mentre le unità SSD si basano sull’implementazione di una memoria flash più rapida e affidabile.

È possibile aggiornare la vostra PS4 o PS4 Pro attraverso il montaggio di un SSD interno, in modo da dare alla vostra console un boost di velocità, insieme ad altri vantaggi. Tuttavia, ci sono anche degli svantaggi da considerare e da non sottovalutare in vista di un eventuale aggiornamento futuro.

Pro

Should I buy an SSD for my PS4 or PS4 Pro?

(Image credit: George Dolgikh / Shutterstock.com)

Velocità 

Il più grande vantaggio offerto dagli SSD consiste in un netto aumento delle prestazioni. Le unità a stato solido sono basate su chip di memoria flash per l’archiviazione dei dati, a differenza degli hard disk tradizionali che utilizzano piatti magnetici. La memoria flash è più veloce perché i dati vengono immagazzinati in forma binaria e trasmessi per mezzo di segnali elettrici. Negli hard disk, invece, bisogna attendere il corretto allineamento della testina con i piatti in rotazione (un’azione molto più lenta).

I numeri non mentono. I dischi rigidi di PS4 e PS4 Pro sono caratterizzati da velocità massime di lettura e scrittura che si aggirano intorno ai 100 MB al secondo, mentre molti SSD economici basati su tecnologia SATA possono raggiungere velocità di 550 MB al secondo (almeno cinque volte superiori). PS4 e PS4 Pro hanno una larghezza di banda teorica massima rispettivamente di 300 MB / s e 600 MB / s, dunque è presente un certo margine di manovra per aumentare la velocità dell’intero sistema.

Un SSD contribuisce a velocizzare i tempi di avvio della console e di caricamento dei giochi. L’esperienza di navigazione all’interno dei menu risulta più fluida. Inoltre, le texture dei giochi vengono caricate più rapidamente e ciò si traduce persino in miglioramenti del frame rate, in quanto i giochi non vanno incontro a lag dovuti a caricamenti lenti.

Capacità di archiviazione

In passato, gli SSD erano veloci ma con una capacità limitata: per fortuna i tempi sono cambiati. Anni fa avreste dovuto investire un capitale per portarvi a casa un SSD da 256 GB, ma oggi il mercato offre diverse soluzioni con capacità da 1 TB e 2 TB (anche a prezzi abbordabili). Si tratta dei medesimi tagli di memoria che caratterizzano la maggior parte degli hard disk classici da 2,5 pollici.

Con i giochi che diventano sempre più extra large, è molto importante poter contare su un maggiore spazio di archiviazione sulla propria PS4 o PS4 Pro. La versione base è disponibile in due diverse varianti: da 500 GB o 1 TB. PS4 Pro è giunta sul mercato nella sola variante da 1 TB (a eccezione di un’edizione speciale da 2 TB). In caso vogliate risparmiare, acquistando un SSD con una capacità inferiore a quella dell’hard disk della vostra console, andreste incontro a un sacrificio di spazio ma non di prestazioni: l’aumento della velocità generale sarà significativo.

Affidabilità

Gli SSD utilizzano memorie di tipo flash e, dunque, non hanno parti mobili come il piatto rotante o la testina degli hard disk. È raro che un SSD o un disco rigido cessi di funzionare da un momento all’altro, ma la memoria a stato solido è caratterizzata da una migliore affidabilità nel lungo periodo. Infine, gli SSD sono silenziosi, mentre i dischi rigidi emettono dei suoni dovuti alla rotazione del piatto e allo spostamento della testina (il classico clic che la maggior parte di voi conoscerà).

Versatilità

PS4 e PS4 Pro utilizzano interfacce di connessione SATA II e SATA III, che non sono particolarmente recenti. L’utilizzo di un SSD vi offre una migliore versatilità rispetto a un tradizionale hard disk, in vista di upgrade futuri. Ad esempio, se acquisterete una PS5, potrete riciclare il vostro SSD montandolo a bordo di un PC desktop o di un portatile oppure utilizzandolo come memoria esterna. Un SSD ha un prezzo maggiore rispetto a un hard disk, ma è più adatto per (ri)utilizzi futuri.

Contro

Should I buy an SSD for my PS4 or PS4 Pro?

(Image credit: TechRadar)

Prezzo

Il prezzo degli SSD è sceso rispetto agli scorsi anni, ma potrebbe rappresentare ancora un grande ostacolo per molti. Dopotutto, l’infrastruttura di archiviazione di PS4 e PS4 Pro è obsoleta e questo aspetto potrebbe far desistere gli utenti dall’acquisto di un nuovo SSD.

