Skip to main content

AMD RX 6900 XT raggiunge 3,3GHz in overclock e straccia tutti i record

AMD Radeon RX 6900 XT
(Immagine:: AMD)

Una versione fortemente overclockata di AMD Radeon RX 6900 XT ha raggiunto un'incredibile frequenza di 3.3GHz ottenendo diversi record nei test 3DMark Fire Strike.

La scheda video in questione è la variante Navi 21 XTXH (una versione pre-binned costruita su un chip in grado di raggiungere velocità di clock più elevate) overclockata dal Team greco OGS (Stavros Savvopoulos).

Per raffreddare i bollenti spiriti della potente GPU AMD, i ragazzi di OGS hanno utilizzato un sistema a nitrogeno liquido con il quale sono riusciti a raggiungere l'incredibile risultato di 3.3GHz. 

Nella configurazione che ha ottenuto il record, insieme alla 6900 XT, troviamo un processore Intel Core i9-12900K overclockato a 6.9GHz (fonte Wccftech (Si apre in una nuova scheda)).

La suddetta build ha conquistato la prima posizione nelle classifiche Fire Strike, Fire Strike Extreme e Fire Strike Ultra, con punteggi pari a 63,361, 40,304 e 19,304 (per la sola grafica ha ottenuto rispettivamente 80,281, 42,891 e 19,108 punti).

Questo risultato supera di poco il record Fire Strike ottenuto di recente da un overclocker sud coreano (biso biso), che ha ottenuto un punteggio di 62,389 con la stessa AMD RX 6900 XT (XTXH). In precedenza il record era detenuto da Kingpin, che si trovava in prima posizione con una configurazione composta da 4 GeForce GTX 1080 Ti in SLI.

Guardando i primi dieci punteggi del test Fire Strike, la classifica è dominata da AMD Radeon RX 6900 XT che occupa quasi tutte le prime posizioni eccetto le due prese dalla sorella minore 6900 XT. Per quanto riguarda Nvidia, l'unico risultato nella parte alta della classifica è il terzo posto occupato dalla configurazione con 4 GTX 1080 Ti; al numero 10 troviamo invece una configurazione con due Nvidia RTX 2080 Ti in SLI, mentre il punteggio più alto per le GPU della serie 3000 appartiene a Nvidia RTX 3090 che si trova al trentaquattresimo posto.

Marco Silvestri
Senior Editor