Skip to main content

Samsung Galaxy Book S

Il Samsung Galaxy Book S è il primo notebook con processore Snapdragon 8cx

Che cos'è una recensione hands-on?
Samsung Galaxy Book S
(Image: © Future)

Prime impressioni

Se non vi interessano i tablet professionali e ne detestate le tastiere, il Samsung Galaxy Book S potrebbe fare al caso vostro. Le specifiche non sono il top, ma è un primo passo più che promettente.

Pro

  • Connessione always-on
  • Leggero ma resistente
  • 23 ore di autonomia dichiarata

Contro

  • Costoso per ciò che offre
  • Poche caratteristiche notevoli

Il Samsung Galaxy Book S è più un portatile votato alla massima leggerezza che un "tablet con tastiera". Ed è un notebook orientato a persone che cercano funzioni di produttività essenziali, in mobilità. 

Il problema è che se somiglia di più a un portatile, crescono anche le aspettative. Come più porte, per esempio, o potenza in grado di gestire qualche gioco ogni tanto o la riproduzione multimediale. 

Per il momento non abbiamo potuto usare a lungo il Galaxy Book S, ma a prima vista non sembra che possa soddisfare certe aspettative. Inoltre costa quanto un portatile di fascia media, con il quale dubitiamo che riuscirà a competere.

Cambiando prospettiva, possiamo vederle come un "super tablet" in grado di offrire almeno in parte le prestazioni di un notebook, sempre collegato e online grazie alla SIM integrata, e tutto sommato una soluzione ragionevole per chi deve spostarsi molto senza mai smettere di lavorare. Solo non aspettative la stessa versatilità dei migliori notebook

Samsung Galaxy Book S

(Image credit: Future)

Prezzo e disponibilità

Il Galaxy Book S ha un prezzo di listino fissato a 999 dollari, ed esiste solo con modem LTE. Al momento Samsung non ha comunicato i prezzi per l'Italia, dove è disponibile la versione precedente (ma lo troverete solo sul sito di Samsung, per ragioni che ci sfuggono).  Non è ancora noto il prezzo in euro di questo dispositivo. 

Per confronto, potete comprare l'attuale Galaxy Book sul sito Samsung per circa 1.200 euro. 

Design e schermo

Esteticamente non ci si può confondere tra il Galaxy Book S e il suo predecessore. 

Il Galaxy Book ha una struttura in alluminio anche per la tastiera, ben lontana dall'approccio che vediamo, per esempio, sul Surface Pro 6. Il Galaxy Book S è più solido, più resistente, e più gradevole da maneggiare. 

La somiglianza con un vero portatile lo rende anche più sottile ed elegante. Il coperchio si chiude con leggerezza e precisione, e in tutto pesa solo 0,96 grammi. 

Ci sono solo due porte USB-C però, senza Thunderbolt o altri connettori. Quindi vi servirà molto probabilmente un adattatore. Se non altro c'è la presa jack da 3,5 mm per le cuffie. 

Samsung Galaxy Book S

(Image credit: Future)

La tastiera è sottile ma ha una corsa accettabile, più o meno a metà strada tra il Dell XPS 13 e il MacBook Air. Non dà l'idea di un prodotto economico, ma viene da domandarsi quanto resisterà alle sollecitazioni quotidiane di chi viaggia ogni giorno. C'è un sensore per impronte digitali integrato nel tasto di accensione, in alto a destra. 

Lo schermo da 13" con risoluzione FullHD non è proprio impressionante, se si considera che persino il Samsung Galaxy Tab S6 arriva a una risoluzione di 2560x1600. È un touchscreen se non altro, a conferma delle radici da tablet di questo Galaxy Book S. 

Sopra allo schermo c'è una webcam da 720p, adatta per le videoconferenze che farà un professionista in viaggio. 

Samsung Galaxy Book S

(Image credit: Future)

Prestazioni

Il punto più interessante del Galaxy Book S è il processore Qualcomm Snapdragon 8cs, un Soc realizzato a 7 nanometri con otto core, che stando alle dichiarazioni ufficiali dovrebbe avere prestazioni comparabili a quelle di un Intel Core i5, anche se non è chiaro di quale Core i5 si parla. Dovremo attendere di averlo testato approfonditamente per pronunciarci a riguardo. 

Ci sono poi 8GB di RAM e 256GB di archiviazione (512GB opzionali), espandibili tramite slot microSD come sul Galaxy Note 10 Plus. La connessione LTE è costantemente attiva, coerentemente con la dicitura always-on. 

Samsung Galaxy Book S

(Image credit: Future)

Verdetto temporaneo

Il Samsung Galaxy Book S si avvicina molto al territorio dei portatili, ma se sarà considerato effettivamente un notebook dubitiamo che qualcuno vorrà pagarne il prezzo. 

La costante connessione LTE potrebbe essere utile per qualcuno, e se il chip Qualcomm si rivelasse davvero potente come annunciato, allora il Samsung Galaxy Book S avrà delle carte da giocare. Non vediamo l'ora di metterlo alla prova per scoprire tutti i dettagli che, per ora, ci impediscono di dare un vero giudizio.

Che cos'è una recensione hands-on?

Le recensioni "Hands on" sono le prime impressioni di un giornalista, basate su un utilizzo dell'oggetto per breve tempo. Potrebbe trattarsi di pochi momenti o qualche ora. La cosa imporante è che abbiamo potuto usarlo personalmente e possiamo raccontarti ciò che ci è sembrato, anche se è solo un giudizio embrionale. Per saperne di più leggi Garanzia delle recensioni TechRadar.