Skip to main content

Recensione Alienware m17 (2019)

Alienware ha creato un altro prodotto di esclusiva eleganza?

Alienware m17 (2019)
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

L'Alienware m17 (2019) è un portatile da gaming incredibilmente potente ed elegante, molti i punti a suo favore. Adoriamo il nuovo design e Dell lo ha dotato di alcuni dei migliori componenti per il mobile gaming presenti oggi sul mercato. Tuttavia, è anche molto costoso, e la durata della batteria è particolarmente scarsa

Pro

  • Design incantevole
  • Sottile e leggero
  • Potente
  • A prova di obsolescenza

Contro

  • Costoso
  • Risoluzione display a soli 1080p
  • Autonomia ridotta

 La recensione in due minuti 

Alienware m17 (2019) porta una ventata di freschezza e innovazione rappresentando il marchio di punta di Dell in ambito gaming, offre interni migliorati e un nuovo e audace design. Naturalmente Alienware gode di ottima fama quando si tratta di dispositivi splendidamente progettati (e costosi), e l'Alienware m17 (2019) non è diverso.

Dal punto di vista del design, questo è uno dei portatili da gaming più belli che abbiamo mai visto. I colori chiari, le componenti di prima qualità e l'illuminazione sobria ma di classe fanno sì che l'Alienware m17 (2019) si distingua dalla massa.

È anche incredibilmente sottile e leggero per essere un portatile da gaming, con soli 18,6 mm e 2,63 kg. Questo lo rende uno dei portatili da gaming da 17 pollici più leggeri al mondo del momento, quanto basta a sfatare il mito che i portatili da gioco devono essere grandi e mostruosamente ingombranti.

Alienware m17 (2019)

 Il nuovo design è stupefacente (Image credit: Future)

Nonostante venga enfatizzato lo stile e il design sottile e leggero, l'Alienware m17 è anche un potente portatile da gaming, con alcuni componenti mobili di fascia alta inseriti nel suo telaio slanciato.

Parliamo dei processori Intel Core di 9a generazione, RAM DDR4 e le recenti schede grafiche RTX di Nvidia. L'm17 è disponibile in svariate configurazioni ma state certi che anche i modelli dal profilo più basso gestiranno gli ultimi giochi con disinvoltura.

Tuttavia, anche l'Alienware m17 (2019) continua nella tradizione che vede il suo marchio prestarsi a sinonimo di dispositivi molto costosi. Si tratta di un portatile da gaming che, anche nella sua configurazione entry-level, sarà al di fuori della portata di molte persone. È un peccato, ma Alienware ha almeno cercato di giustificare in qualche modo l'alto prezzo con il design premium, l'eccellente qualità costruttiva e i potenti componenti inclusi.

Tuttavia, c'è un'area in cui il nuovo Alienware m17 delude, ed è la durata della batteria - nei nostri test ha gestito solo due ore e 43 minuti di uso moderato prima di dover essere collegato. Nessuno si aspetta che i portatili da gioco abbiano una durata della batteria eccezionale, ma questa autonomia è davvero esigua, soprattutto considerando il prezzo elevato.

Nel complesso, però, Dell ha prodotto ancora una volta un portatile da gaming mozzafiato, sicuramente un sogno proibito per molti gamers.

Alienware m17 (2019)

L'Alienware m17 ha un look sobrio ma ancora inequivocabilmente rivolto ai giocatori   (Image credit: Future)
Specifiche Tecniche

Ecco le specifiche dell’Alienware m17 (2019) inviate a TechRadar per la recensione 

