Skip to main content

Asus ROG Zephyrus G15 recensione

A che serve Zoom se potete giocare a Doom?

Asus ROG Zephyrus G15
Editor's Choice
(Image: © Future)

Verdetto

Asus ROG Zephyrus G15 è uno dei migliori portatili gaming attualmente sul mercato. Grazie a un reparto hardware che vanta alcuni dei migliori componenti in circolazione, come la CPU AMD Ryzen 9 e la scheda video Nvidia RTX 3070, G15 garantisce prestazioni paragonabili a quelle di un PC desktop, oltre ad offrire un'autonomia sorprendente. Il design elegante lo distingue dai classici portatili gaming appariscenti e lo rende perfetto anche per un uso misto gioco / ufficio. L'unica pecca sta nella mancanza di una webcam che, per alcuni, potrebbe risultare limitante.

Pros

  • +

    Prestazioni ottime

  • +

    Buona autonomia

  • +

    Prezzo concorrenziale

Cons

  • -

    Manca la webcam

  • -

    Tastiera tenkeyless

Asus ROG Zephyrus G1: recensione veloce

Asus ROG Zephyrus G15 è senza ombra di dubbio uno dei migliori portatili gaming in circolazione, grazie al suo ottimo mix di prestazioni di gioco, autonomia e design. 

Il livello prestazionale è talmente elevato da avvicinarsi parecchio a quello dei PC gaming; il prezzo rimane ragionevole (per un portatile da gioco di fascia alta) e il design curato lo distingue nettamente dai classici portatili gaming pieni di lucette, prese d'aria esagerate e loghi in rilievo.

Asus ROG Zephyrus G15 equipaggia una dei migliori processori che si possono trovare su un portatile, ovvero il Ryzen 9 5900HS di AMD, che nelle diverse configurazioni disponibili si trova sempre in coppia con le più recenti schede video Nvidia della serie RTX 3000 mobile, ovvero RTX 3060, RTX 3070 e RTX 3080. Grazie a questa combinazione di componenti di fascia alta, il G15 riesce a raggiungere dei framerate elevati con qualsiasi gioco, anche con i titoli più recenti.

Nonostante si tratti di un portatile dichiaratamente orientato al gaming, la durata della batteria si può paragonare tranquillamente a quella di molti Ultrabook certificati Intel Evo, un risultato mai raggiunto da un portatile da gioco di fascia alta. Certo, questo non vuol dire che potete giocare per 10 ore senza staccarvi mai dallo schermo, ma l'autonomia del G15 rimane una tra le migliori che abbiamo mai visto su un portatile gaming.

Asus ROG Zephyrus G15 ha anche un ottimo impianto audio, composto da due altoparlanti posti ai lati della tastiera, che purtroppo manca del tastierino numerico. Si nota subito anche la mancanza di una webcam, scelta che potrebbe risultare scomoda per chi cerca di un portatile per un uso misto gioco / lavoro. 

In sostanza, il ROG Zephyrus G15 è un portatile da gaming a tutto tondo che offre prestazioni ottime e autonomia elevata in un design sobrio ed elegante.

Asus ROG Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Prezzo e disponibilità

Specifiche

Ecco la configurazione dell'Asus ROG Zephyrus G15 inviato a TechRadar per la recensione:

CPU: AMD Ryzen 9 5900HS
Grafica: Nvidia RTX 3070
RAM: 16GB RAM
Display: 15.6-pollici QHD (1440p), 165Hz, 3ms, 300 nits
Archiviazione: 1TB SSD
Porte: 2 x USB Type-C 3.2 Gen 2 (con DisplayPort 1.4, Power Delivery 3.0), 2 x USB Type-A 3.2 Gen 2, 1 x MicroSD, 1 x HDMI 2.0b, 1 x 3.5mm combo jack, 1 x RJ45 Ethernet, 1 x Kensington lock
Connettività:
Wifi 6, Bluetooth
Fotocamera: Nessuna
Peso: 1.9kg
Dimensioni 355 x 243.5 x 19.9 mm
Batteria: 90 WHr con ricarica rapida

Asus ROG Zephyrus G15 (G15 GA503Q) è disponibile in Italia a prezzi che vanno da 1739 euro per la configurazione entry level a 3199 euro per la variante con processore AMD Ryzen 9 5900HS e scheda video Nvidia RTX 3080. 

