Skip to main content

Google Pixel 4, problemi di sicurezza per lo sblocco facciale

Google Pixel 4
Google Pixel 4
(Image credit: TechRadar)

Il Google Pixel 4 non ha il lettore di impronte digitali, e per lo sblocco tramite dati biometrici si affida esclusivamente al riconoscimento del viso, proprio come accade sugli iPhone 11 o sull'iPhone XS. Purtroppo però sull'ultimo smartphone Google c'è un problema di sicurezza: è possibile sbloccare lo smartphone anche con gli occhi chiusi, come ha raccontato la BBC e ha confermato la stessa Google

Google sapeva del problema, tanto che nelle impostazioni di Sicurezza c'è un avviso in bella vista, secondo cui qualcuno potrebbe sbloccare il vostro telefono anche tenendo gli occhi chiusi. 

Il problema è, chiaramente, che qualcuno potrebbe sbloccare il vostro smartphone senza permesso. E potrebbe farlo, magari, mentre state dormendo. In teoria, in effetti, non è nemmeno necessario che il proprietario dello smartphone sia vivo. 

È un problema di sicurezza molto serio, perché rende più facile obbligare qualcuno a sbloccare il proprio smartphone. Il fatto che non ci sia il lettore di impronte, sul Pixel 4, non può che peggiorare la situazione. L'alternativa che resta è il classico codice PIN, che è più sicuro ma anche molto meno comodo. 

Problemi di sicurezza biometrica

Quello del Google Pixel 4 non è il primo problema di sicurezza relativo ai dati biometrici.

Già diverse volte in passato, infatti, si è visto come i sistemi di riconoscimento facciale spesso si possano ingannare con una semplice fotografia, qualcosa che, secondo Google, non è possibile con il Pixel 4. 

Anche l'impronta digitale non è il miglior esempio di sicurezza. Si può comunque approfittare di una persona incosciente o non in grado di difendersi, e non è impossibile (ma molto difficile) riprodurre l'impronta di qualcuno. E poi ci sono i problemi tecnici, come quelli che sta affrontando Samsung riguardo al lettore del Galaxy S10

Il problema del Pixel 4, dunque, non è probabilmente il peggiore in cui si possa incappare quando si usano dati biometrici. E Google ha ancora del tempo per risolverlo e pubblicare un aggiornamento software, prima che i consumatori comincino a usare il nuovo smartphone.

Il Google Pixel 4 infatti sarà ufficialmente disponibile dal prossimo 24 ottobre, e l'azienda è sempre al lavoro per migliorarne la funzionalità tramite modifiche al software - ivi comprese le funzioni di sicurezza.