iPhone 15, il modem 5G sarà ancora fornito da Qualcomm

The iPhone 14 being held in a hand
The iPhone 14 is out now (Immagine:: Future)

Manca ancora molto all'uscita di iPhone 15, con iPhone 14 che è uscito poco meno di un mese fa. Eppure, iniziano a trapelare numerose indiscrezioni su cosa possiamo aspettarci dagli iPhone del prossimo anno. Le ultime notizie riguardano il modem 5G che troveremo all'interno di iPhone 15.

Secondo l'analista Jeff Pu (via MacRumors (Si apre in una nuova scheda)), Apple dovrebbe utilizzare lo Snapdragon X70 per le funzioni 5G del futuro iPhone 15, sostituendo lo Snapdragon X65 che troviamo su iPhone 14.

Il nuovo chip offrirà una latenza inferiore e sarà più efficiente, inoltre sfrutterà l'intelligenza artificiale per ottimizzare fattori come velocità e copertura, indipendentemente dal luogo in cui si trova il telefono.

I piani futuri

É risaputo che Apple stia sviluppando un modem 5G proprietario, esattamente come a suo tempo ha fatto con i processori per iPhone e Mac. Tuttavia, il prossimo anno i tempi non saranno ancora maturi per l'implementazione.

Secondo Pu, probabilmente Apple si affiderà a Qualcomm anche per iPhone 16 nel 2024.

Dopodichè, nel 2025 potremmo vedere il set completo di chip prodotti da Apple all'interno degli iPhone 17. 

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.

Con il supporto di