CPU: 2.4GHz Intel Core i9-9980HK (8-core, 16MB cache, fino a 5.0GHz)
GPU: Nvidia GeForce RTX 2080 (8GB GDDR6)
RAM: 16GB DDR4 (2,66MHz)
Monitor: 17.3-polliciFull HD (1,920 x 1,080) IPS, 144Hz
Archiviazione: 2 x 512GB RAID 0 SSD (PCIe)
Porte: 3 x USB 3.1 Gen2, 1 x Thunderbolt 3 (USB-C), mini DisplayPort, HDMI-out, Gigabit Ethernet, 1 x Alienware Graphics Amplifier, 1 x Mic-in, 1 x Headphone-out
Connettività: Killer Networks E2600 Gigabit Ethernet, 802.11ac Wi-Fi ; Bluetooth 5.0
Peso: 2.63kg
Dimensioni: 399.8 x 20.5 x 295.5 mm; L x A x P

 Prezzo e disponibilità 

Alienware ha la reputazione di rilasciare dispositivi molto desiderati, ma anche molto costosi, e l'Alienware m17 non fa eccezione. Tuttavia, grazie alla potenza e alle prestazioni che offre, insieme al design elegante, il prezzo elevato non sembra troppo scandaloso. 

A partire da €1649, si ottiene un processore Intel Core i5-9300H di 9a generazione, Nvidia GTX 1660 Ti 6GB, 8GB di RAM, un SSD da 256GB e uno schermo da 17,3 pollici 1080p. Questo è un prezzo relativamente contenuto per un portatile da gaming, specialmente se ha il marchio Alienware, ma queste specifiche non sono particolarmente potenti.

La GTX 1660 Ti, per esempio, è una GPU di fascia media decente, e che gestirà la maggior parte dei giochi moderni con impostazioni medio-alte relativamente bene a 1080p; tuttavia, quando si stanno spendendo molti soldi per un portatile da gaming, si potrebbe desiderare ancora di più.

La buona notizia è che, come molti dei portatili Dell, l'Alienware m17 (2019) è disponibile in un’ampia gamma di configurazioni, sia pre-assemblato, sia assemblato con determinate componenti scelte tramite il sito web di Dell. Ciò consente di scegliere un modello di Alienware m17 adatto alle proprie esigenze e al proprio budget.

Il modello di fascia più alta in assoluto di Alienware m17 (2019) è dotato di un Intel Core i9-9980HK di 9a generazione, Nvidia RTX 2080 Max-Q design, 16GB di RAM e 1TB SSD composto da due PCie M.2 SSD da 512GB in configurazione RAID 0.

Questo modello viene fornito tuttavia ad un prezzo da leccarsi i baffi, pari a

€3245. Anche per gli standard dei portatili da gaming, questo è un prezzo molto alto che rimarrà al di fuori delle possibilità per molti.

Al momento l'Alienware m17 (2019) è particolarmente difficile da trovare presso i vari rivenditori online, ma è disponibile tramite il sito ufficiale Dell

Alienware m17 (2019)

Quel simbolo sta a indicare che stai acquistando un prodotto premium  (Image credit: Future)

Il modello che abbiamo recensito viene fornito con un processore Intel Core i7-9750H, 16GB di RAM, GPU RTX 2080 e 1TB SSD, e venduto al dettaglio a un prezzo più gestibile (ma ancora molto costoso) pari a 2799 euro

Quindi, con l'Alienware m17 (2019), Dell ha prodotto ancora una volta un portatile da gioco molto costoso, e l'm17 dovrà avere delle prestazioni molto buone per giustificare quel prezzo e dimostrare che è uno dei migliori portatili da 17 pollici al mondo.  

Design

Anche se Alienware è nota per la realizzazione di prodotti costosi, si è dimostrata capace anche di realizzare dispositivi splendidamente progettati, e l'Alienware m17 (2019) potrebbe essere il portatile più bello che l'azienda abbia mai realizzato - e considerando la reputazione di Alienware, questo è davvero un grande elogio.

Il nuovo m17 ha subito una revisione del design, e non solo ha un aspetto diverso (ci arriveremo tra un po'), ma è anche più leggero e sottile del precedente m17, con soli 2,63 kg e 18,6 mm.

E' sottile quasi quanto l'Asus ROG Zephyrus S GX701, e un po' più leggero. Lo Zephyrus era il nostro esempio preferito di un portatile da gioco che può essere potente, oltre che sottile e leggero - ora, il nuovo Alienware m17 gli sta dando filo da torcere .

