Skip to main content

Recensione Lypertek Tevi

Incredibili, convenienti e con pochi difetti

Editor's Choice
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

È possibile avere degli auricolari true wireless impermeabili, con un’ottima autonomia, perfetta qualità del suono e ricarica veloce a un prezzo bassissimo? A quanto pare sì e, non a caso, i Lypertek Tevi sembrano troppo belli per essere veri.

Pro

  • Incredibile rapporto qualità-prezzo
  • Suono naturale ideale per gli audiofili
  • Autonomia sorprendente

Contro

  • Design anonimo

Proprio quando pensavamo di aver visto tutto nel settore degli auricolari true wireless, arriva all’improvviso un campione inaspettato. Probabilmente non tutti conoscono Lypertek, ma in futuro aspettatevi di sentire parlare sempre più spesso di questo nuovo brand. Gli auricolari true wireless Tevi sono infatti tra i migliori che abbiamo mai provato, soprattutto nella fascia di prezzo medio-bassa.

Ricarica via USB-C, suono bilanciato, ottima autonomia e impermeabili all'acqua: i Lypertek Tevi hanno tutte le carte in regola (e qualcuna in più) per essere,  nonostante il prezzo, degli ottimi auricolari. Senza ombra di dubbio, vi lasceranno di stucco.

Prezzo e disponibilità

Per un paio di auricolari true wireless, il prezzo dei Lypertek Tevi è senza dubbio basso. Certo, la cifra da spendere supera pur sempre i €100, ma se consideriamo l’ottima qualità complessiva unita alle loro caratteristiche, possiamo dire che questi auricolari potrebbero rivelarsi un vero e proprio affare.

Alla stessa cifra è davvero difficile trovare dispositivi con un suono migliore e con le stesse funzionalità.

(Image credit: Future)

Giusto per avere un confronto, gli Apple AirPods (2019) hanno un prezzo ufficiale di €179 e restano senza dubbio i true wireless più popolari, anche se presto lo scettro dovrebbe passare agli AirPods Pro, nonostante Apple non sia proprio specializzata in dispositivi per puristi dell’audio.

Ad ogni modo, se volete farvi un’idea generale sul mercato dei true wireless, potete fare riferimento alla nostra guida ai migliori auricolari di questa tipologia e conoscere così le proposte della concorrenza. Fin da ora, però, possiamo anticiparvi che i Lypertek Tevi riescono a tenere testa egregiamente a tutti i loro rivali presenti sul mercato.

Design

Il design dei Lypertek Tevi non ha niente di rivoluzionario rispetto ad altri prodotti true wireless. La custodia è molto “classica” e i magneti permettono di riporre facilmente gli auricolari che vengono ricaricati grazie a una batteria interna, naturalmente a condizione che la custodia sia stata, a sua volta, ricaricata in precedenza.

La connessione dei Lypertek Tevi viene garantita dalla tecnologia Bluetooth 5.0 True Wireless Plus di Qualcomm. Per collegarli a un dispositivo basta premere due volte il tasto su uno dei due auricolari e dopo avere connesso il primo a un dispositivo, vi sarà chiesto di sincronizzare anche l’altro auricolare.

(Image credit: Future)

Dopo averli sincronizzati la prima volta, i Lypertek Tevi si connetteranno in automatico al vostro dispositivo audio preferito quando li rimuoverete dalla custodia, mentre riponendoli all’interno si spegneranno per essere ricaricati. Ad ogni modo c’è anche la possibilità di usarli singolarmente e in maniera indipendente grazie alla loro connessione diretta con i dispositivi, un’opzione utile, ad esempio, se volete usare solo uno degli auricolari per le chiamate.

