Skip to main content

Gli Anelli del Potere: episodi, trama e personaggi (no spoiler)

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere
(Immagine:: Amazon Prime Video)

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere è la prima serie TV ispirata agli eventi della Terra di Mezzo prodotta da Amazon Studios e trasmessa da venerdì 2 settembre 2022 su Amazon Prime Video.

La serie racconta l'ascesa di Sauron sul trono della terra di mezzo in un periodo di grande tumulto che vede diverse fazioni in gioco. La prima stagione vanta un cast ricco di personaggi visti nei film del Signore degli Anelli che, come forse saprete, è ambientato nella terza Era. Al contrario gli eventi raccontati dalla serie si svolgono tutti nella seconda Era.

A pochi giorni dal lancio, in un'intervista esclusiva con Techradar, i produttori della serie hanno spiegato come Gli Anelli del Potere sia un'opera studiata in ogni minimo dettaglio e ricca di riferimenti alle opere letterarie di Tolkien. Già dai primi episodi si capisce che tali promesse sono state rispettate, con citazioni, ambientazioni curatissime e rimandi all'opera di Tolkien che i fan di LOTR avranno notato sicuramente.

In questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni disponibili su cast, trama e personaggi de Gli Anelli del Potere che siamo riusciti a trovare prima del lancio e aggiorneremo la pagina per raccontarvi la prima stagione e approfondire dettagli, personaggi e particolari che a prima vista potrebbero passare inosservati.

Data di uscita episodi prima stagione

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere

Robert Aramayo interpreta Elrond (Image credit: Amazon)

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere è arrivato su Amazon Prime Video venerdì 2 settembre 2022 con i primi due episodi: L'ombra del passato e Alla deriva.

Gli altri capitoli de Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere usciranno con cadenza settimanale, quindi se stavate progettando di vederlo tutto d'un fiato siamo spiacenti, non è possibile farlo a meno che non attendiate la fine della prima serie.

Qui sotto trovate la lista degli episodi e un riassunto di ciascun capitolo:

  • SPOILER ALERT: se non avete visto gli episodi passate oltre.

Episodio 1: L'ombra del passato - Un flashback mostra il passato di Galadriel, quando ancora bambina giocava nelle terre di Valinor sotto lo sguardo attento del fratello Finrod. Quando la terra degli elfi viene oscurata da Morgoth, l'oscuro signore della terra di mezzo, questi decidono di scendere in battaglia e sfidarlo. La flotta elfica riesce ad attraversare il mare e raggiungere la terra di mezzo, ma la battaglia è solo l'inizio di una guerra che durerà anni provocando gravi perdite a entrambe le fazioni.

Morgoth è sconfitto, ma il suo servitore Sauron prende il suo posto e infine uccide Finrod. Galadriel addolorata per la morte del fratello decide di continuare la sua missione e inizia una ricerca estenuante per scovare Sauron, che ha lasciato un marchio sulla pelle del fratello. 

Dopo aver raggiunto una roccaforte a Nord della Terra di Mezzo, Galadriel torna alla capitale Elfica Lindon per riferire il ritrovamento del simbolo di Sauron, ma per tutta risposta il Re Gil-Galad impone la fine delle ricerche e spedisce Galadriel e i suoi compagni nelle terre Immortali di Valinor.

Nel frattempo l'elfo Arondir e il compagno giungono in villaggio umano per chiedere informazioni, ma l'elfo viene respinto e aggredito verbalmente dagli abitanti del posto. In seguito Arondir parla con Bronwyn, una guaritrice umana di cui è segretamente innamorato, e insieme a lei visita una mucca che produce una strana sostanza nera al posto del latte. Quando i due si incamminano per indagare nei luoghi in cui ha pascolato la mucca scoprono un villaggio devastato, attaccato dal sottosuolo (presumibilmente da orchi). 

Galadriel, giunta alle porte di Valinor, decide di gettarsi in mare quando vede un meteorite cadere dal cielo. Una giovane pelopiede, Nori Brandipiede, si avvicina al meteorite caduto e al suo interno trova un essere dalle sembianze umane.