Alienware m17 (2019)

Resterete colpiti da quanto sia sottile questo portatile   (Image credit: Future)

L'Alienware m17 è disponibile in due colori: Luce lunare, che è un bianco brillante, e Dark Side of the Moon, una combinazione di nero e grigio, qui mostrata. Quando è chiuso,ha un aspetto accattivante, con un logo Alienware incandescente sul retro, insieme a un sottile '17'. Il nuovo, più piccolo, Alienware m15 riporta allo stesso modo un '15' ma un po' più rimpicciolito sul retro.

Anche se il design dell'Alienware m17 è sottile rispetto ad alcuni dei suoi concorrenti, è ancora inconfondibilmente un portatile da gaming. Si tratta di una macchina che non si vergogna delle sue radici, e che si rivolge a giocatori più maturi, molti dei quali probabilmente sono cresciuti con Alienware, che ne abbiano posseduto uno oppure no. È certamente un mercato che sarà più aperto all'idea di pagare la cifra che Dell chiede per Alienware m17.

L’intero portatile è realizzato in una lega di magnesio che lo rende al tempo stesso leggero e robusto, il che dà la sensazione di avere tra le mani un prodotto premium non solo nel look estetico. Nella parte posteriore dell'm17 (sotto lo schermo, quando è aperto), ci sono le porte di connessione, insieme a grandi griglie di areazione che pompano fuori l'aria calda che i potenti componenti interni generano.

Alienware m17 (2019)

Le grandi griglie di areazione aiutano a mantenere fresco l'Alienware m17  (Image credit: Future)

Dell ha fatto un buon lavoro nell'incorporare le griglie di areazione nel design complessivo dell'Alienware m17, dando al portatile un aspetto industriale, e dimostrando che una tale caratteristica, relativamente funzionale e poco modaiola, si può aggiungere positivamente all'estetica di un dispositivo.

Quando si apre l'm17, il design generale continua a stupire, con la tastiera, il trackpad e i poggiapolsi che mantengono tutti il look premium - è davvero uno dei portatili da gaming più belli che abbiamo visto.

La tastiera è un po' più incavata rispetto al normale, il che rende in realtà la digitazione leggermente più confortevole, in quanto significa che i palmi delle mani e i polsi sono sopra i tasti. I tasti sono grandi e facili da premere, con una corsa più che valida, mentre l'illuminazione a LED intorno ad ogni tasto è ancora una volta sottile ma elegante. 

Alienware m17 (2019)

La tastiera è comoda e reattiva, sia per i giochi che per la digitazione   (Image credit: Future)

Come ci si aspetta dai portatili da gioco, Alienware m17 offre una buona selezione di porte, con due porte USB 3.1 sul lato destro. Sulla sinistra c'è un'altra porta USB 3.1, insieme a un jack audio e una porta Ethernet. 

Quest'ultima porta è un'aggiunta gradita, visto che molti portatili non la includono. Anche se le prestazioni del Wi-Fi sono nettamente migliorate al giorno d’oggi, è un bene avere la possibilità di poter passare a una connessione di rete cablata ( sicuramente più performante in ambito gaming).

Immagine 1 di 2

Alienware m17 (2019)

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 2

Alienware m17 (2019)

(Image credit: Future)

Sul retro del portatile, tra le griglie di areazione, si trovano una porta USB-C Thunderbolt 3, un HDMI 2.0, una mini DisplayPort 1.4, un jack di alimentazione e una porta proprietaria dall'aspetto insolito per l'Amplificatore di Scheda Grafica Alienware.

L’Amplificatore di Scheda Grafica è costituito da un box esterno in cui è possibile installare una normale GPU in formato desktop e collegarla all'Alienware m17 per un ulteriore spinta grafica. Se si sceglie il modello con la scheda RTX 2080 allora è improbabile che si abbia bisogno di tale potenza extra sin da subito, ma in pochi anni si potrebbe aggiungere una nuova GPU e mantenere questo m17 un eccellente notebook da gaming.

