Skip to main content

iPhone 12 Pro smontato: ecco come funziona MagSafe (e i rischi nascosti)

iPhone 12 Pro review
(Image credit: TechRadar)

Una delle nuove funzioni più interessanti di iPhone 12 è MagSafe, una tecnologia che permette di collegare al retro del vostro iPhone accessori e caricatori wireless tramite l'utilizzo di magneti.

Grazie a un video pubblicato da JerryRigEverything, che mostra i componenti di un iPhone 12 Pro smontato, ora sappiamo che vengono impiegati 18 piccoli magneti disposti in cerchio attorno alla bobina per la ricarica wireless.

Il video ha anche svelato che la batteria è da 2.815 mAh, una notizia che avevamo già sentito da alcune indiscrezioni precedenti. La portata della batteria di iPhone 12 Pro è quindi inferiore rispetto a quella di iPhone 11 Pro, da 3.046 mAh.

Il video suggerisce anche che iPhone 12 Pro molto probabilmente sarà davvero difficile da riparare: durante la fase di smontaggio mostrata nel video, sia lo schermo che tutte le linguette della batteria sono state accidentalmente danneggiate.

Per quanto Apple abbia sottolineato l'utilizzo di materiali riciclati (tra cui i magneti di MagSafe) per la salvaguardia ambientale, senz'altro l'azienda avrebbe potuto fare anche qualche sforzo per rendere le riparazioni più semplici.

L'autore del video parla anche di un potenziale difetto di MagSafe, ovvero che la presenza di tutti quei magneti potrebbe danneggiare le carte di credito degli utenti. Meglio non tenerle nella stessa tasca in cui mettete il vostro iPhone, oppure assicuratevi di utilizzare un portafoglio dotato delle adeguate protezioni (a meno che non abbiate l'accessorio porta carte MagSafe, progettato appositamente per riporvele senza rischi. 

Via GSMArena