Recensione Logitech G502 X Plus

Il mouse gaming più celebre di Logitech ritorna nella sua forma migliore: G502 X Plus

Logitech G502 X Plus
(Image: © Future / Michelle Rae Uy)

Verdetto

Il nuovissimo switch ottico ibrido, robusto e veloce, segna il ritorno di un eccellente mouse gaming nella forma del Logitech G502 X Plus. Il protocollo wireless Lightspeed migliorato e un design sorprendente completano il pacchetto di un prodotto che sa distinguersi.

Pros

  • +

    Reattivo e longevo

  • +

    Comodo e personalizzabile

  • +

    Nuovo switch ottico ibrido

Cons

  • -

    Peso non personalizzabile

  • -

    Costoso

  • -

    Ricarica wireless non inclusa nel prezzo

Perché puoi fidarti di TechRadar I nostri esperti revisori trascorrono ore a testare e confrontare prodotti e servizi in modo che tu possa scegliere il meglio per te. Scopri di più su come testiamo.

Logitech G502 X Plus: recensione breve

Logitech G502 X Plus inaugura una nuova era per l’ancora popolare linea Logitech G502. Il prodotto è stato lanciato insieme al nuovo Logitech G502 X e al nuovo Logitech G502 X Lightspeed Wireless e, sebbene l’attesa sia stata lunga, ne è assolutamente valsa la pena.

I passi avanti sono numerosi e si fanno notare, come il nuovo switch ibrido ottico-meccanico di Logitech e il protocollo wireless Lightspeed, più veloce della generazione precedente e della maggior parte dei migliori mouse gaming.

Alcune novità, potrebbero non essere gradite, prima tra tutte la mancanza di un’opzione di personalizzazione del peso, effettuata in favore di un design più leggero. Il motivo è legato alla popolarità di questa caratteristica, che ha reso il G502 uno dei migliori mouse da gioco in circolazione. 

Logitech G502X Plus: prezzo e disponibilità

  • Quanto costa? circa 170€
  • Dove posso acquistarlo? Presso lo store Logitech e i maggiori rivenditori online

Il mouse gaming G502 X Plus è disponibile presso lo store online di Logitech (Si apre in una nuova scheda) e dai maggiori rivenditori, come Amazon (Si apre in una nuova scheda), Mediaworld (Si apre in una nuova scheda) e Euronics (Si apre in una nuova scheda). La tonalità può variare tra nero e bianco e il prezzo si aggira intorno ai 170€.  

  • Convenienza: 3.5 / 5

Logitech G502 X Plus: Design

  • Leggero 
  • Ottimo supporto per il pollice 
  • RGB riprogettato 

Con l’introduzione di Logitech G502 X Plus, l’azienda si uniforma alla tendenza dei mouse gaming leggeri e veloci. Sebbene non sia leggero come Razer DeathAdder V3 Pro, G502 X Plus è meno pesante del suo diretto concorrente, il Basilisk V3 Pro.

Il peso di 106 g, combinato piedini in PTFE a basso attrito che garantiscono una scorrevolezza senza sforzo sulla maggior parte delle superfici, consente ai giocatori di vivere un'esperienza piacevole con un minore sforzo per il braccio e la spalla. Sfortunatamente per gli amanti del  peso personalizzabile della linea, Logitech G ha deciso di eliminare questa particolarità, limitando G502 X Plus al suo peso di base.

Per quanto riguarda l'ergonomia, Logitech G502 X Plus offre un buon supporto per i giocatori con una presa che fa più affidamento sul palmo della mano (palm grip), anche se non alla pari di Razer Basilisk V3 Pro o Roccat Kone XP Air. I pannelli laterali sono finemente testurizzati e gommati per garantire una presa di qualità, l'incavo sul pulsante sinistro è un tocco di classe e l'appoggio per il pollice è ottimo. Tutti i 13 comandi programmabili, grazie ai nuovi interruttori ibridi ottico-meccanici, richiedono solo una leggera pressione e sono incredibilmente soddisfacenti. Tuttavia, i giocatori con presa ad artiglio (claw grip) avrebbero sicuramente gradito un design con i tasti laterali un po' più a filo con il pannello e spostati leggermente in avanti.

Logitech G502 X Plus

(Image credit: Future / Michelle Rae Uy)

Degno di nota è il terzo pulsante laterale, posizionato di fronte all'appoggio per il pollice. Si tratta di un pulsante con una coda, progettato per consentire a chi ha il pollice più corto di fare clic senza doverlo estendere.

L'aspetto interessante è il suo magnetismo, che permette una rotazione adattabile alle proprie esigenze. Di default è un pulsante DPI Shift e funziona benissimo ma, se lo si vuole togliere di mezzo, è possibile rivolgere la coda in avanti o sostituirlo con un coperchio non cliccabile.

L'illuminazione RGB a otto zone che attraversa il poggiapolsi è un miglioramento gradito rispetto all'illuminazione a due zone del Logitech G502 Lightspeed Wireless. Personalizzabile tramite il software G Hub, è dotata di una funzione di rilevamento attivo del gioco che oscura le luci sotto il lato destro del palmo al fine di risparmiare la batteria. Se invece si preferisce una versione non RGB, il Logitech G502 X Lightspeed Wireless, leggermente più economico, offre tutte le funzioni del G502 X Plus senza le luci stravaganti.

