Skip to main content

Philips ST702, le nostre prime impressioni

(Image credit: Future)

Al giorno d’oggi, gli auricolari true wireless sono ovunque: la loro autonomia  tende ad essere soddisfacente, la connettività risulta stabile e anche il comfort non è da meno. Quindi in che direzione stanno andando gli auricolari? Verso nuove nicchie e per usi specifici, ecco dove.

Le Philips ST702 possono far parte di questa nicchia. Esteticamente non hanno nulla di particolarmente diverso rispetto a tanti altri: sono i soliti auricolari senza fili alimentati a batteria, con  una custodia che permette di ricaricarli, simile ad una scatola di pillole. Si collegano rapidamente al vostro dispositivo audio tramite Bluetooth quando le estraiamo dalla base di ricarica, posta all’interno della custodia stessa.

Quindi dove si trova la principale differenza in queste mini cuffie? Per cominciare sono auricolari orientati allo sport, ma non è poi così insolito anche nelle cuffie senza fili più tradizionali. La caratteristica principale in questo caso si trova all’interno di esse, esattamente nel modo in cui funzionano.

(Image credit: Future)

Supponendo che voi siate persone che tendono a sudare durante un allenamento, accumulerete batteri all’interno dei gommini. La custodia delle ST702, che si apre lateralmente come un contenitore da film di  fantascienza, ospita anche un sistema di pulizia UV. Durante la fase di ricarica degli auricolari, la luce UV può anche eliminare i batteri che saranno stati raccolti dalle vostre orecchie sudate nel corso dell’allenamento. Questa funzionalità dovrebbe quindi in teoria rendere gli auricolari più igienici, anche se usati regolarmente durante le sessioni di allenamento più intense. 

(Image credit: Future)

Guardando altrove, le specifiche tecniche sono nella media. Avete a disposizione 18 ore totali di autonomia, che non è il massimo per degli  auricolari true wireless: la sterilizzazione  UV quasi sicuramente consuma parte della  batteria. La batteria degli auricolari offre sei ore di autonomia, , e con la  rapida basteranno 15 minuti per avere  1,5 ore di riproduzione.

È sufficiente dare un tocco per attivare gli assistenti vocali di entrambi i padiglioni, mentre il Bluetooth 5.0 è lo standard di connettività preferito. Il grado di impermeabilità IPX5 manterrà gli auricolari funzionanti anche se leggermente umidi.

Non abbiamo ancora potuto ascoltare questi auricolari, quindi dovremo rinviare il  giudizio su come suonano davvero.

Ma in termini di funzionalità incentrate sul fitness, sembrano un set adatto per le vostre sessioni di allenamento.