Sony, ecco un TV 16K Crystal LED da .... 5 milioni di dollari

Sony Crystal LED
(Immagine:: Sony)

Sony ha annunciato che il suo televisore Crystal LED sarà finalmente in commercio e acquistabile da tutti, quindi non più solo dalle sale cinematografiche.

Secondo Sony (Si apre in una nuova scheda) questo schermo pazzesco sarà fornito a un gruppo di distributori autorizzati Sony attentamente selezionati e formati. Lo si potrà avere in diverse dimensioni, fino a 756 pollici di diagonale (circa 20 metri) e risoluzione 16K

Un prodotto fantastico un prezzo fantasmagorico. Per averlo infatti vi serviranno diversi milioni di euro. O di dollari, se volete guardare il listino ufficiale.

Prezzi da capogiro

Fortunatamente non dovete prendere per forza il Sony Crystal LED più grande e con la maggiore risoluzione, perché trattandosi di una tecnologia modulare potete adattarlo alle vostre esigenze. Potete farlo stare in ogni ambiente, dunque, ammesso che ve lo possiate permettere. 

Secondo Engadget (Si apre in una nuova scheda), ogni modulo micro-LED 16x18 ha tre piccolissimi LED per ogni Pixel, che funzionano più o meno come gli OLED, ma con una luminosità massima più alta. Li si possono assemblare per ottenere il risultato desiderato. 

Il comunicato stampa (Si apre in una nuova scheda)di Sony offre qualche esempio, compreso un modello 4K composto da 72 moduli. Questa particolare configurazione ha una diagonale da 220 pollici, quindi non è esattamente il classico televisore da salotto. 

Secondo What Hi-Fi? (Si apre in una nuova scheda) questa specifica configurazione verrebbe a costare 877.00 dollari. 

La variante 16K invece arriverebbe a 5,8 milioni di dollari secondo Engadget, che ha calcolato un costo di 10mila dollari per ogni singolo modulo. Quasi certamente Sony sarebbe disposto a farvi uno sconto, ma se ne volete uno vi conviene iniziare a risparmiare. 

Via Engadget (Si apre in una nuova scheda)

Olivia was previously TechRadar's Senior Editor - Home Entertainment, covering everything from headphones to TVs. Based in London, she's a popular music graduate who worked in the music industry before finding her calling in journalism. She's previously been interviewed on BBC Radio 5 Live on the subject of multi-room audio, chaired panel discussions on diversity in music festival lineups, and her bylines include T3, Stereoboard, What to Watch, Top Ten Reviews, Creative Bloq, and Croco Magazine. Olivia now has a career in PR.