Fin qui, tutto sembra essere piuttosto nella norma. Il primo aspetto, però, nel quale i Lypertek Levi vincono sulla concorrenza è l’autonomia. Una singola ricarica dura circa dieci ore e la custodia ne può garantire altre sei, arrivando così ad una durata potenziale di 70 senza doverla ricaricare. Considerando che la maggior parte degli auricolari true wireless dura solitamente la metà, si tratta senza dubbio di un’autonomia elevata, anche se la durata della batteria dipenderà ovviamente da diversi fattori, primo fra tutti il livello del volume.

Tutto questo potrebbe farvi pensare a dimensioni eccessive o a una custodia gigante, ma non è di certo il caso dei Lypertek Tevi. Anche se le sue misure di 8x3x4 cm non la rendono piccolissima, la custodia è perfettamente tascabile e include anche una porta USB-C per la ricarica che è decisamente superiore rispetto al più economico standard micro USB sia per la sua forma reversibile sia in termini di velocità. Allo stesso tempo, gli auricolari hanno una forma meno invadente rispetto a quella allungata degli AirPod, risultando relativamente piccoli e davvero poco evidenti.

(Image credit: Future)

Durante sessioni di ascolto particolarmente lunghe, gli auricolari inizieranno inevitabilmente a darvi fastidio ma essendo estremamente leggeri ci vorranno comunque delle ore perché questo accada. Inoltre, nella confezione sono incluse quattro coppie di gommini tra le quali poter scegliere: piccoli, medi e grandi in silicone e uno adattabile in materiale “Flexfit”.

Con così tante opzioni è facile trovare le dimensioni più comode per ciascun utente; noi abbiamo apprezzato particolarmente i gommini “Flexfit” che ci hanno dato l’impressione di garantire anche un maggiore isolamento dai suoni esterni.

Gli auricolari presentano inoltre dei tasti che permettono di controllare la riproduzione, il volume, la risposta alle chiamate e persino l’attivazione dell’assistente vocale che preferite. Anche se può sembrare scomodo dover fare pressione su un dispositivo che, di fatto, è inserito nell’orecchio, i pulsanti si sono rivelati decisamente più affidabili dei comandi touch di altri auricolari.

Un altro aspetto da segnalare è che il volume dei Lypertek Tevi è indipendente da quello del dispositivo a cui sono collegati: se questo inizialmente può creare un po’ di confusione, in realtà si rivela essere molto utile permettendo di impostare in maniera più precisa il livello dell’audio.

(Image credit: Future)

Quello che realmente manca ai Lypertek Tevi è, però, un design particolarmente accattivante. La custodia, ricoperta in tessuto, è grigia e abbastanza anonima (a parte un laccetto opzionale a una delle estremità, probabilmente per attaccarlo alla cintura) e gli auricolari, nel complesso, risultano funzionali con un piccolo bordo argentato intorno al pulsante sul quale si trova il logo Lypertek.

Ad ogni modo, avremmo preferito qualcosa di meno evidente e che attirasse meno l’attenzione. Per quanto riguarda la custodia, un ultimo aspetto da sottolineare è il fatto che, pur essendo tascabile, risulta comunque facile da trovare quando, ad esempio, viene messa in uno zaino.

Anche se i Lypertek Tevi non hanno né la ricarica wireless né la riduzione del rumore (impossibili dato il prezzo), gli auricolari sono certificati con il codice IPX7 e dunque impermeabili, in modo da poter essere indossati senza conseguenze anche mentre, per assurdo, vi fate la doccia. Questo rappresenta comunque un valore aggiunto al pacchetto già conveniente offerto dai true wireless Lypertek.

Suono

Per molto tempo siamo stati abituati a compromessi sulla qualità audio degli auricolari true wireless. I motivi erano tanti e tra questi il fatto che comunque si trattava di una tecnologia agli albori e che il fattore di forma era abbastanza pratico da far chiudere un occhio su queste mancanze. Ormai però non ci sono più scuse, soprattutto dopo aver provato auricolari come i Sony WF-1000XM3 e i Cambridge Audio Melomania 1.