Un SSD SATA da 1 TB di buona qualità ha un prezzo che si aggira tra i € 100 e i € 150. Un raddoppio della capacità si traduce anche con un raddoppio della spesa (tra i € 200 e i € 300 per un SSD da 2 TB). Chi non si accontenta e vuole mettere le mani su un SSD da 4 TB o 8 TB, dovrà spendere almeno € 450.

Si tratta di cifre che non reggono il confronto con gli hard disk tradizionali da 2,5 pollici. Gli HDD da 1 TB o 2 TB hanno un costo rispettivamente di circa € 50 e € 70. Un disco rigido da 4 TB costa intorno ai € 100. Gli HDD e gli SSD dispongono entrambi dello spazio necessario a gestire un’intera libreria di giochi, ma i dischi rigidi hanno un costo nettamente inferiore in relazione alla capacità di archiviazione.

Ovviamente, se disponete di un SSD di riserva che non usate, potreste risparmiare una grande quantità di denaro. Purtroppo non tutti sono così fortunati…

Le console stesse

Sia PS4 che PS4 Pro traggono vantaggio dall’uso di un SSD. Tuttavia, PS4 Pro è la console con il massimo guadagno, a causa delle differenze hardware con la versione base.

La PS4 Pro ha un processore migliore e un'interfaccia SATA III (più recente e più veloce rispetto allo standard SATA II) con una larghezza di banda massima teorica di 600 MB/s. La PS4 base ha un processore meno performante e la sua interfaccia di connessione SATA II raggiunge i 300 MB/s. La velocità massima offerta da PS4 Pro corrisponde a quella dei migliori SSD da 2,5 pollici, dunque l’abbinamento permetterebbe di sfruttare al meglio le potenzialità dell’unità a stato solido. Invece, PS4 base agirà da “collo di bottiglia” per la maggior parte degli SSD attualmente in circolazione.

Occhio a non fare confusione: l’aumento delle prestazioni dovuto all’implementazione di un SSD è presente sia su PS4 che PS4 Pro. Tuttavia, la differenza è più evidente sulla versione Pro, in quanto è in grado di sfruttare al massimo la velocità offerta da un nuovo SSD.

Siate realistici

Montare un SSD all'interno della vostra PS4 o PS4 Pro aumenterà le prestazioni, ma vale la pena smorzare gli entusiasmi. L’aggiunta di un SSD migliorerà notevolmente la vostra console, ma questa non raggiungerà il livello di una PS5 o di un PC da gaming di fascia alta in termini di reattività e tempi di caricamento. Si tratta di un'evoluzione, non di una rivoluzione.

Le generazioni del futuro

PS5 e Xbox Series X giungeranno presto sul mercato ed entrambe saranno dotate di un SSD. Con nuove console all'orizzonte, l’upgrade della PS4 passa quasi in secondo piano: molti di voi potrebbero decidere di risparmiare per poi investire tutto su una nuova console. Dunque, vale la pena spendere soldi per aggiornare la vostra PS4 o PS4 Pro solo se avete una grande libreria di giochi a cui continuerete a giocare, sapendo che non comprerete una console di nuova generazione già al lancio.

Serve manualità

Giocherellare con componenti elettronici può essere scoraggiante, soprattutto se non l’avete mai fatto prima (tuttavia, Sony supporta ufficialmente l'aggiornamento dello spazio di archiviazione della console). Inoltre, la sostituzione può richiedere molto tempo: dovrete eseguire il backup dei dati, rimuovere la vecchia unità, installare il nuovo SSD e ripristinare il sistema operativo e i dati. Se non vi sentite pronti a effettuare l’upgrade della vostra PS4, il nostro consiglio è quello di ricorrere a un metodo più semplice, come dotarsi di un supporto di archiviazione esterno da collegare alla console tramite USB.

Conclusioni

Should I buy an SSD for my PS4 or PS4 Pro?

(Image credit: TechRadar)

Montare un SSD a bordo della vostra PS4 o PS4 Pro è un modo efficace per aumentare le prestazioni della console: l’avvio sarà più rapido, i caricamenti impiegheranno un tempo minore e verranno eliminati i problemi legati al caricamento delle texture in molti giochi. Gli SSD sono più affidabili degli hard disk, sono più adatti a futuri upgrade e si trovano sul mercato a prezzi molto allettanti. 

Tuttavia, non è tutto oro ciò che luccica: il prezzo è ancora elevato in confronto a quello degli hard disk magnetici, l’uscita delle console di nuova generazione è alle porte e l’aumento delle prestazioni potrebbe essere marginale (vedi PS4 base).

Se avete una vasta libreria di giochi e avete intenzione di giocare con la vostra PS4 ancora a lungo, montare un SSD è la soluzione ideale per rendere la vostra console più reattiva. Nel caso decidiate di fare il grande passo, vi auguriamo buona fortuna e di godervi la vostra “nuova” console più veloce che mai!