Skip to main content

Recensione TicPods ANC

I TicPods ANC sono ottimi auricolari, ma la cancellazione del rumore non convince

TicPods ANC
(Image: © TechRadar)

Il nostro verdetto

I TicPods ANC sono ispirati agli AirPods Pro: gli auricolari sono in silicone e supportano la cancellazione del rumore. La qualità audio è lontana dagli standard del prodotto Apple, ma costano molto meno e sono comunque una proposta allettante.

Pro

  • Buon prezzo
  • Impermeabili
  • Buona ergonomia

Contro

  • ANC non è estremamente efficace
  • Nessun controllo del volume
  • I controlli non rispondono sempre

Considerato il successo degli AirPods Pro, è naturale che Mobvoi abbia tentato di replicarli prima con TicPods Pro e TicPods Free e ora con TicPods ANC. Il design c’è, la qualità audio no; ciò non vuol dire che siano la classica “cinesata”. Costano solo 70 euro e offrono anche la cancellazione attiva del rumore, una funzione raramente disponibile in questo segmento; purtroppo, come vedremo, occorre lavorare ancora sulle prestazioni. 

TicPods ANC sono leggermente più pesanti del predecessore, i TicPods 2, ma rimangono leggeri e confortevoli. Sono ergonomici quanto gli AirPods Pro, si sentono bene e hanno un bell'aspetto, per non parlare della certificazione IPX5 (resistenza all'acqua e al sudore), quindi potete usarli anche mentre vi allenate. A tal proposito, difficilmente scivolano via, aderiscono bene alla parte interna dell’orecchio.

TicPods ANC sono una scommessa vincente in termini di design ed ergonomia, peccato che le prestazioni non siano eccellenti. La cancellazione attiva del rumore (o ANC) non funziona come speravamo e la qualità audio non ci ha convinto. Forse, il nostro giudizio è troppo severo considerato il prezzo, ma se vi aspettavate di essere isolati da tutti i rumori circostanti, questi non sono gli auricolari per voi. Occorre pagare molto di più per un’esperienza simile.

Se non altro, ANC riesce a ridurre una parte del rumore ambientale, inoltre consentono di ascoltare un solo auricolare alla volta e la durata della batteria è buona. Sfortunatamente, non è disponibile alcuna app, quindi non si può modificare l'equalizzatore in base al contenuto e manca la ricarica wireless. Ribadiamo ancora una volta che per 70 euro, il gioco vale la candela. Come accennato, i TicPods ANCs sono davvero belli e sono abbastanza piccoli da non dare nell’occhio mentre li si indossa.

Il prodotto non supporta la ricarica wireless, quindi occorre collegare la custodia a una presa USB. La buona notizia è che una ricarica completa richiede circa  90 minuti e che assicura un’autonomia di circa 21 ore. Il design del case è semplice e pragmatico: c’è un piccolo LED bianco che indica che gli auricolari sono pronti per l'uso.

Considerato il prezzo, la qualità audio è soddisfacente, peccato manchi il supporto per aptX e non sia disponibile un’app per modificare le impostazioni. Nel complesso, i bassi non sono molto forti, mentre i medi sono un po’ fiacchi. Durante l'ascolto di Under Pressure, abbiamo constatato che i TicPods ANC perdono alcuni dettagli, ma, di nuovo, riteniamo che la qualità del suono sia adeguata alla cifra richiesta.

Ciò che ci ha convinto, invece, è il soundstage: si può facilmente identificare le direzioni da cui provengono i suoni, come abbiamo notato durante l'ascolto di artisti del calibro di Mr.Brightside (anche senza la forza che auricolari più costosi possono fornire).

ticpods anc

(Image credit: TechRadar)

Va detto che la cancellazione attiva del rumore sembra ridurre leggermente la qualità del suono. In definitiva, riteniamo che siano utili per ascoltare la musica, mentre si compiono altre attività (corsa, camminata, palestra), piuttosto che per rilassarsi.

L'ANC non è eccezionale: riesce a filtrare una discreta quantità di rumore ambientale, ma provoca un calo del volume. Se volete isolarvi dall’esterno, questi auricolari non fanno al caso vostro: riescono per lo più ad attenuare il rumore ambientale, piuttosto che a rimuoverlo.

TicPods ANC non sono perfetti, ma sono un buon affare: hanno un design premium e sono molto comodi anche dopo lunghe sessioni. La qualità del suono non è all'altezza rispetto ai concorrenti più costosi, ma, naturalmente, l'indizio è nella parola "più costoso". Occorre pagare molto di più per ottenere qualcosa di meglio.

Con tempi di ricarica rapidi e una buona durata della batteria, i TicPods ANC sono auricolari da lavoro. Consigliamo di usarli durante gli spostamenti quotidiani o in palestra.

ticpods

(Image credit: TechRadar)

Disponibilità e prezzo

  • Disponibili
  • Costano 70 euro

TicPods ANC sono già disponibili a circa 70 euro; è plausibile che si possano portare a casa a un prezzo inferiore durante il Black Friday. Sono disponibili nella sola colorazione bianca. 

ticpods anc

(Image credit: TechRadar)

Design

  • Pressoché identici agli Apple Airpods
  • Controlli touch
  • Ergonomia eccellente

TicPods ANC sono molto, molto simili agli Apple AirPods Pro, il che non è affatto un problema, perché potrete acquistare modelli dall’aspetto premium a circa metà prezzo. Nella confezione, sono inclusi gommini di diverse dimensioni, per una vestibilità ottimale.