Episodio 2: Alla deriva - Mentre torna a nuovo verso la Terra di Mezzo, Galadriel si imbatte in una zattera con a bordo degli umani sopravvissuti a un naufragio. I malcapitati vengono attaccati da un enorme creatura marina e gli unici sopravvissuti sono Galadriel e un uomo di nome Halbrand delle Terre del Sud. Parlando con l'elfa, Halbrand racconta come gli Orchi abbiano devastato le sue terre. I due riescono a sopravvivere a una tempesta e alla fine vengono salvati da una nave misteriosa.

Nori e l’amica Poppy cercano di nascondere l'uomo precipitato dal cielo e gli offrono cibo e riparo: egli non parla la loro lingua ma usa la magia per indicare che sta cercando una costellazione di stelle che Nori non riconosce.

Arondir inizia a indagare scoprendo dei tunnel sotterranei nel villaggio di Horden e viene catturato da un gruppo di orchi. Bronwyn fa ritorno al villaggio dove lei e Theo vengono attaccati da un orco che riescono a sconfiggere. I due tornano alla locanda per avvertire gli abitanti della minaccia incombente portando come prova la testa dell'orco.

Elrond viene incaricato da Gil-galad di assistere il grande fabbro elfico Celebrimbor il quale sta progettando di costruire una nuova potente fucina con la quale produrrà gli anelli del potere. Elrond va a cercare l'aiuto dei Nani, notoriamente abili costruttori, e rivede il suo vecchio amico, il principe Durin IV di Khazad-dûm. Durin prova del risentimento nei confronti di Elrond dato che l'elfo non gli fa visita da 20 anni, ma sua moglie, la principessa Disa  lo convince ad ascoltare la proposta di Elrond.

Episodio 3: Adar - Galadriel e Halbrand sono naufragati e vengono salvati da una nave capitanata da un misterioso capitano che in seguito si scopre essere Elendil. I due vengono portati sull’isola di Númenor, un regno governato da Uomini discendenti da Elros, il fratello mezzo elfo di Elrond. Dal primo colloquio tra Galadriel e Míriel, la Regina di Nùmenor, si evince chiaramente che le  relazioni tra l'isola e gli Elfi si sono deteriorate nel tempo. Galadriel chiede una nave per fare ritorno sulla Terra di Mezzo ma gli viene negata. La regina dubita della fedeltà di Elendil, al qual viene assegnato il compito di vegliare sull'elfa. 

I due si recano in una biblioteca storica dove Galadriel scopre che il marchio di Sauron è in realtà una mappa delle Terre del Sud e comprende il piano maligno del servo di Morgoth. L’Elfa viene anche a sapere che Halbrand, imprigionato dopo aver combattuto contro alcuni Númenóreani, è il re designato delle Terre del Sud e gli chiede di seguirla per rivendicare i rispettivi regni.

Nel frattempo i Pelopiedi si preparano per la loro migrazione stagionale ma alla scoperta dello straniero tenuto in segreto da Nori la famiglia della giovane viene relegata alla fine della carovana. L'uomo misterioso capisce che questa decisione potrebbe costare caro a Nori e decide di aiutarla per sdebitarsi 

Arondir è ancora prigioniero e si vede costretto a scavare dei passaggi sotterranei (come quelli visti nella seconda puntata) che consentono agli orchi di viaggiare anche di giorno. Anche i suoi compagni elfi sono stati catturati e in un tentativo di ribellione, Arondir uccide un warg. I suoi compagni cadono nello scontro e quando tutto sembra perduto,  Arondir viene portato al  cospetto del misterioso leader degli orchi, Adar.

Episodio 4: La grande onda - Míriel convoca Galadriel dopo aver scoperto la sua fuga in cerca di informazioni. L'elfa mostra le carte rinvenute nella biblioteca e rivela all principessa di Numenor la vera identità di Halbrand. Galadriel chiede quindi aiuto nella missione di riconquista delle terre del Sud in nome dell'antica alleanza tra elfi e uomini, ma Míriel rifiuta. Galadriel indispettita chiede di parlare con il reggente (il padre di Miriel) e la regina, di tutta risposta, la fa confinare nelle carceri. Galadriel riesce ad evadere e raggiunge la torre in cui si trova l'anziano re, dove Míriel tuttavia la sta aspettando per spiegarle che suo padre era un tempo incline a rinsaldare il rapporto tra Númenor e gli Elfi. 