(Image credit: Future)

Onestamente è stata una piacevole sorpresa trovare un paio di true wireless che pur costando intorno ai €179, riescono a competere con dispositivi come quelli appena citati, prodotti da marchi con una lunga storia alle spalle. I Lypertek Tevi, infatti, riescono a offrire alcuni dei suoni più naturali e meglio bilanciati che abbiamo sentito tra gli auricolari provati nel corso dell’ultimo anno. Questo è reso possibile anche dai driver da 5 millimetri in grafene e dal supporto ai codec SBC, AAC e aptX.

Il vero punto di forza dei Lypertek Tevi è il suono quasi del tutto neutro e, per capirci, si tratta della qualità che in genere viene ricercata dai puristi dell’audio dato che permette di ascoltare canzoni e colonne sonore con un suono più fedele all’ originale.

Questo significa però che chi apprezza maggiormente, ad esempio, i bassi più corposi, farebbe meglio a cercare un altro modello dato che questo tipo di frequenze non ha una grande potenza. Chi invece cerca un suono neutro rimarrà soddisfatto dalla fedeltà dell’audio.

(Image credit: Future)

Il suono dei Lypertek Tevi è inoltre sorprendentemente dettagliato. Ascoltando uno dei nostri brani preferiti di sempre, Hyperballad di Bjork, ci è sembrato di ascoltare la canzone in maniera diversa riuscendo ad apprezzare tutte le variazioni dei bassi, l’assolo degli archi nel finale e i suoni elettronici. L’intera canzone sembrava avere un respiro maggiore. Lo sfumare dei suoni sincopati, le variazioni di ritmo tra strofe e ritornello, le scale degli arpeggi sintetici: i Lypertek Levi hanno saputo gestire alla perfezione questa complessità di suoni tipica della musica di Bjork, riuscendo al tempo stesso a valorizzarla con il suo soundstage.

Passando a un brano più lento, anche in questo caso gli auricolari hanno dimostrato di sapersi adattare perfettamente, come ad esempio nella strofa iniziale di Motion Sickness di Phoebe Bridgers, caratterizzata da  sostenuti accordi di chitarra. In questa canzone poteva esserci più di profondità nel soundstage, ma si tratta di problemi marginali considerata anche l’ottima resa della voce di Bridgers che, seppur delicata, resta sempre distintamente in primo piano.

(Image credit: Future)

È ascoltando il brano di musica elettronica minimalista Naive Response di Daniel Avery che però i Lypertek Tevi sono riusciti a mostrare al massimo le loro capacità. Dando energia a ogni suono sintetico, gli auricolari sono riusciti a dimostrare come i bassi possano sembrare ancora più ritmati senza sovrastare tutti gli altri suoni.

L’unica pecca che abbiamo notato è un leggero fruscio ai volumi più alti, ma si tratta del classico pelo nell’uovo dato che, nel complesso, è davvero difficile trovare grossi difetti. Il risultato in termini di resa audio è eccezionale e davvero sorprendente dato il prezzo al quale questi Lypertek Tevi vengono proposti.

Verdetto

Non capita spesso di essere colti di sorpresa da un nuovo marchio che appena arrivato sul mercato è già in grado di competere con i più rinomati brand del settore. Lypertek, con i suoi auricolari Tevi, rientra a pieno titolo in questa categoria proponendo dei true wireless più che competitivi in un mercato che negli ultimi anni è diventato sempre più affollato.

Economici ma con un design dignitoso, pieni di funzionalità ma senza eccessi e un suono di ottimo livello, i Lypertek Tevi, con il loro prezzo, danno una bella scossa al mercato. Anche qualora il vostro budget vi permettesse auricolari molto più costosi, i Tevi varrebbero comunque i soldi risparmiati, sempre che non abbiate assoluto bisogno di tecnologie avanzate in tema di riduzione del rumore. Per farla breve, lo ripetiamo ancora una volta, questi auricolari true wireless sono eccezionali.