La custodia per il trasporto è un po’ scadente, ma fa il suo lavoro; purtroppo non supporta la ricarica wireless, quindi deve essere collegato a un caricabatteria tramite USB-C.

TicPods ANC vantano la certificazione IPX5 (resistenza al sudore e all'acqua), quindi possono essere indossati durante l’allenamento e sotto la doccia a pioggia, ma non dovreste usarli in piscina: date un’occhiata alla nostra guida alle migliori cuffie impermeabili).

Gli auricolari supportano i comandi touch: tenere premuto un dito sull'auricolare consente di passare alla modalità di cancellazione del rumore, la modalità silenziosa, la modalità Sound-Passthrough o la disattivazione completa dell'ANC.

I controlli consentono inoltre di riprodurre o mettere in pausa la musica, saltare i brani e rispondere alle chiamate. Con tre tocchi si attiva l'assistente vocale. Serve un po' di pratica per padroneggiare i controlli, tuttavia cambiare modalità è molto semplice.

Purtroppo, non è possibile regolare il volume direttamente dagli auricolari, lo si può fare solo da smartphone. Non è la fine del mondo, ma è un dettaglio da non trascurare.

ticpods anc

(Image credit: TechRadar)

ticpods

(Image credit: TechRadar)

Qualità audio e ANC

  • Bassi deboli
  • ANC diminuisce la qualità del suono
  • La cancellazione del rumore non è eccezionale

È difficile valutare le prestazioni audio di cuffie di fascia media, poiché, di solito, si finisce con il confrontarle con modelli di fascia alta. Nel complesso, le TicPods ANC offrono prestazioni adeguate per il prezzo richiesto: la qualità del suono non è eccellente, ma non è nemmeno terribile; dovrebbero soddisfare la maggior parte degli utenti.

Molto dipende da ciò che si ascolta: canzoni piene di dettagli come Under Pressure di David Bowie e Feels Like Summer di Childish Gambino non sono riprodotte al meglio. Discorso simile per brani ricchi di bassi come Come Together dei Beatles. Detto ciò, sono comunque superiori ai tipici auricolari economici. Semplicemente, non offrono l'esperienza di prodotti più costosi come i Samsung Galaxy Buds Plus.

Tra i lati positivi, non possiamo che citare la spazialità del suono (o soundstage) che è piuttosto ampio e consente di identificare facilmente la posizione di determinati strumenti.

La cancellazione attiva del rumore non ci ha colpito: riduce il rumore ambientale, ma non lo cancella del tutto. Detto ciò, è una funzione utile e spetta all’utente decidere se vale la pena attivarla. Durante una passeggiata, aiuterà sicuramente a evitare distrazioni, soprattutto se a volume alto.

ticpods anc

(Image credit: TechRadar)

Autonomia e connettività

  • Fino a 21 ore di autonomia
  • Supporto per Bluetooth 5
  • Durata della batteria leggermente superiore con ANC disattivato

TicPods ANC vantano una buona durata della batteria. Con ANC attivo, gli auricolari durano circa 4,5 ore a meno che il volume sia troppo alto. Il case porta l’autonomia complessiva a circa 21 ore, il che non è affatto male, ma non è al livello degli Apple AirPods.

Disattivando ANC, la durata della batteria passa a circa cinque ore, dunque non un granché, quindi conviene tenerlo attivo.

Una ricarica completa della custodia richiede circa 90 minuti. Ancora una volta, non è un risultato straordinario, ma non è nemmeno pessimo.

Non possiamo criticare i TicPods ANC per la connettività, visto che supportano la connessione Bluetooth di quinta generazione che assicura un'esperienza impeccabile. E non è tutto: ogni auricolare può connettersi allo smartphone da solo, una chicca che non tutti gli auricolari wireless supportano.

Vale la pena acquistare TicPods ANC?

ticpods

(Image credit: TechRadar)

Compratele se...

Avete un budget limitato

Il punto di forza di TicPods ANC è il prezzo. Se avete un budget limitato ma desiderate una seppur limitata cancellazione del rumore, questo è un modello da tenere in considerazione. Non sono perfette, ma per il prezzo è difficile lamentarsi.

Volete un prodotto di design

TicPods ANC sono semplici ma attraenti. In poche parole, hanno un bell'aspetto e sono molto comode; tengono bene, quindi potete usarle anche quando fate sport.

Non siete interessati alla personalizzazione

TicPods ANC sono semplici. Non esiste un'app per equalizzare l’audio, come su altri auricolari, né controlli complessi da memorizzare sugli auricolari. Se non siete esperti di tecnologia, vi farà piacere perché sono semplici da usare.

Non compratele se...

Volete una qualità audio fantastica

Non aspettatevi una qualità del suono fantastica dai TicPods ANC: per un’esperienza ottimale, dovreste considerare le Sony WF-1000XM3, le Cambridge Audio Melomania 1 o le Lypertek Tevi.

Volete la ricarica wireless

Ricaricare la custodia su un pad wireless è molto comodo. I TicPods ANC non supportano tale funzione, quindi occorre collegarlo a un alimentatore tramite cavo USB-C. È seccante, ma da qualche parte l’azienda doveva tagliare.

Volete una cancellazione del rumore ottimale

TicPods ANC presentano ANC, ma non è il massimo. Certamente aiuta, ma se desiderate isolarvi dall’ambiente circostante, dovrete optare per un modello di fascia alta.