Naturalmente, con una GPU esterna collegata, l'Alienware m17 diventa ancora meno portatile. Inoltre, Dell non è l'unica azienda a fornire soluzioni GPU esterne per i suoi laptop - per esempio, Razer ha il Core v2. Tuttavia, la maggior parte dei portatili da gaming di fascia alta utilizza connessioni Thunderbolt 3, rendendoli molto più versatili; la natura proprietaria della porta di Amplificazione Grafica di Alienware significa che è possibile utilizzarla solo con prodotti dello stesso marchio, ed è una mossa piuttosto tradizionalista al giorno d'oggi.

Alienware m17 (2019)

L'Alienware m17 ha una buona selezione di porte   (Image credit: Future)
Benchmarks

Ecco come è andato l'Alienware m17 (2019) nei nostri benchmark test: 

3DMark Sky Diver: 40,522; Fire Strike: 18,178; Time Spy: 8,071
Cinebench CPU: 1,186 cb; Graphics: 122.42fps
Geekbench 4 Single-Core: 5,222; Multi-Core: 22,947
Geekbench 5 Single-Core: 1,140; Multi-Core: 5,620
PCMark 8 Home: 3,944
PCMark 8 Battery Life: 2 ore 43 minuti
Battery Life (TechRadar movie test): 5 ore 20 minuti
Total War: Warhammer 2: 172fps (1080p, Low) 80fps (1080p Ultra)
Shadow of the Tomb Raider: 112fps (1080p, Low), 92fps (1080p, Ultra)

Prestazioni

Mentre l'estetica rappresenta probabilmente uno dei punti saldi di un portatile da gaming Alienware, è sempre forte l’aspettativa che tutto dovrebbe funzionare molto bene quando si eseguono gli ultimi giochi.

La buona notizia, almeno con il modello che abbiamo recensito, è che Alienware m17 (2019) si comporta molto bene a livello prestazionale. Con la grafica impostata su Ultra, l'm17 ha gestito 92 fotogrammi al secondo in Shadow of the Tomb Raider - ed è un gioco abbastanza impegnativo dal punto di vista grafico, quindi raggiungere un framerate costante di 92fps è davvero impressionante. Console come la PS4 Pro e Xbox One X faticano a raggiungere i 60fps.

Tuttavia, vale la pena sottolineare che lo schermo dell'Alienware m17 è solo 1080p, che è una risoluzione piuttosto conservatrice in questi giorni quando si parla di giochi per PC - anche PS4 Pro e Xbox One X possono gestire risoluzioni maggiori.

Questo significa che se si sceglie il modello con RTX 2080, in realtà non si ottiene il massimo dalla GPU a meno che non la si colleghi a un display esterno. Se si dispone del budget si può scegliere la versione completa, in modo da poter giocare ai giochi più recenti con, veramente, tutte le impostazioni grafiche al massimo, e questo significa che non ci si dovrebbe preoccupare di aggiornare il proprio portatile per un bel po' di tempo.

Alienware m17 (2019)

L'Alienware m17 eccelle nelle prestazioni così come nel look (Image credit: Future)

Avere un modello RTX all'interno significa ottenere il supporto per il ray-tracing, un effetto di illuminazione avanzato che rende la grafica più realistica. Ancora una volta, significa che questo è un portatile di gioco che terrà il passo con gli ultimi giochi per gli anni a venire, anche quando la PS5 e Xbox Scarlett ovvero le console di nuova generazione usciranno.

Lo schermo a 1080p significa anche che è possibile ottenere un modello della m17 con una GPU meno potente (e costosa), e che funzionerà ancora brillantemente con impostazioni grafiche elevate, il che vale la pena considerare se si vuole risparmiare un po' di soldi.

Abbiamo giocato una serie di giochi su Alienware m17, tra cui Red Dead Redemption 2, e il portatile li ha gestiti tutti brillantemente. Considerando le specifiche, ciò non è troppo sorprendente, del resto se si è in cerca di qualcosa di estremamente potente, a livello portatile, per giocare, questa è una buona scelta se si hanno i soldi da spendere.

