Skip to main content

iOS 12

  • L’ultimo sistema operativo di Apple con molte nuove funzioni, incluso Screen Time
  • Attivazione della funzione ‘Reachability’ dalle impostazioni per utilizzare meglio il dispositivo con una sola mano 

iPhone XS Max ha già installato il nuovo sistema operativo Apple iOS 12, con molte aggiunte piccole e grandi molto pratiche come le notifiche raggruppate, la finestra multi-tasking e Screen Time, che vi permette di tenere traccia di quanto e come usate il vostro iPhone.

Dal menu di Screen Time potete decidere i vostri limiti di utilizzo per aiutarvi ad usare meno il cellulare. Potete leggere di più su Screen Time, una delle nuove funzioni di iOS, e di come funzioni sui nuovi dispositivi XS nella nostra recensione di Phone XS e nella nostra guida a iOS 12.

Vedi tutte le offerte Apple per iPhone XS Max

É importante sapere che dall’uscita di iPhone XS Max il sistema operativo è stato aggiornato a iOS 12.1.4, con l’aggiunta di ulteriori emoji e delle chiamate di gruppo su FaceTime. iOS 12.2 dovrebbe uscire a breve.

Come su iPhone X, di una cosa si nota l’assenza nel nuovo trio di dispositivi Apple: il pulsante home. iPhone XS Max dunque non è solo sprovvisto di lettore di impronte digitali (Face ID è la funzione sostitutiva), ma inoltre il pulsante home non è presente.

Al posto del pulsante home, vi viene richiesto di usare i gesti per navigare su iPhone X e sui modelli successivi. Ad alcuni potrebbe non piacere l’assenza di un pulsante fisico su iPhone XS Max, ma la buona notizia è che i gesti sono davvero semplici da imparare.

Basta scorrere in qualsiasi punto lungo il margine inferiore dello schermo per uscire da un’app, e uno scorrimento un po’ più ampio vi permette di accedere alla finestra multi-tasking, che consente di passare da un’app all’altra e cancellarle dall’anteprima a scorrimento laterale.

La funzione Screen Time su iPhone XS Max vi aiuta a tenere traccia dell'utilizzo del vostro smartphone ed evitare comportamenti dipendenti

Le misure piuttosto grandi di iPhone XS Max possono creare qualche problema, soprattutto quando si tenta di raggiungere la parte più alta del display.

Le nostre dita non si sono mai avventurate sullo schermo di un iPhone così alto prima d’ora, e allungare il pollice verso il notch non è semplice, soprattutto quando si utilizza il cellulare con una mano sola.

Nei precedenti modelli Plus, un doppio tap sul pulsante home permetteva di ridurre la schermata del display del 50% per arrivare più agevolmente nella parte alta della schermata. Questa funzione viene chiamata Reachability e, stranamente, su iPhone XS Max (il dispositivo su cui questa funzione sarebbe più utile) non è attiva di default.

Comunque potete trovarla su Impostazioni > Accessibilità e per attivare la funzione, al posto di toccare due volte il pulsante home, vi basterà scorrere con il dito verso il basso, oltrepassando il margine del display. Secondo noi, è più semplice rispetto al metodo del doppio tap, e rende l’utilizzo del dispositivo con una sola mano più agevole.

Le dimensioni dello schermo permettono di avere più spazio per le app, e Apple ne ha approfittato. Utilizzando la modalità Paesaggio, lo schermo si divide in due, permettendovi di vedere sia l’app Calendario che l’app Messaggi contemporaneamente.

É una funzione utile, ma l’uso è limitato a poche app. Comunque, questa funzione molto probabilmente verrà impiegata da altri sviluppatori nei prossimi mesi.

Gli sviluppatori comunque si stanno adattando in svariati modi alle grandi dimensioni dello schermo di iPhone XS Max. Per esempio, il sito di National Geographic supporta la modalità Paesaggio e sfrutta completamente il display, regalando un’esperienza migliore.

Probabilmente nei prossimi mesi la riproduzione con il telefono in orizzontale su iPhone XS Max sarà ancora migliorata, e sempre più sviluppatori approfitteranno del vantaggio che può dare uno schermo così grande.

Chip A12 Bionic

  • Il nuovo chip di Apple è più efficiente del 40% e più potente del 50%
  • I risultati si notano nella navigazione fluida e nei caricamenti veloci 

Il nuovo chip A12 Bionic di Apple promette di essere più efficiente del 40% rispetto al modello dello scorso anno, mentre si dice che la GPU sia del 50% più potente rispetto al chip A11 Bionic di iPhone X.

Confrontando iPhone XS Max e iPhone X, è chiaro che il nuovo modello batte le prestazioni del chip A11 Bionic. Dalla semplice navigazione, passando per l’editing delle luci nei ritratti, fino al caricamento di giochi come Clash Royale e PUBG, è chiaro che iPhone XS Max sia notevolmente più veloce.

Abbiamo eseguito il test per CPU Geekbench 4 su iPhone XS Max e il risultato è stato un punteggio multi-core medio di 11,465 punti.

Ė un punteggio più alto rispetto a quello di iPhone X (e di qualsiasi altro top di gamma Android), che ha totalizzato un punteggio medio di 10,247 punti, dimostrando chiaramente i miglioramenti di Apple con l’introduzione del chip A12 Bionic.

Ciò significa che la navigazione con iOS 12 su iPhone XS Max è veramente fluida, senza cenni di rallentamento.

Questo è anche merito dell’eccellente integrazione di Apple di hardware e software, e noi ci aspettiamo che le performance rimangano di alto livello anche dopo mesi che il dispositivo viene utilizzato.

Aggiorneremo questa recensione durante tutta la vita dell’iPhone XS Max che stiamo testando, così che possiate vedere se le performance continuano a mantenersi di alto livello. Per avere più informazioni sul nuovo chip, potete dare un’occhiata alla sezione dedicata nella nostra recensione approfondita di iPhone XS