Skip to main content
Huawei Mate 20 Pro
Immaginet: TechRadar

 Verdetto

Lo Huawei Mate 20 Pro è uno smartphone con caratteristiche e prezzo da top di gamma, non c’è dubbio. E include alcuni dettagli speciali che non troverete su altri dispositivi, o almeno su smartphone di marche diverse. 

È stato il migliore prodotto di Huawei fino al P30 Pro, e ancora oggi è tra i migliori smartphone al mondo. Se il prezzo non è un ostacolo, ne vale senz’altro la pena. Il Mate 20 Pro infatti può guardare faccia a faccia gli altri top di gamma, ognuno dei quali ha le sue peculiarità. 

I concorrenti più diretti sono probabilmente Samsung Note 9 e Galaxy S10 Plus (ma anche Galaxy S9 Plus), se non altro per le dimensioni. Il prodotto Huawei ha specifiche leggermente migliori rispetto al Note 9, e probabilmente anche una migliore fotocamera. Samsung però ha la S Pen e un’interfaccia più pulita (dopo l’aggiornamento alla One UI).  

Per chi lo consigliamo? 

Il Mate 20 Pro costa più o meno quanto un Samsung Galaxy Note 9 o un iPhone XS. I tempi in cui questa marca era sinonimo di risparmio sono quindi passati (per quello c’è il marchio Honor), ma in compenso abbiamo un top di gamma più che adatto ai consumatori più esigenti in termini di qualità e specifiche. Ed è anche uno smartphone che può durare molti anni.  

Vale la pena comprarlo? 

Il Mate 20 Pro è oggi in concorrenza con modelli più recenti, come il Galaxy S10 Plus, ma il suo diretto concorrente, il Note 9, ha più o meno la stessa età. Soprattutto, però, soddisferà qualsiasi vostra necessità, e delizierà chi vuole uno smartphone capace di fare fotografie grandiose. 

Se siete disposti a pagarne il prezzo, è un dispositivo che non vi deluderà. 

Prima revisione: ottobre 2018

Concorrenza 

Samsung Galaxy Note 9

Il Samsung Galaxy Note 9 è uno smartphone di grandi dimensioni con specifiche simili (6GB RAM, 128GB di memoria) al Mate 20 Pro, ma ha un processore leggermente meno avanzato. Il prodotto Samsung d’altra parte ha il pennino incluso, che è anche un sistema di controllo remoto via Bluetooth. Lo schermo da 6,4” ha i bordi curvi come il Mate 20 Pro, e in generale rappresenta una solida alternativa al prodotto Huawei. 

Leggi la recensione: Samsung Galaxy Note 9 

iPhone XS Max

L’iPhone XS Max è il top di gamma Apple, ed è sicuramente molto potente. Ha uno schermo OLED da 6,5” molto nitido, con una densità pari a 458 PPI, meno del Mate 20 Pro ma comunque molto alta. La fotocamera ha solo due sensori ma si è dimostrata migliore per le capacità HDR. L’iPhone ha inoltre il potente processore Apple A12 Bionic, il più potente al mondo per ora; e naturalmente iOS come sistema operativo, il che probabilmente rappresenta il vero spartiacque. 

Leggi la recensione: iPhone XS Max 

Huawei Mate 20 / Mate 20 X

Chi può fare a meno di alcune particolarità tra quelle che caratterizzano il Mate 20, potrebbe trovare interessante il meno costoso Mate 20. Ha lo stesso processore (Kirin 980) e una fotocamera solo leggermente meno versatile, così come uno schermo solo leggermente più piccolo e di minore risoluzione. Non ha il sensore d’impronte integrato nello schermo o la ricarica wireless invertita, ma in compenso costa molto meno. 

C’è poi il Mate 20 X, un prodotto difficile da trovare ma interessante per via del suo schermo da 7.2” OLED, a risoluzione Full HD+, la batteria da 5.000 mAh, il sistema di dissipazione a camera di vapore al grafene e i controller da gioco dedicati. Uno smartphone pensato in particolare per chi ama molto i videogiochi in mobilità.

Leggi la recensione: Huawei Mate 20