  • Design: 4.9 / 5

Logitech G502 X Plus: prestazioni

  • Pressione reattiva e soddisfacente 
  • Sensore a 25K per un movimento scorrevole 
  • Autonomia migliorata 

Difficile trovare qualcosa che non va in Logitech G502 X Plus. I piedini in PTFE a basso attrito scivolano magnificamente anche sullo stesso pad in similpelle con cui il Basilisk V3 Pro ha avuto difficoltà durante i test. La riduzione del peso non impatta così tanto sull’esperienza di gioco e, a molti se non tutti i player, sarà sufficiente qualche partita per adattarsi.

Tutti i 13 controlli sono programmabili e rimappabili, ottimo per chi necessita di macro, reattivi e soddisfacenti allo stesso tempo. Gli interruttori ibridi ottico-meccanici uniscono la risposta immediata alle pressioni, punto di forza degli switch ottici, all’ottimo feedback tattile degli switch meccanici.

Grazie al sensore HERO 25K, eredità lasciata dal suo predecessore, il movimento  è fluido e preciso, indipendentemente dal fatto che si stia giocando a un gioco dal ritmo lento o dalla dinamica più sostenuta. La velocità del sensore rende G502 X Plus ottimo sia per i professionisti che per i giocatori più casual, che apprezzeranno anch’essi questi movimenti senza sforzo. 

Logitech G502 X Plus

(Image credit: Future / Michelle Rae Uy)

Se non c’era bisogno di cambiare  il sensore, Logitech ha pensato di migliorare la connessione  wireless Lightspeed. Non solo il Logitech G502 X Plus utilizza un protocollo wireless con una velocità di risposta superiore del 68% rispetto alla generazione precedente, ma è anche in grado di condividere un ricevitore Lightspeed con un'altra periferica compatibile, come Logitech G915 TKL, e salvare una porta USB.

Anche la durata della batteria è superiore. Logitech G502 Lightspeed Wireless raggiunge le 60 ore senza illuminazione RGB (fino a 48 ore con RGB attivato), il Logitech G502 X Plus raggiunge le 120 ore senza illuminazione. Tuttavia, poiché dispone di un maggior numero di zone RGB rispetto al suo predecessore, offre solo fino a 37 ore con l'RGB acceso.

  • Prestazioni: 5 / 5

Logitech G502 X Plus: ne vale la pena?

Compratelo se… 

Volete un mouse reattivo

Grazie a un sensore veloce, a nuovi interruttori ibridi e a un protocollo wireless più recente, Logitech G502 X Plus è progettato per giochi più frenetici, dove si paga ogni errore.

Volete  personalizzare i tasti

Il Logitech G502 X Plus offre 13 tasti e illuminazione RGB personalizzabili.

Apprezzate la serie G502

Questo mouse gaming porta la serie G502 a un livello superiore.

Non compratelo se… 

Non volete rinunciare alla gestione del peso

Logitech G502 X Plus non ha ereditato la personalizzazione del peso per cui è noto il suo predecessore. Se è questo che desiderate, state cercando Logitech G502 Lightspeed Wireless.

Non volete spendere troppo

G502 X Plus non è un mouse economico. Se cercate caratteristiche e design simili ad un costo più contenuto, potreste dare un'occhiata a Roccat Kone XP Air.

Volete la ricarica wireless inclusa

Per poterlo ricaricare in modalità wireless, purtroppo, è necessario pagarlo un po’ di più.

Alternative

Image (Si apre in una nuova scheda)

Razer Basilisk V3 Pro
Razer Basilisk V3 Pro è un prodotto, veloce, reattivo e ricco di funzioni, dall'illuminazione RGB ai 10+1 pulsanti programmabili, fino alla ricarica wireless di nuova generazione.

Ecco la recensione completa di Razer Basilisk V3 Pro (Si apre in una nuova scheda) 

Image (Si apre in una nuova scheda)

Razer Basilisk X Hyperspeed
Quando si parla di mouse da gioco wireless, il Razer Basilisk X Hyperspeed è uno dei migliori: prezzo accessibile e prestazioni eccellenti.

Ecco la recensione completa di Razer Basilisk X Hyperspeed (Si apre in una nuova scheda) 

Image (Si apre in una nuova scheda)

Logitech G502 Hero
Non recente ma sempre valido, questo prodotto di Logitech ha raggiunto uno status di culto ed è ancora oggi uno dei preferiti dai giocatori.

Ecco la recensione completa di Logitech G502 Hero (Si apre in una nuova scheda) 

Logitech G502 X Plus: punteggio

Swipe to scroll horizontally
ConvenienzaPeccato per la ricarica wireless non inclusa.3.5 / 5
DesignTra i migliori di sempre.4.9 / 5
PrestazioniSensore da 25K, switch ibrido e un nuovo protocollo di connettività wireless.5 / 5
RisultatoSenza dubbio tra i migliori mouse gaming degli ultimi anni.4.5 / 5
Con il supporto di