Il popolo, contrario a questa decisione, ha costretto il Re a cambiare idea. Una volta salita sul trono Miriel ha ottenuto l'accesso al Palantir (la sfera magica che si vede anche nel Signore degli Anelli) che le ha mostrato la distruzione di Numenor a causa di un'enorme onda. La regina collega la sciagura all'arrivo di Galadriel e decide di allontanarla dall'isola. Al momento della partenza, però, i petali dell'albero bianco di Númenor cadono su tutta la città e Míriel, interpretandolo come un segno mandato dai Valar, decide di fidarsi di Galadriel. La regina reggente chiede al suo popolo di scendere in guerra contro gli orchi che hanno invaso il sud e decide di inviare l'esercito verso la Terra di Mezzo. Tra i volontari ci sono Elendil e il figlio Isildur, il quale ha abbandonato il suo addestramento da marinaio proprio per raggiungere le terre ad ovest.

Nel frattempo Arondir viene portato al cospetto di Adar, un elfo dalla chioma scura e dal volto ricoperto di cicatrici. Questi libera Arondir perché e gli chiede di portare un messaggio gli uomini del Sud, ai quali intima di unirsi a lui o lasciare per sempre la terra di mezzo. Theo si reca di nascosto al villaggio per cercare provviste, ma scoperto dagli orchi che stanno cercando la spada che il ragazzo ha trovato nel fienile. Il ragazzo viene preso da un orco mentre tenta di fuggire e viene salvato dall'intervento di Arondir, che lo salva e lo riporta da sua madre.

Elrdon scopre che Durin sta nascondendo qualcosa sotto le miniere di Kazad Dum e decide di indagare. Dopo poco scopre che nelle viscere della terra dei nani risiede il preziosissimo Mithril, un metallo super resistente (del quale è fatta anche la cotta che Galadriel dona a Frodo nel Signore degli Anelli). Un crollo improvviso nella miniera, però, induce Re Durin III a sospendere gli scavi. 

Durin IV va su tutte le furie per la decisione presa dal padre, ma poi decide di seguire il consiglio di DIsa e Elrdon e si riappacifica con il Re, che gli consiglia di accettare l'offerta di Elrond di recarsi nel Lindon, in modo da capire cos'hanno davvero in mente gli Elfi.

Gli Anelli del Potere, cast e personaggi

(Image credit: Ben Rothstein/Amazon Studios)
  • Morfydd Clark - Galadriel
  • Robert Aramayo - Elrond
  • Owain Arthur - Durin IV
  • Sophia Nomvete - Disa
  • Cynthia Addai-Robinson - Regina Míriel
  • Lloyd Owen - Elendil
  • Trystan Gravelle - Pharazôn
  • Ema Horvath - Eärien
  • Ismael Cruz Córdova - Arondir
  • Charles Edwards - Celebrimbor
  • Benjamin Walker - Gil-galad
  • Maxim Baldry - Isildur
  • Nazanin Boniadi - Bronwyn
  • Charlie Vickers - Halbrand
  • Daniel Weyman - Lo Straniero
  • Lenny Henry - Sadoc Burrows
  • Markella Kavenagh - Elanor "Nori" Brandipiede
  • Megan Richards - Poppy Proudfellow
  • Dylan Smith - Largo Brandipiede
  • Sara Zwangobani - Marigold Brandipiede
  • Will Fletcher - Finrod
  • Tyroe Muhafidin - Theo
  • Leon Wadham - Kemen

Amazon ha scelto un cast d'eccellenza per Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere

In tutto ci sono 39 attori principali, come riportato sulla pagina ufficiale e, anche se al momento non conosciamo gli interpreti di tutti i personaggi, i primi due episodi ci hanno già dato diverse conferme.

Morfydd Clark (Saint Maud) interpreta Galadriel, la potente regina dei boschi elfica che nella trilogia cinematografica fu impersonata da Cate Blanchett.

Nella serie si sono già visti anche altri elfi celbri: Robert Aramayo (Game of Thrones) veste i panni di Elrond mentre Benjamin Walker (Jessica Jones) interpreta il Re Gil-galad. Charles Edwards (The Crown) veste i panni di Celebrimbor, l'elfo che ha forgiato gli Anelli del Potere.

Will Fletcher interpreta Finrod, uno dei fratelli di Galadriel mentre Ismael Cruz Córdova (The Undoing) è l'attore che abbiamo visto nei panni di Arondir. 

Arondir ha una relazione segreta con un altro personaggio umano, più precisamente una guaritrice umana chiamata Bronwyn interpretata da Nazanin Boniadi (How I Met Your Mother).