Sono disponibili cinque configurazioni che differiscono per spazio di archiviazione e RAM. Al momento la variante con CPU AMD Ryzen 9 e scheda video Nvidia RTX 3070 Ti ha un costo di poco superiore ai 2.500 euro.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Design

Asus ROG Zephyrus G15 ha un design particolarmente curato ed elegante per essere un portatile da gaming. Pur non raggiungendo i livelli di Dell XPS 13 o dei MacBook Pro, il ROG Zephyrus G15 rappresenta un'eccezione in un mercato pieno di portatili plasticosi che ricordano delle navicelle spaziali intergalattiche.

Detto questo il look mantiene delle particolarità che lo distinguono dai classici Ultrabook o da una workstation, ma questi tratti distintivi non risultano mai troppo invasivi. 

Nella parte interna del coperchio, ad esempio, si nota una membrana che produce dei riflessi molto piacevoli, ma non eccessivamente sgargianti. Anche la striscia argentata intorno alla base del coperchio è molto bella ed elegante.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

A supportare la base del portatile troviamo due piedini in gomma che servono a sollevare lo chassis e permettere la circolazione dell'aria, anche se i bocchettoni per l'areazione risultano un po' sottodimensionati rispetto a quelli di Gigabyte Aero 17 e modelli simili. 

Abbiamo sottolineato questo aspetto poiché, durante i nostri test, abbiamo notato che ROG Zephyrus G15 tende a scaldare parecchio. Del resto con un hardware simile in un formato cosi compatto non potevamo aspettarci di meglio e anche con delle prese d'aria maggiorate la situazione sarebbe cambiata marginalmente.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Asus ROG Zephyrus G15 è molto sottile per essere un portatile gaming. Con poco meno di 2 cm di spessore e 2kg di peso la portabilità risulta ottima ed è facile ripore il laptop in uno zaino o una borsa a tracolla. 

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Il comparto audio di ROG Zephyrus G15 conta un totale di sei altoparlanti alimentati da Dolby Atmos per offrire un suono di qualità sia nel gaming che durante la visione di film o Serie TV. In prossimità della zona di appoggio dei polsi troviamo anche due woofer per i bassi e dei tweeter che producono alti eccellenti.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Purtroppo la tastiera manca del tastierino numerico, ma se dovessimo scegliere tra gli altoparlanti posti a lato e il suddetto tastierino, trattandosi di un portatile da gioco, opteremmo sicuramente per il comparto audio. I tasti sono comodi e hanno una buona corsa; anche il trackpad è molto reattivo, ma per giocare lo utilizzerete ben poco.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Ottima anche la selezione di porte, tra cui troviamo due ingressi USB Type-C e due USB Type-A. C'è anche una porta Ethernet RJ45 per le connessioni veloci e un'uscita HDMI 2.0b per il supporto di monitor esterni.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Le prese d'aria si trovano sia lungo la parte superiore che su entrambi i lati e, pur non offrendo risultati incredibili, il più delle volte aiutano a mantenere il portatile a temperature accettabili.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Prestazioni

Benchmark

Ecco come si è comportato Asus ROG Zephyrus G15 nella nostra suite di test benchmark:

GeekBench 5: 1,377 (single-core); 7,144 (multi-core) CineBenchR23: 11,506
PCMark10 Home: 7,162
3DMark Night Raid: 43,645; Firestrike: 21,211; Time Spy: 9,333
Total War: Three Kingdoms (1080p): 164 fps (Basso); 65 fps (Ultra)
Metro: Exodus (1080p): 125 fps (Basso); 73 fps (Ultra)
Autonomia (PCMark10 test): 8 ore e 56 minuti
Autonomia (TechRadar movie test): 8 ore 22 minuti

Asus ROG Zephyrus G15 ha ottenuto ottimi risultati nei nostri test benchmark, sia ambito grafico che lato CPU.

Rispetto alla variante più economica di casa Asus, TUF Dash F15, ROG Zephyrus G15 offre prestazioni superiori a un prezzo leggermente maggiorato. Entrambi montano una GPU RTX 3070, ma mentre il TUF Dash F15 è alimentato da un processore Intel Core i7-11375H, ROG Zephyrus G15 può contare sul più potente Ryzen 9 di AMD.

Nel test 3DMark dedicato alla GPU, TUF Dash F15 ha ottenuto 30.505 punti in Night Raid, 17.025 in Firestrike e 7.546 in Time Spy. Negli stessi test, ROG Zephyrus G15 ha totalizzato rispettivamente 43.645, 21.211 e 9.333 punti. Di certo la discrepanza tra i due punteggi si deve anche a impostazioni e driver, ma finora non avevamo mai provato un portatili con RTX 3070 in grado di raggiungere simili vette prestazionali.

