Skip to main content

Windows 10 Maggio 2019, ecco le funzioni rimosse con l'aggiornamento

Image credit: Microsoft

Ad ogni nuovo aggiornamento Windows 10 acquista nuove funzioni, ma Microsoft ne rimuove delle altre e mette in evidenza quelle che non verranno più sviluppate.

Microsoft ha da poco reso disponibile la lista delle funzioni tolte dall'aggiornamento di maggio 2019  e la notizia incoraggiante è che in questa lista non ci sono funzioni che rimpiangerete. 

Innanzitutto verrà eliminato il supporto per i driver XDDM degli schermi remoti in uno dei  prossimi aggiornamenti. Microsoft aggiunge : “I venditori indipendenti di software che ancora usano driver basati su XDDM dovrebbero passare ai driver WDDM.”

Inoltre l'app di messaggistica desktop non verrà più sincronizzata con quella presente sui dispositivi Windows Mobile. In realtà il supporto di Microsoft ai dispositivi mobili con il suo sistema scadrà a dicembre del 2019 e perciò non è particolarmente sorprendente una scelta di questo tipo.

Windows To Go finisce qui...

Tra le caratteristiche che non verranno ulteriormente sviluppate c'è il posizionamento della Barra delle applicazioni (dove inserirla, a scomparsa o meno, ecc.) e Microsoft avverte che in futuro non sarà più modificabile.

Windows To Go, che consente agli utenti di effettuare l'avvio del sistema operativo da dispositivi di memorizzazione di massa USB, come unità flash e dischi fissi esterni, non verrà ulteriormente sviluppato. Anche l'app Print 3D verrà sostituita dalla 3D Builder (disponibile nel Microsoft Store).

Infine se una rete Wi-Fi usa ancora il vecchio protocollo di sicurezza WEP oppure la criptazione TKIP (al posto della WPA2 or WPA3), Windows 10 darà un messaggio di avviso e in futuro potrebbe impedire il collegamento. Giustamente Microsoft non considera più sicuri questi vecchi protocolli.

Via Softpedia