Skip to main content

Honor View 30 e Honor View 30 Pro annunciati ufficialmente, specifiche 5G

The Honor View 30 (Image credit: Honor)

Rimane molto poco del 2019, ma Honor ha trovato il tempo di annunciare altri due top di gamma sotto forma dell’Honor View 30 e Honor View 30 Pro (annunciato  in Cina come gamma Honor V30).

Entrambi i telefoni supportano il 5G, hanno fotocamere posteriori a tripla lente e un chipset Kirin 990 di fascia alta (come nello Huawei Mate 30 Pro).

Entrambi hanno anche uno schermo da 6,57 pollici con  risoluzione di 1080 x 2400. Il rapporto schermo-corpo è del 91,46% e ci sono fino a 128 GB di spazio di archiviazione, insieme a una fotocamera doppia sul frontale, comprendente sensori da 32 MP e 8 MP.

Il migliore  tra i due è ovviamente il modello Pro, in quanto presenta alcune specifiche in più rispetto alla versione standard. Per cominciare, viene fornito con 8 GB di RAM, mentre Honor View 30 ha  6 GB.

Honor View 30 Pro ha una fotocamera principale da 40 MP f / 1.6, una grandangolare da 12 MP f / 2.2 e un teleobiettivo da 8 MP f / 2.4 sul retro, mentre la Honor View 30 ha una fotocamera principale da 40 MP f / 1.8, una grandangolare da 8 MP f / 2.4 e un teleobiettivo da 8 MP f / 2.4.

Honor View 30 ha una batteria leggermente più grande, 4.200 mAh rispetto ai 4.100 mAh di View 30 Pro; entrambi supportano la ricarica rapida, ma Honor View 30 Pro supporta anche la ricarica wireless veloce.

I due telefoni presentano cornici in metallo e back cover  in vetro, come i tipici top di gamma, e saranno disponibili in una vasta gamma di colori. Ciò che non è ancora chiaro, tuttavia, è esattamente dove saranno disponibili, quando arriveranno nei negozi o quanto costeranno.

Trattandosi di telefoni Honor, è probabile che costeranno meno rispetto a quelli Huawei, l’Honor View 20 ad esempio partiva da €582. Quindi, se speravate di avere  un top di gamma ad una buona cifra, uno di questi potrebbe essere il telefono che fa al caso vostro. 

James is a freelance phones, tablets and wearables writer and sub-editor at TechRadar. He has a love for everything ‘smart’, from watches to lights, and can often be found arguing with AI assistants or drowning in the latest apps. James also contributes to 3G.co.uk, 4G.co.uk and 5G.co.uk and has written for T3, Digital Camera World, Clarity Media and others, with work on the web, in print and on TV.