Anche se paragonato al Gigabyte Aorus 17G nella configurazione con RTX 3070 Max-Q, ROG Zephyrus G15 riesce comunque a spuntarla per un centinaio di punti in tutti e tre i test 3DMark (rispettivamente 43.645 contro 42.646; 21.211 contro 20.024; e 9.333 contro 9.078).

Il Ryzen 9 5900HS ha ottenuto punteggi rispettabili per quanto riguarda le prestazioni della CPU, battendo alcuni portatili da gioco di fascia più alta con processori Core i7 che costano di più.

Nel nostro benchmark Total War: Three Kingdoms, ROG Zephyrus G15 raggiunge 164 fps con impostazioni basse e 65 fps con settaggi ultra. In Metro Exodus, ottiene una media di 125 fps con dettagli minimi, che diventano 61 fps a ultra senza ray tracing e 52 fps a ultra con ray tracing attivato. Si tratta di pochi fps in meno rispetto al Gigabyte Aero 17 con RTX 3080.

Su Dirt 5 a impostazioni ultra basse senza ray tracing, il ROG Zephyrus G15 ha raggiunto 125 fps, mentre con impostazioni ultra e ray tracing gli fps sono scesi a 73.

In generale, anche con dettagli alti, ROG Zephyrus G15 nella configurazione da noi testata offre prestazioni ottime e supera quasi sempre i 60fps anche con RT attivo.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Autonomia

Nel nostro test della batteria PCMark10, ROG Zephyrus G15 ha resistito per otto ore e 56 minuti, mentre nel test dei filmati HD ha resistito per otto ore e 22 minuti. Certo, con una batteria da 90 WHr non ci aspettavamo risultati molto inferiori, ma questi punteggi sono talmente buoni da metterlo sullo stesso livello di molti Ultrabook.

Solo Asus TUF Dash F15 riesce a fare meglio con otto ore e 43 minuti nel test della batteria PCMark10 e nove ore e 43 minuti nel nostro test dei filmati HD (un risultato semplicemente sconvolgente). 

Al contempo, il Gigabyte Aorus 17G dura poco più di 6 ore nel benchmark PCMark10 e 6 ore e 23 minuti nel nostro test dei filmati HD. 

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Webcam e microfono

Come detto nel paragrafo introduttivo, la mancanza della webcam potrebbe risultare determinante per alcuni utenti.

Trattandosi di un portatile gaming, G15 non è pensato per le videocall di lavoro, anche se sempre più spesso gli sviluppatori software e chi lavora nell'ambito del content creation sceglie i portatili gaming per farne un uso misto gioco / lavoro. Al contempo un gamer che intende fare una diretta su Twitch, ad esempio, sarebbe costretto ad acquistare una webcam per trasmettere immagini.

Il microfono invece è fantastico e vanta diversi profili audio ideali per lo streaming e per le registrazioni audio.

Software e funzioni extra

Purtroppo, data l'assenza di una webcam integrata, non c'è la possibilità di utilizzare Windows Hello, ma a compensare troviamo un sistema di accesso biometrico tramite impronta digitale.,

Per fortuna ci sono pochi bloatware, fatta eccezione per McAfee che si può comunque rimuovere con pochi clic. Tra le note positive troviamo invece ROG Armoury Crate, una app che consente di controllare varie impostazioni che vanno delle prestazioni dell'hardware all'illuminazione RGB della tastiera.

Asus Zephyrus G15

(Image credit: Future)

Compratelo se...

Volete un portatile da gioco competitivo
Asus Zephyrus G15 è uno dei portatili gaming più potenti del momento.

Cercate un buon rapporto prezzo prestazioni
Asus ROG Zephyrus G15 costa parecchio, non c'è dubbio, ma in rapporto a ciò che offre il prezzo risulta piuttosto bilanciato.

Volete un portatile gaming da portare sempre con voi
L'eccellente durata della batteria di ROG Zephyrus G15 consente di giocare in movimento senza preoccuparsi di collegarlo alla presa ogni due ore.

Non compratelo se...

Avete bisogno della webcam
Asus ROG Zephyrus G15 non ha una webcam integrata, quindi se usate spesso Zoom per la scuola, dovrete acquistarla separatamente. 

Volete un portatile gaming economico
Sebbene il prezzo dell'Asus ROG Zephyrus G15 sia piuttosto coerente rispetto all'hardware di cui dispone, rimane comunque un modello di fascia alta dal costo elevato.

Marco Silvestri
Marco Silvestri


With contributions from