Skip to main content

Posizionamento telecamere di sorveglianza: dove metterle?

Arlo Pro 4 mounted outside
(Image credit: Arlo)

Una delle migliori telecamere di sorveglianza è un grande aiuto per controllare la vostra proprietà anche quando non siete a casa.

Comprandone una però sarete solo a metà dell'opera, perchè sapere con esattezza dove posizionarla è un fattore cruciale. Non è sufficiente scegliere il posto con la visuale migliore, e spesso è necessario scendere a compromessi.

Per esempio, le telecamere wireless vi danno una maggiore flessibilità, ma dovrete assicurarvi che siano facilmente accessibili per ricaricare la batteria. Per alcune non sarà sufficiente collegarle a una presa elettrica, ma bisognerà collegarle all'impianto di cablaggio già esistente.

Dove mettere le telecamere?

Innanzitutto, avere una casa di proprietà o un contratto di affitto potrebbe essere un fattore determinante. Se vivete in una casa in affitto, probabilmente non potete installare una telecamera di sicurezza esterna senza il permesso del proprietario, quindi assicuratevi di controllare il contratto d'affitto come prima cosa. Se la porta d'ingresso ha uno spioncino, potete valutare l'acquisto di un dispositivo come Ring Door View (opens in new tab), che si può installare sullo spioncino senza bisogno di viti. Oppure potete optare per una telecamera da interno che si affacci su una finestra.

Per chi ha una casa di proprietà le cose sono più facili. Installando una telecamera di sicurezza, preoccupatevi innanzitutto di avere una buona visuale sulla porta d'ingresso. Secondo l'azienda Reolink, il 34% dei ladri si introduce nelle case proprio dalla porta principale. Il 23% invece sceglie una finestra al primo piano, il 22% entra attraverso la porta sul retro e il 9% dal garage. Naturalmente, coprire queste aree è molto importante.

Un altro fattore da tenere in considerazione è l'illuminazione. Evitate posti in controluce, in cui il riflesso causato dal sole o altre fonti di luce e la sovraesposizione comprometterebbero la qualità delle registrazioni. Assicuratevi che la telecamera sia protetta dalle fonti di luce diretta, che potrebbe rovinare l'apparecchio.

La telecamera, inoltre, dovrebbe essere posizionata abbastanza in alto da essere fuori portata per un eventuale intruso. Tuttavia, è necessario che sia installata in un posto raggiungibile con una scala, oppure da una finestra ai piani superiori. Mettendola troppo in alto rischiate che alcuni dettagli importanti, come i volti o le targhe delle auto, non siano visibili. Controllare l'angolo di visione della telecamera prima di acquistarla è sempre una buona idea: in alcuni casi può essere troppo ristretto. Un ampio raggio è preferibile, ma senza esagerare, in modo che le immagini non risultino distorte.

In seguito, controllate l'affidabilità della vostra rete Wi-Fi. Oggigiorno la maggior parte delle telecamere di sicurezza si connette a Internet tramite Wi-Fi, e per trasmettere le immagini e le registrazioni in Full HD (o 4K) è necessaria una connessione stabile. Per verificarlo dovrete fare delle prove, posizionando la telecamera nel luogo desiderato e controllando se le registrazioni vengono trasmesse correttamente ai dispositivi senza che questo abbia conseguenze sulle altre attività svolte tramite Wi-Fi.

Se siete preoccupati dell'affidabilità della vostra rete Wi-Fi, considerate una telecamera di sicurezza Ethernet per una connessione più stabile. A proposito di cavi, non tutte le telecamere li includono nella confezione di vendita, soprattutto se parliamo di cavi waterproof idonei all'uso esterno.

Infine, per quanto riguarda la privacy, ricordate che la vostra telecamera di sicurezza non dovrebbe inquadrare porzioni di case che non sono di vostra proprietà o pubbliche.

Alcune telecamere hanno una funzione che permette di oscurare alcune parti dell'inquadratura. In tal caso, parlare con i vicini prima di procedere con le registrazioni sarebbe comunque una buona idea, in modo che possano capire il funzionamento.

Google Nest Cam (battery)

(Image credit: Google)

Dove posizionare le telecamere da interno?

Dal momento che la maggior parte dei ladri si introduce nelle case tramite la porta principale, sarebbe una buona idea installare la vostra telecamera di sicurezza in modo che inquadri l'ingresso. A differenza delle telecamere da esterno, che è meglio tenere nascoste, una telecamera da interno in bella vista potrebbe essere un buon deterrente per chi decidesse di intrufolarsi in casa vostra. 

Generalmente le telecamere da interno si collegano a una presa elettrica, quindi bisogna considerare la lunghezza dei cavi necessari nel caso vogliate posizionarle in alto per una migliore visuale più ampia su porte e finestre.

Tenere un'altra telecamera puntata verso l'ingresso delle stanze dove conservate gli oggetti di valore potrebbe essere un'altra buona idea. Inoltre, ricordate che una telecamera con audio bidirezionale potrebbe esservi utile anche per tenere d'occhio bambini e animali domestici quando dovete allontanarvi.