I nani giocheranno un ruolo centrale nella serie. Owain Arthur è stato scelto per interpretare il Principe Durin IV, futuro re di Khazad-dûm. Sophia Nomvete interpreta la Principessa Disa, la prima donna nana vista in un film/serie ispirato al Signore degli Anelli.

Isildur, l'eroe umano che sconfigge Sauron nella battaglia decisiva della seconda era che si vede sotto forma di flashback nella trilogia cinematografica, sarà uno dei personaggi che vedremo nel corso della prima stagione e verrà interpretato da Maxim Baldry. Nella serie lo vedremo nelle vesti di un marinaio, anni prima della fatidica battaglia.

Charlie Vickers (Medici) interpreta Halbrand, l'umano che incontra Galadriel in mare aperto mentre tenta di fuggire dagli orchi. 

Infine, Markella Kavenagh (The Cry) e Daniel Weyman (Gentleman Jack) vestono i panni di Nori Brandipiede e Lo Straniero. Nori è un pelopiede, una delle tre razze pre-hobbit. La giovane il "personaggio senza nome" di Weyman quando arriva sulla Terra di Mezzo all'interno di una meteora.

See more

Siamo entusiasti di aver ricevuto conferme sul cast ma, come rivela il tweet qui sopra, ci sono altri nove personaggi principali di cui non conosciamo l'identità. La lista degli attori che appariranno si trova sulla pagina ufficiale del casting e, anche se non abbiamo conferme sui loro ruoli, ci siamo fatti un'idea basandoci su varie fonti interne.

Tra le ipotesi più accreditate c'è il ruolo di Simon Merrells (Good Omens) che dovrebbe interpretare Trevyn, uno dei personaggi di Tolkien che non abbiamo avuto modo di conoscere nella trilogia del Signore degli Anelli.

Lenny Henry (Doctor Who, Broadchurch) ha confermato che vestirà i panni di un Pelopiede (una delle principali famiglie di Hobbit) senza rivelare il nome del suo personaggio.

Joseph Mawle, che ha recitato nei panni di Benjen Stark in Game of Thrones, dovrebbe essere uno dei cattivi che risponde al nome di Adar (Fonte: Deadline). Non sappiamo con certezza se il personaggio sarà direttamente collegato a Sauron o interpreterà un nemico secondario.

A proposito di Sauron non conosciamo ancora molto, ma siamo abbastanza certi che si vedrà durante la serie. Non abbiamo idea di chi potrebbe interpretarlo (o dargli la voce) ma dopo il trailer in molti sono convinti che a vestire i panni del cattivo sarà Anson Boon.

Secondo un account Twitter che risponde al nome di Fellowship of Fans, Kip Chapman dovrebbe interpretare un personaggio chiamato Selin.

La stessa pagina afferma che Owain Arthur sarà uno dei Nani più importanti nella storia. Potrebbe trattarsi di Re Durin, ma non abbiamo certezze a riguardo. Se dovessimo pensare alla linea temporale dei libri, potrebbe trattarsi di Durin III, vissuto nella seconda era.

See more

Infine Ema Horvath (Don't Look Deeper) dovrebbe interpretare la sorella di Isildur, ovvero Carine, un personaggio originale pensato per la serie Amazon. Rimane da scoprire chi avrà l'onore di interpretare Isildur.

See more

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, trailer

Qui sotto potete vedere l'ultimo trailer ufficiale della prima stagione pubblicato da Amazon Prime Video:

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, trama

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, la trama

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, Gil-galad

(Image credit: Amazon Studios)

Nel gennaio 2021, TheOneRing.net ha svelato la trama della serie Amazon Prime Video basata sulla Seconda Era.

See more

La sinossi non ci dice molto, ma per ora dobbiamo accontentarci.

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere sarà ambientato nella Seconda Era della Terra di Mezzo, un periodo che ha una durata complessiva di  3,500 anni e si conclude con la sconfitta di Sauron a opera dell'alleanza tra uomini e elfi.

Per intenderci, stiamo parlando della prima battaglia che viene mostrata nel Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello.

Si tratta di un periodo di tempo molto lungo, durante il quale la Terra di Mezzo viene sconvolta da scontri epici e diventa teatro di storie d'amore, di amicizia e avventure incredibili che speriamo di vedere raccontate nella serie.

