Skip to main content

Microsoft conferma ciò che sospettiamo da sempre su PS4

DualShock 4 controller sat on top of a PS4 console
(Immagine:: Shutterstock / charnsitr)

Microsoft ha finalmente svelato il gigantesco divario nelle vendite di Xbox One e PS4.

Probabilmente, vi eravate già immaginati che le vendite di PS4 fossero superiori rispetto a quelle di Xbox One, anche se Microsoft non ha mai condiviso i dati commerciali sulla propria console. Ma adesso, finalmente, il Colosso di Redmond ha svelato l'effettiva disparita, e non sono dati confortanti per l'azienda.

Microsoft ammette che PS4 ha venduto praticamente due unità per ogni Xbox One spedita. Il gigante tech ha inviato un documento all'ente normativo nazionale del Brasile in materia di concorrenza. Il dato più importante, tradotto dal portoghese, è il seguente:

"Sony ha sorpassato Microsoft in termini di vendite delle console e base di utenti, avendo venduto più del doppio delle unità Xbox della scorsa generazione", sostiene Microsoft, in base alla traduzione di Game Luster.

Microsoft non ha ancora indicato esattamente quante unità di Xbox One ha venduto. Tuttavia, secondo l'ultimo report commerciale di Sony per le console PS4, le vendite ammontano a circa 117,2 milioni. Se Microsoft ha venduto la metà di dispositivi rispetto a Sony, allora parliamo di circa 58,6 milioni di Xbox One, o forse meno.

Una reputazione difficile da smentire

Ci sono alcuni motivi dietro le vendite non entusiasmanti di Xbox One. Innanzitutto, se ricordate, il pre-lancio della console è stato disastroso lato marketing: in origine, la One avrebbe dovuto richiedere la connessione costante a internet, mente i giochi in copia fisica installati sulla macchina sarebbero rimasti legati esclusivamente alla console di destinazione.

Una strategia del genere avrebbe reso del tutto inutili i dischi dopo l'installazione. Era un tentativo di eliminare il mercato dell'usato per i titoli Xbox One, tuttavia gli utenti non hanno accolto affatto bene la cosa. Un bel passo falso da parte di Microsoft, e Sony non ha perso l'occasione per approfittarsi del momento: ricordate il famigerato tutorial per la condivisione dei giochi PS4 (Si apre in una nuova scheda)?

Situazioni del genere, senza dimenticare l'enfasi iniziale di Microsoft nei confronti di Kinect, hanno, quantomeno all'inizio, ridotto un po' l'appeal di Xbox One sulle masse. Fortunatamente, una patch day-one ha rimosso il requisito always-online, tuttavia il danno era ormai fatto.

Un ostacolo non indifferente al successo della console, ma poi Microsoft è riuscita comunque a rendere la Xbox One meritevole di considerazione. Diversi fra i migliori giochi per Xbox One hanno ancora un punteggio di Metacritic molto elevato. E l'arrivo dell'abbonamento all'Xbox Game Pass ha offerto alla console un selling point davvero unico e molto efficace rispetto alla concorrenza.

Proprio come il fallimento di Wii U ha gettato le basi dello sviluppo di Nintendo Switch, la Xbox One è stata vitale per la creazione delle console Xbox Series X|Series S. Le attuali console Microsoft sono molto più consumer-friendly, da questo punto di vista: offrono sempre il Game Pass come servizio fondamentale, ma includono diverse ottime funzioni come Smart Delivery e l'incredibile Quick Resume

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.

Con il supporto di