Videogiochi a parte, l'Alienware m17 gestisce Windows 10 senza il minimo pensiero. Con i potenti componenti al suo interno potrebbe facilmente fungere da workstation mobile, se avete bisogno di un computer portatile per attività intensive come la progettazione 3D o l'editing video e il rendering.

Nel complesso, le prestazioni dell'Alienware m17 sono impressionanti, e vanno in qualche modo a giustificare il suo prezzo elevato

Autonomia

I grandi laptop da 17 pollici da gioco pieni di componenti ad alte prestazioni sono storicamente noti per essere dei veri e propri “divoratori” di batterie, e l'Alienware m17 (2019) non è diverso. Tuttavia, anche per gli standard dei portatili da gaming, la durata della batteria dell'm17 è incredibilmente breve.

Nel nostro benchmark generale della batteria, che esegue un video a 1080p in loop al 50% di luminosità, l'Alienware m17 (2019) è durato solo cinque ore e 20 minuti, svolgendo una funzione con un basso consumo energetico. Tuttavia, nel test della batteria di PC Mark 8, che cerca di replicare le attività quotidiane più intense, come la creazione di documenti e le videochiamate, la batteria si è esaurita in sole due ore e 43 minuti.

È davvero troppo poco, e fondamentalmente significa che se si vuole utilizzare questo portatile per qualsiasi cosa anche solo lontanamente impegnativa, è necessario collegarlo alla rete - il che va un po' a scontrarsi con le ragioni per cui si sceglie un un computer portatile.

Per quanto riguarda il gaming, scordatevi (prevedibilmente) di giocare senza collegare questo m17 a una presa di corrente. Per la maggior parte dei giocatori questo non sarà un problema, ma la durata della batteria incredibilmente breve è comunque una delusione, soprattutto quando tutto il resto dell'Alienware m17 (2019) è così buono.

Consigliato se

Cerchi un portatile da gaming a prova di obsolescenza

L'Alienware m17 ha potenza da vendere e sarà all'altezza delle richieste per molti anni. Inoltre si può usare una scheda grafica esterna, e continuare a usarlo ancora più a lungo. 

Vuoi un portatile da gaming che rappresenti uno status
Alienware è un marchio premium, e di conseguenza anche uno status symbol, in un certo senso una dichiarazione. Il fatto che l'm17 sia anche così elegante significa che farà girare la testa delle persone, ovunque andrete. 

Se credi che i portatili da gaming non debbano essere grandi e ingombranti
L'Alienware m17 (2019) è uno dei più sottili e leggeri portatili da 17 pollici da gioco che abbiamo mai usato; puoi portarlo con te comodamente, facendo sembrare gli altri laptop da gaming al confronto datati e ingombranti 

 Da evitare se.. 

Sei fuori budget
L'Alienware m17 (2019) è un ottimo portatile da gaming, ma è anche molto costoso. Anche se gran parte del prezzo è giustificato, si sta anche pagando un extra per il design e il marchio, e se hai un budget ci sono altre opzioni che offrono un valore migliore. .

Cerchi un portatile da gaming con una buona autonomia
Anche per gli standard dei laptop da gioco, la durata della batteria dell'Alienware m17 (2019) è incredibilmente breve, il che significa che dovrai essere vicino a una presa di corrente ogni volta che vorrai usare questo laptop per qualcosa di più intenso che inviare qualche email . 

Sei un casual gamer
L'Alienware m17 è un una scelta impegnativa, ma se sei un giocatore occasionale che gioca solo qualche titolo indie o retrò occasionalmente, allora questo non è il portatile che fa per te. Ci sono portatili di gioco economici che possono gestire questi giochi bene, e per molto meno - e grazie alla grafica integrata che diventa sempre più potente, non c'è nemmeno bisogno di acquistare un portatile specifico per il gaming per giocare a giochi che non sono troppo intensi dal punto di vista grafico.