Skip to main content

Gigabyte, ecco la prima eGPU con raffreddamento a liquido al CES 2020

(Image credit: Gigabyte)

Il CES 2020 vanta molti primati storici nel mondo dell'informatica, tra cui il primo PC 5G e il primo monitor da gaming 1000R. Quindi non sorprende che anche Gigabyte stia entrando in azione. 

La società taiwanese, nota per i suoi componenti hardware e notebook da gaming, si è concentrata sulle eGPU, che riteniamo giustamente meritevoli di essere sotto i riflettori.

Il primo box esterno portatile per schede grafiche raffreddate a liquido, come l’Aorus RTX 2080 Ti Gaming Box, è stato al centro  delle conferenze di Gigabyte al CES.Vanta il sistema di raffreddamento Waterforce, che offre una soluzione di dissipazione completa non solo per la GPU in sé, ma anche per tutti gli altri  componenti. 

Ciò non solo garantisce una durata maggiore della GPU, ma aiuta anche a fornire migliori prestazioni se è in atto l'overclocking.

Oltre a questa caratteristica, Aorus RTX 2080 Ti Gaming Box vanta anche un illuminazione RGB che si sincronizza con le periferiche Aorus, con supporto Power Delivery, connettività Thunderbolt e tre porte USB 3.0. Complessivamente, queste funzionalità lo rendono un'ottima soluzione per i giocatori e i creatori di contenuti multimediali che necessitano di potenti GPU modulabili.

Gigabyte ha anche rivelato che questo modello di gaming box esterno è già disponibile per l'acquisto.

Nuovi monitor IPS e VA per i giocatori 

La società taiwanese ha anche introdotto  una pletora di monitor da 27 e 32 pollici per i giocatori che hanno necessità di acquistare nuovi schermi. Il primo è il Gigabyte G27F, un monitor FHD da 27 pollici con un pannello IPS a 8 bit e  frequenza di aggiornamento a 144 Hz, nonché per tecnologie FreeSync e G-Sync. Vanta inoltre un grandissimo angolo di visione verticale e orizzontale di 178 gradi. 

Se avete bisogno di frequenze di aggiornamento più veloci, sia il monitor Gigabyte G27QC da 27 pollici che il monitor Gigabyte G32QC da 32 pollici offrono una frequenza di aggiornamento a 165 Hz, oltre a tempi di risposta di 1ms e con la consueta compatibilità FreeSync e G-Sync. Non ha  un pannello IPS, ma bensì un pannello VA a 8 bit che è HDR ready.

Tutti e tre i monitor dispongono di funzionalità per il gaming di Gigabyte, l’equalizzatore del nero, altoparlanti stereo integrati, luce blu ridotta per prevenire l'affaticamento degli occhi e la funzione di aggiornamento automatico di Gigabyte , che esegue automaticamente verifiche e installazione dei più recenti software.

Non si sa ancora quando questi modelli saranno disponibili per l'acquisto.

Nuove memorie e spazio di archiviazione per la piattaforma PCIe 3.0  

Se avete necessità di utilizzare il PCIe 3.0, Gigabyte ha un paio di soluzioni nella manica, quindi non dovrete spendere soldi per una nuova scheda madre.

Per l'archiviazione, c’è la nuova scheda di espansione Aorus RAID SSD da 2 TB che consente di aggiornare lo spazio di archiviazione a PCIe 3.0. È dotato di un controller RAID NVMe di classe enterprise incorporato con quattro SSD NVMe PCIe 3.0 da 512 GB e con prestazioni di lettura / scrittura fino a 6300 / 5900 MBs. Viene inoltre munito con il proprio Aorus Storage Manager e SSD Toolbox per la configurazione di un array RAID, nonché il monitoraggio delle temperature e della velocità delle ventole di raffreddamento del sistema. Inoltre, viene fornito con una garanzia di ben cinque anni.

Sono disponibili anche opzioni di archiviazione esterna, con le nuove unità esterne “Designware” disponibili con capacità di archiviazione da 500 GB fino ad un 1 TB. Queste unità super portatili presenteranno velocità di lettura / scrittura fino a 2000 MB/s e connettività USB 3.2 / USB-C.

Infine, per quanto riguarda la memoria, c'è la nuova RAM in DDR4 “Designware” da 64 GB ad una velocità di 3200 MHz.

Proprio come i monitor, questi componenti non sono ancora disponibili per l'acquisto.