Skip to main content

Pro1-X è un’incredibile smartphone Linux dall'apertura a scorrimento

(Image credit: F(x)tec )

F(x)tec ha annunciato uno smartphone piuttosto peculiare che si apre a scorrimento, monta una tastiera fisica permette di scegliere il sistema operativo, una combinazione più unica che rara nel 2020.

F(x)tec Pro1-X si apre tramite un movimento di scorrimento dello schermo verso la parte posteriore (guardandolo dal lato lungo) ed è dotato di un monitor AMOLED da 5,99 pollici con una risoluzione di 2160 × 1080, ma anche una tastiera QWERTY a 66 tasti disposti in cinque file.

Il telefono utilizza un vecchio chip Qualcomm Snapdragon 835 e monta 6 GB o 8 GB di RAM LPDDR4X e 128 GB o 256 GB di memoria UFS 2.1 che può anche essere espansa mediante l’utilizzo di una scheda microSD.

L'ascesa dei telefoni basati su Google Android in formato candybar ha praticamente sbarrato la strada a modelli di formati alternativi, come quelli a scorrimento e a conchiglia, per non parlare di quelli con tastiera fisica QWERTY.

Unico

L'F(x)tec Pro1-X non è certamente il tipico smartphone Android, e tra le altre stranezze che lo caratterizzano offre anche la scelta del sistema operativo. Le opzioni sono LineageOS o Ubuntu Touch. Il primo è essenzialmente un Android raffinato con controlli avanzati e autorizzazioni per la privacy, mentre il secondo offre agli utenti le funzionalità di un PC Linux a tutti gli effetti.

Lo smartphone ha un launcher ottimizzato per sfruttare lo schermo in orizzontale e supporta le scorciatoie personalizzabili, ma dal momento che non tutte le applicazioni Google Android sono ottimizzate per le tastiere hardware, sarà piuttosto difficile riuscire a sfruttare appieno il dispositivo.

L'F(x)tec Pro1-X può essere collegato a un display utilizzando un cavo USB Type-C e venire utilizzato come un normale personal computer Linux. Il display touchscreen può agire come un trackpad, mentre la tastiera venire utilizzata per l’inserimento del testo.

(Image credit: F(x)tec )

Per gli standard odierni, le capacità fotografiche di F(x)tec Pro1-X sono piuttosto modeste: lo smartphone è dotato di una fotocamera principale da 12 MP (Sony IMX363), un sensore di messa a fuoco da 5 MP, un flash LED e una fotocamera da 8 MP per i selfie. Per uno smartphone orientato al business, l’utilizzo come fotocamera potrebbe non essere così fondamentale, al contrario della connettività.

(Image credit: F(x)tec )

Sotto questo frangente il Pro1-X si difende piuttosto bene, potendo usufruire di connessione alle reti 4G / LTE (FDD + TDD) e WCDMA, UMTS, CDMA, EVDO, GSM e EDGE. Inoltre supporta anche Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0 + LE e NFC.

(Image credit: F(x)tec )

F(x)tec Pro1-X è un dispositivo notevole, ma non sarà disponibile riceverlo a breve. 

La società pensa di iniziare le consegne a partire da marzo 2021. In ogni caso, una versione da 8 GB / 256 GB dello smartphone è disponibile per $499 su Indiegogo, ma il prezzo definitivo del dispositivo sarà di $799, non poco visto che il telefono usa un SoC datato 2017.

(Image credit: F(x)tec )