Tra le ambientazioni troviamo località celebri come Numenor, come anche il regno sotterrano dei Nani (Moria) e le terre incantate di Valinor dalle quali provengono gli Alti Elfi.

Qui sotto potete osservare una mappa della Terra di Mezzo durante la Seconda Era:

See more

La prima serie è appena iniziata e per ora sembra incentrata sulla missione di Galadriel, intenta a scoprire dove si nasconde Sauron, come anche sull'opera di Celebrimbor, l'elfo fabbro al quale Gil-Galad ha commissionato la creazione di una forgia che servirà a creare gli Anelli.

Nel frattempo Arondir ha incontrato i primi orchi, che all'insaputa degli elfi, ormai convinti che il male sia estinto, stanno attaccando e distruggendo dei villaggi passando dal sottosuolo.

Nel frattempo la giovane Pelopiede Nora Brandipiede sta nascondendo un estraneo con poteri magici caduto dal celo all'interno di una meteora per evitare che gli abitanti del villaggio lo scoprano.

Per scoprire di più dovremo attendere il terzo episodio in uscita venerdì 9 settembre.

Gli Anelli del Potere, quanto è costato?

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, Finrod

(Image credit: Amazon Studios)

Amazon ha acquistato i diritti per la serie TV del Signore degli Anelli per 250 milioni di dollari nel novembre 2017. Se Amazon riuscirà a portare a termine il suo ambizioso progetto che prevede 5 stagioni, il costo complessivo delle operazioni è stimato in 1 miliardo di dollari, almeno stando a The Hollywood Reporter. Questo budget renderebbe Gli Anelli del Potere la serie più costosa di tutti i tempi.

Un budget di 1 miliardo di dollari, nonostante non sia stato confermato, è piuttosto realistico. Come afferma la rivista Stuff, il Signore degli Anelli costerà 650 milioni di dollari neozelandesi per la sola produzione. Convertendo la cifra in dollari americani, la prima stagione dovrebbe costare oltre 465 milioni.

Tuttavia, Amazon Studios ha ottenuto dei fondi dal governo Neo Zelandese. Reuters ha riferito che Amazon riceverà un cinque per cento extra dal garante neoelandese come contributo alle opportunità di lavoro generate dal progetto e ai conseguenti benefici che ne deriveranno. Questo significa che Amazon Studios riceverà un rimborso di 162 milioni di dollari neozelandesi (116 milioni di dollari US) dal governo.

Questa riduzione dei costi riguarda solo la prima stagione, mentre i costi di produzione torneranno interamente carico di Amazon quando il set si sposterà nel Regno Unito. Detto questo il governo britannico potrebbe offrire degli incentivi simili vista l'entità del progetto.

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, la produzione

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere, la produzione

J.A. Bayona sarà a capo della crew de Gli Anelli del Potere

(Image credit: Amazon)

Alla regia troviamo il regista di Jurassic World: Fallen Kingdom e A Monster Calls, , J.A. Bayona, mentre J.D. Payne e Patrick McKay stanno lavorando alla sceneggiatura dal 2018 (Fonte: The Hollywood Reporter (Si apre in una nuova scheda)) e sono coinvolti nel ruolo di produttori esecutivi.

Gli altri produttori esecutivi sono lo stesso Bayona, Lindsay Weber, Callum Greene, Jason Cahill e Gennifer Hutchinson. Kate Hawley si occuperà del costume design, mentre il reparto artistico è affidato a John Howe,

Bayona ha diretto le prime due puntate della serie, compreso l'episodio pilota. Il regista di Hunters Wayne, Che Yip, ha diretto quattro degli otto episodi della prima stagione, mentre Charlotte Brändström (The Witcher e Jupiter's Legacy) ha diretto gli ultimi due episodi.

Anche Howard Shore, che ha fatto parte della produzione di tutti e 6 i film dedicati al Signore degli Anelli, dovrebbe far parte della crew impegnata a realizzare la serie TV ambientata nella Terra di Mezzo.

Nel gennaio 2021, Shore ha rilasciato un'intervista Observer.com rivelando che non era stato contattato per lavorare alla serie ma "lo prenderebbe in considerazione" se gli venisse chiesto. Deadline ha poi riportato che Shore ha avuto colloqui con Amazon Studios per scrivere le musiche per l'adattamento televisivo dell'opera.

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è Senior Editor che lavora con Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.